SABATO 16 Dicembre alle ore 21 per i soci

Apertura straordinaria della Chiesa di San Leone a Pistoia con visita alla “Visitazione” di Luca della Robbia”.

con l’autorizzazione della Chiesa Cattedrale di Pistoia firmata in data 25 novembre 2017

 

La visita durerà un’ora e trenta, completamente guidata e corredata da tre interventi a cura di:

Claudio Gori, voce narrante, Marco Villani: incontrando la Visitazione di Luca Della Robbia (alcune riflessioni sul soggetto sacro e umano in un’opera d’arte) l’Architetto Davide Casarosa illustrerà alcuni aspetti della parte  architettonica della Chiesa

 

Quota di partecipazione € 12,00

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE ai nostri contatti sotto riportati

ulteriori informazioni 

visiteguidate@associazionemarginalia.org iniziative@associazionemarginalia.org

tel 366 4475991 – 329 3075760

Ritrovo davanti alla chiesa ore 21

 

il restauro delle decorazioni pittoriche della chiesa, l’Organizzazione e l’allestimento della mostra sono stati eseguiti in base al Protocollo di intesa sottoscritto gennaio 2017 tra Diocesi di Pistoia, Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le provincie di Pistoia e Prato (MIBACT)
 
Il finanziamento dell’iniziativa: Lavori di restauro ed allestimento della mostra interamente finanziati da:
Fondazione della Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Conad del Tirreno
 
Restauro della Visitazione di Luca della Robbia – finanziato da:
Museum of Fine Arts, Boston ( USA)
 
Restauro della chiesa di San Leone (1°Lotto) e allestimento della mostra “La Visitazione di Luca della Robbia
Progetto e direzione lavori
Maria Cristina Masdea, Valerio Tesi ( Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le provincie di Pistoia e Prato)
Simone Martini, Lucia Cecchi (Chiesa Cattedrale di Pistoia e Diocesi di Pistoia)
 

 

  

  

  

Foto di Silvano Cinelli  – Pubbliphoto 

La visitazione di Luca della Robbia

Il gruppo scultoreo di Luca della Robbia è arrivato nella chiesa di San Leone a Pistoia dove rimarrà esposto e visitabile fino al 7 gennaio. La mostra nella chiesa di San Leone è a cura della Diocesi di Pistoia e della Soprintendenza. Questa mostra è soprattutto caratterizzata dalla massima semplicità.  Il visitatore entrando può essere emotivamente coinvolto nell’abbraccio tra la Madonna bambina e l’intensa Elisabetta. Tutto questo nello splendore della terracotta invetriata. Per ospitarla è stata scelta la chiesa di San Leone. La chiesina si trova in prossimità della Cattedrale. Ha soprattutto dimensioni raccolte ma suggestiva perché interamente affrescata.

La Chiesa di San Leone fu un antico Oratorio della Congregazione dello Spirito Santo.

Uno degli esempi più importanti dell’arte barocca a Pistoia per l’elevata qualità delle decorazioni pittoriche che l’avvolgono interamente. In seguito vi lavorarono tra il 1753 e il 1764 Vincenzo Meucci, protagonista indiscusso della pittura fiorentina del Settecento: Egli fu affiancato dai quadraturisti Giuseppe Del Moro e Mauro Antonio Tesi. Tuttavia la condizione appartata della chiesa e lo scarso apprezzamento dell’arte barocca che si è protratto per gran parte del secolo scorso, avevano relegato quasi all’abbandono questa splendida chiesa. Di conseguenza a causa delle copiose infiltrazioni di acqua dal tetto le bellissime pitture si presentavano in condizioni drammatiche. Perciò vi erano alcune porzioni cadute o prossime alla loro perdita.

Il restauro degli affreschi, iniziato alla fine di febbraio del 2017 e concluso alla fine di giugno.

La Visitazione di Luca Della Robbia è uno dei capolavori più noti della città di Pistoia.

La Visitazione di Luca Della Robbia un incanto di bellezza e profondità teologica per la bellezza dell’opera d’arte, per la poesia di quei volti che il bianco latteo della ceramica invetriata fa risaltare in modo incredibile, per la meraviglia dell’incontro tra queste due donne che celano nel grembo l’esultanza di un segreto pieno di vita, per la gioia dell’incontro di corpi e di anime che si sfiorano e fanno trasparire l’incanto di una amicizia piena di dolcezza e attenzione

Domenica 10 Dicembre

Visita guidata alla mostra Firenze nel secolo della Bellezza a Palazzo Strozzi Firenze 

a cura dello storico dell’arte Marco Villani

 

Ritrovo davanti alla biglietteria di Palazzo Strozzi ore 17,15

Ingresso ore 17,25

Quota di partecipazione € 20,00

comprende il biglietto d’ingresso, la visita guidata, gli auricolari per migliore ascolto.

Per iscrizioni e informazioni:

visiteguidate@associazionemarginalia.org iniziative@associazionemarginalia.org

tel 366 4475991 – 329 3075760

 

Firenze nel secolo bellezza. Il Cinquecento a Palazzo Strozzi.

 

Molta storia dell’arte italiana del secolo scorso nel giudicare impermeabile e statica certa pittura fiorentina alle soglie del Seicento ha certamente tenuto a mente il pensiero di Luigi Lanzi, ma sopra tutto la sua “ Storia pittorica dell’Italia” (1796). Fiorentino di nascita e d’animo, Lanzi fu prima un padre gesuita, poi curatore degli Uffizi sotto il granduca Pietro Leopoldo, ma soprattutto fu amante di tutta l’opera michelangiolesca. Quale migliore sorte poté toccargli, essere sepolto ai piedi della tomba di Michelangelo dove ancora oggi riposa nella chiesa di Santa croce. Decretò, tuttavia, un giudizio poco allettante per tutti quelli che vennero dopo il sommo Michelangelo, che: “ non penetrando nelle teorie di quell’uomo quas’inimitabile” sbagliavano di concetto e proporzioni; “vedrete in certi lor quadri una folla di figure l’una sopra l’altra posate non si sa in qual piano; volti che nulla dicono, attori seminudi che nulla fannose non mostrare pomposamente”. Erano i manieristi, ovviamente. Fu un pregiudizio che accompagnò l’arte fiorentina della fine del Cinquecento. Oggi sappiamo che non è così, anzi, Firenze in quel periodo è uno “stato di bellezza”. Fino al 21 gennaio 2018, sarà possibile visitare una esposizione dedicata a una precisa fase artistica del Cinquecento a Firenze, con oltre settanta opere provenienti da musei del territorio e istituzioni a livello internazionale…

 

Tratto da Florence City, Rivista Fiorentina

 

 

 

 

 

Un San Silvestro diverso e affascinante con Marginalia

Una visita guidata dallo storico dell’arte Marco Villani, al Museo degli Argenti di Palazzo Pitti con uno sguardo alla Galleria Palatina.

Con cena e brindisi finale di mezzanotte per un San Silvestro da ricordare

 

Tutti i dettagli saranno forniti a breve

informazioni e prenotazioni

visiteguidate@associazionemarginalia.org      

iniziative@associazionemarginalia.org

tel 366 4475991 – 329 3075760

 

Brevi cenni storici sul Museo degli Argenti di Palazzo Pitti Continua la lettura

L’Associazione Culturale Marginalia, propone la Chiesa di Santo Spirito

DOMENICA 22 Ottobre alle ore 16,30

 

Percorso guidato alla chiesa di Santo Spirito Firenze

La visita sarà completamente guidata dalla nostra guida  Filippo Pacini

 

Quota di partecipazione € 14 a persona

Bambini fino a 13 anni gratuito

la quota comprende visita guidata, auricolari per migliore ascolto ingresso alla visita del Crocifisso di Michelangelo

 

Il percorso sarà guidato da uno storico dell’arte in collaborazione con un architetto.

Vi aspettiamo per trascorrere un bel pomeriggio pieno di curiosità storia e per chi lo vorrà un drink finale insieme a noi.

Per iscrizioni e informazioni:

visiteguidate@associazionemarginalia.org iniziative@associazionemarginalia.org

tel 366 4475991 – 329 3075760

  

  

  

  

Un pò di storia Continua la lettura

 

Il Cimitero degli Inglesi a Firenze

in apertura straordinaria notturna

 
martedi 25 Luglio ore 21
 
Il percorso sarà guidato da uno storico e un architetto, saremo accompagnati 
da musiche, letture sceniche con attori e danze
 
tutti i partecipanti saranno microfonati per un miglior ascolto 
 
Quota di partecipazione € 15,00
 
Vi aspettiamo
 

Per ulteriori informazioni e iscrizioni potrete scrivere a:

visiteguidate@associazionemarginalia.org iniziative@associazionemarginalia.org

tel 366 4475991 – 329 3075760

 
 

Questo cimitero impropriamente detto ‘degli Inglesi’, ancora appartenente alla Chiesa Evangelica Riformata Svizzera che acquistò il terreno per erigerlo, e da loro ufficialmente denominato Cimitero di Porta a’ Pinti, è, tuttavia, per molti aspetti inglese. È stato ed è un bellissimo giardino, come lo sono tutti i cimiteri inglesi. Sfidando il Codice napoleonico, i sepolcri sono perpetui secondo le pratiche giudaico-cristiane, così come in Inghilterra, mai conquistata da Napoleone. Appartiene alla Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, che ha radici in Calvino e Zwingli; non è secolare. La maggior parte dei sepolti sono cittadini delle Isole Britanniche e dell’Impero, e secondo il mito inglese il luogo della propria sepoltura e dell’ultimo riposo è, come afferma la poesia di Rupert Brooke, ‘per sempre Inghilterra’. 

Al tempo stesso in cui il Granduca Leopoldo cedeva la collinetta al di fuori delle mura della città alla Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, finanziava la spedizione di Ippolito Rosellini e Jean-François Champollion in Nubia e in Egitto, offrendo a Champollion, che già aveva decifrato il codice dei geroglifici, la possibilità di visitare quella terra. Il grande dipinto che ritrae i due sovrasta lo scalone all’ingresso del Museo Egizio nel Museo Archeologico Nazionale di Firenze. Il volume di Rosellini, Monumenti dell’Egitto e della Nubia (Firenze, 1832-40, 10 voll.), ebbe un forte influsso sullo stile egizio di molte tombe del Cimitero ‘degli Inglesi’, dove si trovano obelischi, piramidi e sepolcri scolpiti con motivi egizi, scarabei, api, ourobouroi (serpente che si morde la coda che simboleggia l’eternità), globi alati (disco solare alato) o clessidre, ispirati dai geroglifici. 

E’ stata sicuramente una piacevole esperienza, per nostri giovani amici della Scuola Media Redi di Bagno a Ripoli,

quella di ripassare la storia, studiata a scuola, facendo un trekking urbano teatralizzato per le vie di Firenze. I ragazzi hanno potuto vedere ed ascoltare la storia del Medioevo e quella del Rinascimento. Come sempre la nostra storica dell’arte, utilizzando un linguaggio diretto ed adeguato è arrivata subito al cuore dei nostri giovani amici.

Gli attori hanno fatto il resto, introducendo con diverse performance teatralizzate, durante il percorso, personaggi e situazioni riferite al periodo storico che stavamo raccontando. Un modo nuovo per portare gli spettatori dentro la storia. Una storia vissuta per strada e con un po’ di fantasia tutti si sono ritrovati come d’incanto in epoche passate.

La scuola che ha richiesto il progetto:

Il progetto che ci è stato richiesto dalle insegnanti della scuola Redi di Bagno a Ripoli e doveva parlare di Medioevo e Rinascimento.

La nostra Associazione da anni propone percorsi con teatralizzazioni in strada, come arricchimento ai percorsi.

Anche in questo caso, l’intervento degli attori è stato di fondamentale importanza. Avendo dato una lettura della storia divertente e nuova.

Marginalia ringrazia l’insegnante Simona Mazzoni, della Scuola media Redi di Bagno a Ripoli

per aver intuito nel nostro lavoro la possibilità di una lezione di storia alternativa da proporre ai ragazzi. Grazie a tutti gli insegnanti che hanno partecipato. Grazie alla Scuola, alle famiglie e ovviamente un grazie di cuore ai ragazzi, bravissimi e educatissimi. Vi aspettiamo con molto piacere per altre occasione.

L’invito è rivolto anche a tutte le scuole che vorranno provare, facendo diventare una lezione di storia, un percorso nel centro di Firenze. La conoscenza del nostro inestimabile patrimonio artistico culturale, va fatta apprezzare ai giovani, attraverso percorsi che gli possano divertire e appassionare. Noi siamo qui per lavorare con voi e per voi.

 

 

Per ulteriori informazioni e iscrizioni potrete scrivere a:

visiteguidate@associazionemarginalia.org iniziative@associazionemarginalia.org

tel 366 4475991329 3075760

 

 

  

  

 

 

  

  

 

Visita per i soci di Marginalia 

alla chiesa Santissima Annunziata Firenze

Ritrovo all’ingresso della Chiesa Santissima Annunziata Firenze, alle ore 9,50 – incontro con la guida e visita a questa bellissima Chiesa.

Un’occasione unica per poterla visitare, poiché essendo un santuario non sono ammesse visite guidate se non che con particolari guide.

La nostra Associazione, con piacere vi offre questa opportunità, sperando partecipiate in molti.

Ulteriori informazini e prenotazioni a:
visiteguidate@associazionemarginalia.org iniziative@associazionemarginalia.org

Per chi ancora non avesse rinnovato la tessera o volesse aderire alla nostra Associazione sottoscrivendola in questa occasione, usufruirà subito di una visita gratuita e di tante altre durante l’anno con sconti e varie opportunità di ingressi liberi a mostre ed eventi da noi organizzati.

Sempre sul nostro sito alla sezione Marginalia come fare per associarsi troverete tutte le indicazioni, altrimenti potrete chiamarci 

Tel. 366 4475991 329 3075760

Continua la lettura

Galleria Palatina di Firenze in Palazzo Pitti 

Sabato 18 Febbraio per rendere omaggio ad Anna Maria Luisa De Medici Elettrice Palatina

 

Nel giorno della commemorazione della sua Morte, Marginalia organizza un percorso d’arte all’interno della Galleria Palatina di Firenze in Palazzo Pitti. Anna Maria Luisa de Medici fu una donna  straordinaria a cui dobbiamo la salvaguardia di tutto il patrimonio artistico della città di Firenze che grazie al famoso Patto di Famiglia da lei stipulato con i Lorena, niente delle collezioni e del patrimonio accumulato nei secoli dalla sua famiglia

fu tolto o portato fuori dalla città di Firenze.

Un’altra affascinante storia che ci arricchirà per emozioni e luoghi meravigliosi da visitare
 
 
Ingresso ore 17 – ritrovo ore 16,50 presso la biglietteria di Palazzo Pitti
 
quota di partecipazione € 18,00 a persona
compresiva di biglietto d’ingresso
servizio guida
auricolari per migliore ascolto
affascinanti letture durante il percorso
 
Prenotazioni obbligatorie entro giovedi 16 per prenotare l’ingresso

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE scrivendo a: visiteguidate@associazionemarginalia.org – inziative@associazionemarginalia.org

Tel 366 4475991329 3075760

Un pò di storia Continua la lettura

Museo Pecci, e la fine del mondo

Marginalia propone una visita al Museo Pecci di Prato 

Museo Pecci con visita alla mostra “La fine del Mondo”, l’ingresso è previsto alle ore 16,30.

La visita sarà guidata da uno storico dell’arte e un architetto, tutti i visitatori saranno muniti di auricolari ( che non sono in dotazione dal Museo, ma da Marginalia)

Un percorso che invitiamo tutti fare insieme a noi, rimarrete affascinati dalla potenza e dall’entusiasmo dei nostri personaggi, vi aspettiamo.

 

La quota di partecipazione, comprensiva della prenotazione, il biglietto d’ingresso, il servizio guida a doppia voce e gli auricolari per migliore ascolto è di € 22,00 a persona. La quota potrà essere pagata con bonifico bancario sul nostro c/c utilizzando il seguente codice Iban IT51A0572821512412571228432

Oppure direttamente in loco

 

prenotazioni obbligatorie scrivendovisiteguidate@associazionemarginalia.org

oppure chiamando il 366 4475991

 

Continua la lettura

Chiesa di San Lorenzo a Firenze

L’associazione culturale Marginalia, propone una visita guidata nella bellissima chiesa fiorentina

 

chi fosse interessato per visite di gruppo o singole può contattarci via mail o chiamando i nostri contatti telefonici

Ritrovo davanti all’ingresso della basilica dieci minuti primi per la distribuzione dei biglietti e gli auricolari.

La visita sarà completamente guidata e i partecipanti muniti di auricolari per migliore ascolto.

Visitiremo la chiesa, ammireremo il restauro del pulpito di Donatello, visiteremo la Sacrestia vecchia e il museo del tesoro.

 

La quota di partecipazione è di € 17,00 a persona, per gruppi minimi di 16 persone

comprende: il biglietto d’ingresso, la prenotazione, il servizio guida, gli auricolari.

 

Una visita da non perdere a questo meraviglioso complesso architettonico.

Aspettiamo le vostre adesioni scrivendo a:

visiteguidate@associazionemarginalia.org

 

Continua la lettura