Mirabilia, mostra di conchiglie da tutto il mondo

L’Associazione Culturale Marginalia, presenta

la XXII edizione della Mostra MIRABILIA 2022

SABATO 5 e DOMENICA 6 novembre

INGRESSO GRATUITO PER TUTTI

La mostra sarà allestita nei locali dell’Hotel Datini  a Prato in Viale Marconi, 80

ORARI: 

Sabato 5 novembre 2022

la mostra rimarrà aperta dalle ore 9 alle ore 19 

(nel Pomeriggio, su richiesta, visite guidate ai vari esemplari esposti)

dalle 16,00 in poi brindisi per tutti nei locali della mostra e biscotti per i bambini

COME PER OGNI EDIZIONE, SARA’ RISERVATO UNO SPAZIO PER GLI ARTISTI, 

UN MARE DI IDEE TRA LE CONCHIGLIE PIU’ BELLE DEL MONDO”

PER TUTTO IL POMERIGGIO DEL SABATO 5 OTTOBRE A PARTIRE DALLE ORE 15:00 IL SALOTTO LETTERARIO, OSPITERA’ AUTRICI E AUTORI CHE PRESENTERANNO LE LORO OPERE RIGUARDANTI LA MALACOLOGIA, SCOPERT FANTASTICHE DI NUOVE SPECIE DI CONCHIGLIE E TANTO ALTRO.

 

Domenica 6 novembre 2022

la mostra rimarrà aperta dalle ore 9 alle ore 13

Su richiesta, visite guidate ai vari esemplari esposti 

 

PER NUOVI ESPOSITORI 

ISCRIZIONI APERTE, scrivendo o chiamando i seguenti contatti:

 335 5412145 e chiedere di Maurizio Forli

 366 4475991 e chiedere di Vania Fanciullacci

 

Saranno presenti espositori con esemplari del mediterraneo e tropicali, conchiglie terrestri. Una mostra piena di fascino con tante storie da raccontare su ogni minuscola o gigantesco esemplare. Un mondo di colori e forme che affascinerà grandi e piccoli. Vi aspettiamo per condividere insieme due giornate bellissime.

Sulla spiaggia andiamo spesso a caccia di queste creature straordinarie: il mare ne è pieno anche in inverno! Ma quanti di voi si sono chiesti che cosa contengono le conchiglie e perché le loro forme sono così diverse? Venite a trovarci e lo scoprirete.

 

  

PROGRAMMA

Sabato 5 novembre 2022

apertura ore 9

sosta per il pranzo dalle 13 alle 14,00

riapertura ore 14,30

per chi lo desidera visite guidate alla mostra dalle 15 alle 18,30

 

Possibilità di visitare gli ambienti dedicati agli artisti e gli artigiani che esporranno le loro opere

 

   

Foto: Silvano Cinelli, Pubbliphoto

PROGRAMMA

Domenica 6 novembre 2022

apertura ore 9

durante la mattinata possibilità di spiegazione da parte

di esperti sulle varie conchiglie presenti in mostra.

 

   

Foto: Silvano Cinelli, Pubbliphoto

Dalle ore 9,00  Visite guidate fra le conchiglie

per grandi e piccoli 

chiusura della mostra domenica 6 novembre ore  13,00 

INGRESSO LIBERO

 

   

Foto: Silvano Cinelli, Pubbliphoto

 

Per ulteriori informazioni riguardanti la mostra scrivere a: info@associazionemarginalia.org

 chiamando il 335 5412145 e chiedere di Maurizio Forli

oppure chiamando il 366 4475991 e chiedere di Vania Fanciullacci

 

PARLANO DI NOI:

https://allspira.com/mirabilia-xviii-mostra-di-conchiglie-prato-shell-show-2017-italy/

 

PASSIONE NOVECENTO, Mostra a Palazzo Medici Riccardi. Visita guidata con Marginalia

NUOVA DATA DA STABILIRE

PUNTO D’INCONTRO: DAVANTI ALL’INGRESSO DEL MUSEO ORE 16,30

BIGLIETTO INGRESSO € 10,00 A PERSONA

PER I POSSESSORI DELLA TESSERA COOP: OGNI DUE PERSONE UN BIGLIETTO E’ GRATUITO (AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE VA FORNITA QUESTA INOìFORMAZIONE)

BIGLIETTO RIDOTTO PER: STUDENTI E GIOVANI DAI 18 AI 25 ANNI

GRATUITO PER PERSONE DISABILI E LORO ACCOMPAGNATORI

Servizio guida euro 12,00 compreso il noleggio radio con auricolari per miglior ascolto

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE SCRIVENDO O CHIAMANDO:

WHATSAPP 3664475991

MAIL: visiteguidate@associazionemarginalia.org

UN PO’ DI STORIA:

Nel Palazzo Medici Riccardi, dove è nato il collezionismo moderno all’epoca di Cosimo il Vecchio. Ma anche di Lorenzo Il Magnifico. Ospita una prestigiosa selezione di opere di maestri del XX secolo. Tutti provenienti da collezioni private fiorentine e toscane. Passione Novecento da Paul Klee a Damien Hirst. La mostra nasce quale collegamento tra tradizione rinascimentale e mecenatismo alla passione per l’arte del Novecento. A dimostrazione di una continuità di sentimenti, di desideri e ambizioni. Che distinguono senza interruzione lo stato d’animo del collezionista. Colui che secondo Benjamin si assume il compito di trasfigurare le cose. Si tratta di un viaggio nell’arte del Novecento. Costruito sulla base di un amore per le opere moderne. Sulle opere contemporanea che non deve sorprendere in una città come Firenze culla del Rinascimento. Si farebbe torto infatti alla storia della città in cui le vicende artistiche e quelle del collezionismo privato si sono intrecciate nei secoli, seminando nel territorio una predisposizione sensibile alle avanguardie e alle sue più avanzate sperimentazioni.  Un fil rouge lega le antiche famiglie dei Sassetti e dei Tornabuoni, dei Medici e dei Doni, dei Gondi e dei Rucellai ai collezionisti privati di oggi. 

Una mostra davvero da non perdere. Consigliata a tutti. Vi aspettiamo

Museo dell’Opera del Duomo Firenze. Visita guidata.

NUOVA DATA DA STABILIRE

SIAMO SEMPRE DISPONIBILI PER WEEK END E GIORNI SETTIMALI

PER I WEEK END PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ALMENO UAN SETTIMANA PRIMA

Visita guidata con Marginalia al Museo dell’Opera del Duomo

RITROVO ore 10:30 davanti al Museo

riduzione del biglietto (con un costo pari € 3) per Bambini con età dai sei fino agli undici anni;

Membri FAI;

Biglietto gratuito per:

Giornalisti con tesserino

Per chi ha un handicap (a colui che lo accompagna, il biglietto sarà fornito gratuitamente solo se non si può far a meno della sua presenza);

Membri dell’ I.C.O.M e I.C.O.M.O.S

il biglietto ingresso di € 15,00 a persona,

noleggio radio con auricolari € uno a persona,

servizio guida per gruppi minimo 10 persone ( SONO 10 URO A PERSONA)

Per gruppi minimi fino a 6 persone il costo è di € 70,00 TOTALI DA DIVIDERE NEL GRUPPO

PERCORSO FACILE adatto a tutti

PRENOTAZIONI SCRIVENDO A:

Whatsapp – 3664475991

Mail: visiteguidate@associazionemarginalia.org

Vi aspettiamo in tanti per un percorso fantastico.

Uno spettacolare allestimento

in grado di valorizzare capolavori unici al mondo che per la prima volta vengono presentati in modo adeguato e fedele al senso per cui sono stati creati. Un museo nel museo, un concentrato di fede, arte e storia che non ha eguali al mondo.

Il Museo è stato fondato nel 1891 ma nel 2015 è stato radicalmente rinnovato. È concepito come un percorso didattico alla scoperta dei luoghi e degli artisti che hanno dato vita al complesso monumentale dell’Opera, culla del Rinascimento, ed è oggi uno dei più importanti musei del mondo, sia per il valore e il numero delle opere d’arte custodite al suo interno, che per l’avanguardia architettonica e tecnologica dei suoi ambienti e dei suoi corredi museografici. Qui si conservano i capolavori d’arte originali che nel corso di sette secoli hanno decorato i suoi monumenti: da Michelangelo, a Donatello, Brunelleschi, Ghiberti e infiniti altri.

ELIO DE LUCA in mostra alla Loggia di Firenze con “Erotismo Mistico”

VISITA GUIDATA A CURA DELL’ARTISTA.

DOMENICA 25 SETTEMBRE 2022 ORE 17:00

PRESSO CAFFE’ LA LOGGIA A PIAZZALE MICHELANGELO

VISITA GRATUITA PER TUTTI I SOCI

DOMENICA 25 SETTEMBRE (ORARIO DA STABILIRE) presso i locali del ristorante La Loggia al piazzale Michelangelo la personale dell’artista Elio De Luca Erotismo Mistico – Mystical Erotism, presentata da Maurizio Vanni organizzata dalla rivista Magnifica Toscana

L‘artista è stato allievo di Mario Cappelli e di Anna Sanesi. Nel corso della sua carriera artistica ha esposte le sue opere in numerose mostre tenute sia in Italia che all’estero e ha partecipato alle più importanti fiere d’Arte Nazionali ed Internazionali.

La sua produzione artistica incede da sempre affrontando, per ampi cicli

importanti tematiche storiche ed esistenziali. il Tempo, l’Infanzia, la Madre Terra, l’Esistenza Terrena, la Pietà Umana. La Mitologia Classica, il Mondo Fem­minile, la Città Celeste, il Cantico dei Cantici.

Le tecniche utilizzate sono quelle del dipinto a olio su tela e tavola. Del cemento dipinto ad olio, del pastello ad olio su tela e su carta, oltre che della scultura in bronzo. Negli ultimi anni l’artista ha instaurato una col­laborazione espositiva con il noto mecenate e collezionista Carlo Palli.

Ha esposto nell’ambito della fortunata collezione denominata. “Vitamine”, un progetto itinerante che ha toccato vari musei, tra cui. Il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, il Foyer del Mart di Rovereto, il GAMC di Viareggio, il Museo del Novecento di Firenze, le sale affrescate del Palazzo Comunale di Pistoia, il CAMEC, Centro Arte Moderna di La Spezia.

Un’ ulteriore iniziativa, la mostra “Presi per In­cantamento – Dante e gli artisti dell’archivio Carlo Palli”,

è approdata all’Accademia delle Arti e del Disegno di Firenze, al Conservatorio di San Niccolò a Prato e alla Manteco di Montemurlo, Prato.

“ EROTISMO MISTICO” Riflessione sulla mostra di Vania Fanciullacci

n questi giorni, durante il mio girovagare ovunque con calma e regalandomi tutto il tempo necessario per curiosare ammirare e riflettere su ciò che vedo e incontro, sono stata a visitare anche la mostra di un amico che ritengo, ma ovviamente non solo io, un grande artista.

ELIO DE LUCA, con la sua struggente esposizione, allestita in uno dei luoghi più affascinanti di Firenze, alla Loggia di Piazzale Michelangelo, mi ha regalato un pomeriggio emozionante.

Non si può rimanere indifferenti a tanta poesia, eleganza e raffinatezza che si susseguono in un sentimentale percorso dal titolo “EROTISMO MISTICO”.

Traducendo in pittura uno dei capolavori più belli e più conosciuti della letteratura biblica. “IL CANTICO DEI CANTICI”.

L’artista ci racconta alcuni degli episodi più esaltanti dell’amore e della bellezza.

Un tripudio di fondi d’oro che incorniciano le grandi figure, ci rammentano i capolavori del passato, dei grandi come Giotto o Simone Martini e viene voglia di leggerli a fondo questi dipinti, di analizzarli, non ti stanchi di guardali e stai lì incollato ad esaminarne ogni particolare, ogni centimetro per poi distaccarti allontanarti e riprendere fiato nel respiro di un’immagine d’insieme incredibile.

Il maestro ha un percorso artistico costellato di successi. Lunghi anni durante i quali ha sperimentato sempre più a fondo la figura umana protagonista di quasi tutte le sue opere, ma rimanendo coerente al suo inconfondibile segno pittorico. E poi ci sono le sculture in bronzo anch’esse aggraziate, romantiche, leggere.

Ci raccontano come le pitture, l’amore di due giovani intesi come qualunque giovane donna e giovane uomo di ogni tempo. L’amore qui viene raffigurato in ogni sua forma, passionale, sublime, mistica, poetica. C’è bisogno di amore cari amici, c’è sempre più bisogno di bellezza di passione e coerenza in tutto ciò che facciamo.

VI ASPETTO PER UN PERCORSO ALLA MOSTRA COMMENTATA DALL’ARTISTA ELIO DE LUCA.

Grazie Maestro Vania

FOTOGRAFE, mostra a villa Bardini FI con Marginalia

PERCORSI TERMINATI

RITROVO ORE 16,45 davanti all’ingresso di Villa Bardini da via COSTA A SAN GIORGIO

QUOTA di partecipazione € 16,00 a persona CON BIGLIETTO INGRESSO RIDOTTO PER chi è in possesso di:

tessera soci Coop, muniti di tesserino; possessori del biglietto cumulativo Giardino di Boboli / Giardino Bardini; adulti accompagnatori dei laboratori per bambini FOTOGRAFI SI CRESCE!; Touring Club Italiano, FAI, dipendenti Toscana Aeroporti, soci delle Ass. “Conoscere Firenze” e “Amici dei Musei”

BIGLIETTO INGRESSO GRATUITO PER:

Interpreti; giornalisti muniti di tesserino; disabili e rispettivi accompagnatori; membri ICOM, ICOMOS e ICCROM

Fotografe! Dagli archivi Alinari a oggi

Un ambizioso progetto espositivo che ha per protagoniste assolute le fotografe di ieri di oggi.

Con L’Associazione Culturale Marginalia ( guiderà la mostra Fiammetta Michelacci). Cercheremo di dare a tutti alcune importanti informazioni sulla fotografia degli inizi del 900.

Ci immergeremo in un mondo affascinante fatto di dagherrotipi. Ma anche di pellicole argentate e fotomontaggi manuali fino alle tecniche della contemporaneità.

Commenteremo il ritratto iconico della collezione Alinari di Wanda Wulz del 1932 dal titolo “IO + GATTO”,

Il ritratto della fotografa Madame d’Ora che ritrae Elsa Schiapparelli. la prima donna ad essere ammessa alla Scuola applicata di Grafica a Vienna. In seguito ammessa anche all’Associazione dei fotografi austriaci. Il ritratto ad Elsa Schiapparelli con il suo cane ritrae al meglio questa icona di stile della moda. Fu eterna rivale di Coco Chanel e inventò il colore rosa shocking.

E di tante altre donne fantastiche che hanno approfondito, nella fotografia, stili unici che potremo commentare insieme, in questo interessante percorso di fine estate.

Vi aspettiamo!

PER PRENOTAZIONI:

SCRIVERE UN WHATSAPP O TELFEFONARE AL N 3664475991

OPPURE SCRIVERE UNA MAIL A: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Di seguito altri scatti di Sofia Uslenghi e il ritratto di Paola Borboni Wanda Wulz e io sempre nel mezzo

COME IN CIELO COSI’ IN TELA

apertura straordinaria del Planetario, all’interno di Fondazione Scienza e Tecnica in via Giusti, 29 a FIRENZE.

NUOVA DATA DA STABILIRE ORE 21:00

a cura di Marginalia associazione culturale in collaborazione con il centro di FONDAZIONE SCIENZA E TECNICA DI FIRENZE

Come in cielo così in tela: i miti nelle costellazioni e nelle opere d’arte. Un incontro a due voci pensato come un dialogo tra arte e astronomia per raccontare di personaggi, di storie e di vicende straordinarie, “immortalate” nel cielo tra le stelle e raffigurate da vari artisti nelle proprie opere. Un viaggio indimenticabile…tra cielo e tela!

La serata sarò condotta dalla dottoressa Silvia Giomi (laureata  in astrofisica presso l’Università di Firenze) che si occuperà della parte scientifica – tema dominante dell’incontro e da Veronica Calzone, laureata in Storia dell’Arte presso l’Università di Firenze.

RITROVO ore 21:00 in via Giusti davanti all’ingresso della Fondazione Scienza e Tecnica In via Giusti 29

Quota di partecipazione: € 18,00 a persona

comprensiva del Biglietto ingresso e dell’apertura straordinaria del Planetario

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE:

scrivendo a Marginalia con un Whatsapp 366 4475991

oppure inviando una mail: visiteguidate@associazionemarginalia.org

POSTI LMITATI

Vi aspettiamo per condividere insieme questa particolarissima serata che ci darà la possibilità di ammirare, proiettate sul Planetario le più belle costellazioni della storia dell’arte per un affascinante commento tra astromia e arte.

Il Planetario, un luogo privilegiato per studenti, appassionati di astronomia e per chi vuole approfondire la conoscenza e la comprensione dei fenomeni celesti. In qusta serata anche per appassionati d’arte e astronomia.

Il nuovo Planetario Digistar Lite, è un apparecchio che permette di esporre l’astronomia in modo rivoluzionario.
Questo strumento, estremamente versatile, consente, infatti di muoversi nel tempo, selezionare una stella o una costellazione, esplorare oggetti celesti anche molto lontani.
La mappa 3D dell’Universo permette allo spettatore di navigare nello spazio, come se fosse su un’astronave, andando a curiosare tra nebulose, galassie e sistemi planetari.

Vi asepttiamo per condividere insieme una serata indimenticabile in questo luogo

costituisce la più grande raccolta in Italia e una tra le più complete in Europa di strumenti per lo studio e la didattica della fisica della seconda metà dell’Ottocento. Comprende il Gabinetto di fisica e il Gabinetto di storia naturale. Fanno parte del Complesso oltre al Planetario, il Museo e la Biblioteca

Camelie di San Andrea in Compito – visita alla bellissima fioritura di camelie e del Paesino  Medievale di San Andrea in Compito della Lucchesia.

DA RIPROPORRE CON NUOVA DATA

SABATO 26 MARZO 2022

TUTTO ESAURITO

Camelie, PROGRAMMA:

Partenza primo pomeriggio alle ore 13,50 da Prato (Prato est) viale Leonardo da Vinci al la stazione di servizio Q8 dove c’è il Mac Donald’s

Da Firenze alle ore 14,00 . Firenze aeroporto su Viale Giovanni Luder vicino alla stazione di servizio Beyfin e poco prima dell’imbocco autostradale dove ci sono le pensiline dei pullman extra urbani.

Arrivo a San Andrea In Compito ore 15 ca, dove saremo accolti dalla Guida per la visita  dell’antico paesino di San Andrea in Compito e successivamente alla fioritura del camelieto.

Tutti  i Partecipanti saranno forniti di auricolari per migliore ascolto

La Visita prevede:

Camelie, Visita guidata al Paesino medievale di San Andrea in Compito, la chiusa, i lavatoi le ville e il Camelieto con la sua suggestiva fioritura. Possibilità di acquisto prodotti artigianali a base dei vari tipi di camelieAttraverso questo percorso il visitatore potrà ammirare le camelie più spettacolari che crescono nel Camelieto e nei giardini aperti per l’occasione. L’itinerario che effettueremo, percorrendo la via principale di Sant’Andrea di Compito, si snoda attraverso le case in pietra, piccole strade con i muri a sasso e antichi edifici tra cui la torre di segnalazione del 1300, la piccola chiesa e alcune ville sei-settecentesche. 

Percorso completamente guidato – tempo libero per eventuali acquisti .

Un percorso di grande relax,  rilassante tra colori, profumi e fragranze

 

La visita avrà luogo al raggiungimento minimo di 18 persone

Camelie, quota di partecipazione €  38,00   a persona e comprende:

 

Viaggio in Pulman da Firenze e da Prato A/R

Biglietto Ingresso alla mostra 

servizio guida per tutto il pomeriggio compresa visita guidata alla fioritura del camelieto e al paesino di San Andrea 

auricolari per migliore ascolto

Organizzazione percorso

Prenotazioni obbligatorie 

visiteguidate@associazionemarginalia.org

Oppure inviando un whatsapp al 366 4475991   

https://www.associazionemarginalia.org/

 

 

Continua la lettura

La riapertura della Cappella Palatina dopo quasi trent’anni un gioiello assolutamente da visitare, abbinato al nuovo museo delle antiche Icone Russe

VISITA GUIDATA ORGANIZZATA DA MARGINALIA Associazione Culturale

NUOVA DATA DA STABILIRE

Ritrovo davanti alla Biglietteria del Museo di Palazzo Pitti ore 16,20

La biglietteria si trova ( guardando la facciata del Palazzo) a destra

Durata del Percorso un’ora e venti minuti

Biglietto ingresso € 16,00 a persona ( biglietto alta stagione dal 1 marzo 2022)

Prenotazione obbligatoria per il sabato e la domenica € 3.00 a persona

Noleggio radio con auricolari ( obbligatori) € 1,00 a persona

(Per chi avesse gli auricolari del telefono con spinotto tondo consigliamo di portare i propri)

Servizio guida € 10,00 a persona

TOTALE 30,00 a persona

Vi aspettiamo per condividere insieme in questi luoghi inediti, un pomeriggio invernale fra storia cultura e bellezza. Un percorso da non perdere che ci arricchirà di nuove informazioni storiche artistiche.

PRENOTAZIONI SCRIVENDO O CHIAMANDO:

Whatsapp 366 4475991

visiteguidate@associazionemarginalia.org

ALCUNE INFORMAZIONI

Riapertura della Cappella Palatina a Palazzo Pitti DOPO QUASI TRENT’ANNI e APERTURA DEL Nuovo Museo delle Icone Russe

Sono 78 gli esemplari di Icone Russe della prima metà del 700 alcuni addirittura del periodo mediceo fra fine ‘500 e ‘600 allestite nel nuovo museo al piano terra di Palazzo Pitti.

E’ la collezione più antica e più grande di icone russe fuori dalla Russia.

Una collezione allestita acconto alla CAPPELLA PALATINA che per l’occasione è stata restaurata e illuminata, un percorso straordinario nella pittura russa del passato. Una mostra che ci darà anche la possibilità di ammirare spazi recuperati che per molti anno sono stati dedicati ad uffici, adesso restituiti alla funzione museale con affreschi degli anni 60 del ‘600 e degli anni 90 del ‘700.

La bellissima Cappella Palatina e i grandi capolavori dell’arte liturgica occidentale sono qui posti a dialogare con le opere liturgiche della pittura ortodossa.

La mostra, prevede inoltre molte icone di piccolo formato provenienti dalla devozione privata di famiglie russe, una collezione quindi assolutamente unica imperdibile e da visitare.

Galileo Chini e il Simbolismo Europeo’, in mostra a villa Bardini.

Visita guidata a cura di Marginalia

NUOVA DATA DA STABILIRE

Ritrovo ore 16,30 davanti all’ingresso di Villa Bardini ( da Costa a San Giorgio vicino al Forte Belvedere)

Ipartecipanti saranno microfonati per migliore ascolto. Per gli auricolari chi fosse in possesso dei propri del telefono con spinotto tondo può portare i suoi.

Durata del percorso un’ora e venti

Quota di Partecipazione € 17,00 a persona

La quota prevede il biglietto ingresso il servizio guida e il noleggio radio

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE per la mostra di Galileo Chini

scrivendo un Whatsapp o una mail:

3664475991 -viteguidate@associazionemarginalia.org

La mostra prende in esame i primi 20 anni della vita artistica di Chini. (dal 1895 al 1914 circa: dalla prima maturità fino alle soglie della Prima Guerra Mondiale). Improntati dall’appassionata adesione al clima del Simbolismo internazionale e delle istanze moderniste dell’Art nouveau, che lo resero fra i maggiori artisti italiani dell’epoca e tra i più conosciuti all’estero. Ammirato anche da artisti d’avanguardia che avrebbero rivoluzionato l’arte italiana, come Umberto Boccioni. Chini incarnava un’ideale di modernità nell’Europa di quel periodo, e partecipò con grande successo alle maggiori esposizioni internazionali (Torino, Parigi, Monaco, Bruxelles, San Pietroburgo, St. Louis).

Fra le opere esposte alcuni capolavori come i vasi “preraffaelliti” della primissima fase, alcuni capolavori presenti all’Esposizione internazionale di Parigi del 1900, il vaso a lustro rosso con alberi del 1902, il grande cache-pot con camaleonti ecc.: pezzi da annoverarsi tra i capolavori della ceramica europea di quel periodo.

Sono esposti oltre 200 pezzi fra dipinti, disegni, illustrazioni e ceramiche, in un susseguirsi continuo di legami e parallelismi fra l’artista e l’arte internazionale che lo ispirò e che spesso a lui si è ispirata.
Sono presenti opere dell’ambiente artistico tra simbolismo francese e mitteleuropeo, tra preraffaellismo e secessioni, che vede intrecciare il percorso di Chini con quello di artisti come Auguste Rodin, Gustav Klimt e tanti altri

Il Museo GUCCI. L’arca di Noè salverà la moda

NUOVA DATA DA STABILIRE

visita guidata al nuovo e stupefacente allestimento del Museo GUCCI

Ritrovo: ore 16,55 davanti al Museo

Tutti i partecipanti saranno microfonati per migliore ascolto

Biglietto ingresso al Museo € 8,00 intero ridotto € 7,00

Over 65 Studenti e minori di 18 anni biglietto ingresso gratuito

Noleggio radio € 1,00 a persona

Servizio guida € 10,00 a persona

Totale a persona salvo riduzioni o gratuità per over 65 e studenti o minori di 18 anni il prezzo è di € 19,00

Prenotazioni e informazioni:

Whatsapp 3664475991 – mail: visiteguidate@associazionemarginalia.org

Vi accompagneremo in un percorso dedicato alle varie campagne promozionali pubblicitarie dell’azienda GUCCI realizzate dal direttore artistico Alessandro Michele.

Un percorso bizzarro che ci darà spunti interessanti per conoscere a fondo la nuova idea di moda Ispirata dal particolare fascino di Gucci per il mondo naturale, le immagini rappresentano una comunità rurale in cui gli animali e le persone coesistono in armonia.

La natura, la flora e la fauna selvatica sono particolarmente importanti per Gucci, che dal 2018 si impegna ad essere ad emissioni zero lungo tutta la sua catena di fornitura. Nel febbraio 2020 Gucci ha aderito a The Lion’s Share Fund, Il fondo azionario del leone, un’iniziativa unica nel suo genere che raccoglie i fondi necessari per proteggere le specie a rischio e i loro habitat naturali.

La mia idea di moda, ha a che fare con l’imperfezione, non con la perfezione, perché la perfezione a che fare con l’errore. Prendi Roma. Quando ci vivi, quando ci nasci, tutto ti sembra simmetrico. Ogni via, ogni palazzo sembrano disegnati, sembrano vivere in una simmetria. Poi ti giri e d’un tratto trovi l’errore, un edificio che non c’entra nulla, qualcosa che guasta tutto. In quello sta la grandezza della città, nella prospettiva che l’errore mette nella bellezza. È come il vintage che io uso come linguaggio per dare prospettive nuove al bello. Chi ha detto che per essere moderni bisogna cancellare tutto? Il fattore inquinante per me è fondamentale…” (intervista raccolta da Simone Marchetti, d.Repubblica.it).