Gli UFFIZI, PERCORSO N 1 – da Giotto, Botticelli Leonardo e Michelangelo

PERCORSO N 2 – da Pontormo a Caravaggio

TUTTI I GIORNI dal Martedi alla Domenica ore 16:30

RITROVO ORE 16,15

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE PER IL SABATO E LA DOMENICA E I FESTIVI

Ovviamente avremo la possibilità di ammirare anche tante altre opere di autori straordinari

SIAMO DISPONIBILI PER I DUE PERCORSI PROPOSTI TUTTI I MERCOLEDI – I GIOVEDI – I VENERDI IL SABATO E LA DOMENICA

MATTINA O POMERIGGIO A RICHIESTA

SU RICHIESTA TUTTI I GIORNI DAL MARTEDI ALLA DOMENICA MATTINA E POMERIGGIO

(percorsi anche personalizzati per famiglie e bambini e gruppi minimi di persone precostituiti)

gruppi massimo 9 persone

RITROVO ORE — presso la Porta N 3 Porta delle prenotazioni

La PORTA N 3 si trova ( arrivando da P.za della Signoria) sulla destra dopo i pannelli dei lavori in corso

Biglietto INGRESSO dal 1 MARZO € 20,00 EURO

NOLEGGIO RADIO € 1,00 A PERSONA ( OBBLIGATORI PER VISITA AL MUSEO)

SERVIZIO GUIDA € 10,00 A PERSONA per gruppi minimi di almeno 5 persone

IL SABATO E LA DOMENICA CI SONO DA AGGIUNGERE € 4,00 A PERSONA PER PRENOTAZIONE NON PIU’ OBBLIGATORIA DAL 31 MARZO 2022 ( secondo disposizioni del Ministero della Cultura) MA CONSIGLIABILE 

ingresso Ragazzi fino a 18 anni gratuito

per ingresso ragazzi dai 19 ai 25 anni solo due euro  ulteriori informazioni ridotti e gratuiti su questo link: https://www.uffizi.it/biglietti

Approfittiamo di visitare il museo in un atmosfera  ancora magica, quando la luce si
fa offuscata e dalle finestre nel tardo pomeriggio si ammira un paesaggio quasi
fiabesco.

Durante la settimana il museo apprezza una splendida solitudine che ci consente di fare un percorso affascinante senza rumore e folle che si accalcano davanti ai dipinti.

INFORMAZIONI IMPORTANTI:

Il LUNEDI IL MUDEO E’ Chiuso.

SE SI DESIDERA CHE LA PRENOTAZIONE VENGA ESEGUITA DA MARGINALIA:

Il saldo del biglietto compreso la prenotazione e il compenso per il percorso guidato, andrà eseguito con bonifico bancario sul ns C/C di cui lasceremo Codice Iban

Una volta ricevuto il pagamento provvederemo con la prenotazione.

Altrimenti potrete fare voi la prenotazione sul sito del Museo per giorno e orario scelto.

 

PERCORSO N. 1

Previsto un percorso unico al secondo piano nella galleria che parte dal corridoio di Levante con le opere di Giotto, Filippo Lippi, Piero della Francesca, Botticelli, Leonardo e Michelangelo e tanti altri.

PERCORSO N 2

Le nuove sale rinnovate al primo piano. Dagli artisti del periodo Manierista, fino alle sale di Caravaggio.

Durata dei percorsi minimo 2 ore 

 

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE scrivendo a:

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Oppure scrivi un whatsapp al 366 4475991 

https://www.associazionemarginalia.org/

SEGUICI anche su Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagramhttps://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

YOU TUBE: Associazione Culturale Marginalia

 

Navigazione sull’ARNO al tramonto e in notturna per tutto AGOSTO con Marginalia

GIOVEDI 4 AGOSTO ORE 21,15

PRENOTA IL TUO PERCORSO, CHIEDI UNA DATA

GRUPPI MINIMO 6 PERSONE, MASSIMO 15 PERSONE PER BARCA.

Durante la navigazione racconteremo la storia di Firenze dall’acqua in un’atmosfera da sogno.

La visita sarà interamente guidata da una nostra guida autorizzata.

La navigazione avrà una durata di un’ora ca.

RITROVO ore 21:00 in P.za Mentana Lungarno G. Diaz vicino Ponte alle Grazie

Vedi la foto

Quota di Partecipazione:

€ 26,00 a persona.

Bambini fino a 10 anni € 16,00

Tutti i partecipanti saranno muniti di sistema radio con auricolari per miglior ascolto della guida che spiegherà il percorso.

Si consigliano scarpe e abbigliamento comodo

Posti limitati

In caso di pioggia forte il percorso sarà rinviato, nell’eventualità di pioggia leggera il percorso viene eseguito, a bordo ci sono ombrelli per tutti.

IMPORTANTE:

Vi preghiamo di comunicarci in anticipo qualsiasi esigenza speciale o mobilità ridotta dei clienti e faremo del nostro meglio per soddisfarli.

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE INVIANDO

un whatsapp al 366 4475991

oppure scrivendo a: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Un po’ di storia

Navigando sul fiume Arno al Tramonto sarà un’esperienza indimenticabile.

Questo ci darà l’occasione per raccontare il fiume ma anche i monumenti più belli che incontreremo. Al nostro passaggio sotto il Ponte Vecchio o il Ponte a Santa Trinita dove avrem il privilegio di vedere i capricorni del Gran duca Cosimo I e di cui vi racconteremo la storia.

Il fiume Arno cuore della città di Firenze, nasce infatti sul Monte Falterona a 1.385 metri di altitudine rispetto al livello del mare ed è stato uno dei principali elementi per la fioritura economica di Firenze. Fu un’importante porta d’accesso per il legname dell’Appennino e per i commerci. Inoltre, l’acqua del fiume servì anche a fare fiorire l’artigianato e i bottegai. Questo però provocò un’abbassamento del suo livello che, unito alla costruzione delle pescaie e delle cinta murarie, rese il fiume non più navigabile a partire dal 1333.

 La scelta non fu mai rimpianta dalla città: l’abbassamento del fiume bloccò il commercio marittimo ma consentì la costruzione di mulini più potenti e permise la costruzione di cinta murarie più solide ed efficaci contro i mulini.

Perchè si chiami Arno ancora gli esperti non sono riusciti a darne una spiegazione univoca. Secondo la principale ipotesi è che nell’antichità si chiamasse Arner o Arnor, che significava “agitare” o “mettere in movimento”.

Foto Silvano Cinelli ©

Navigando si racconta il fiume, visita esclusiva con Marginalia

Ecco le nuove date e ORARI di GIUGNO, LUGLIO E SETTEMBRE 2022 per le nostre uscite sull’Arno

con le barche dei Renaioli!

PRENOTA LA TUA VISITA CHIEDI TU LA DATA

IL PERCORSO E’ PER GRUPPI MINIMI DI 6 PERSONE MASSIMO 15

Si possono prenotare anche gruppi di 20 o 25 persone che navigheranno con su due barche 🤗

PROSSIME DATE IN PROGRAMMA

MERCOLEDI 6 LUGLIO ORE 21:00 POSTI DISPONIBILI

SABATO 16 LUGLIO ORE 19.00 POSTI DISPONIBILI

DOMENICA 17 LUGLIO ORE 19.00 POSTI DISPONIBILI

GIOVEDI 21 LUGLIO RE 21.00 POSTI DISPONIBILI

DOMENICA 10 SETTEMBRE ORE 18:00 POSTI DISPONIBILI

DOMENICA 11 SETTEMBRE ORE 17:00 POSTI DISPONIBILI

Navigando sull’Arno per raccontare la storia del fiume e le bellezze che ci circondano immersi in un’atmosfera da sogno.

Scenderemo da Ponte alle Grazie e saliremo sui barconi che attendono il solo nostro gruppo-

La visita sarà interamente guidata

La navigazione avrà una durata di ca 50 minuti

Dopo la navigazione ci dirigeremo presso il locale prescelto per l’apericena.

Costo della navigazione guidata da una nostra guida autorizzata € 26,00 a persona. Tutti i partecipanti saranno muniti di sistema radio con auricolari per miglior ascolto.

Bambini fino a 12 anni € 21,00

Si consigliano scarpe e abbigliamento comodo

Posti limitati

Prenotazioni obbligatorie inviando

un whatsapp al 366 4475991

oppure scrivendo a: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Un po’ di storia

Navigando sul fiume Arno al Tramonto sarà un’esperienza indimenticabile.

Questo ci darà l’occasione per raccontare il fiume ma anche i monumenti più belli che incontreremo. Al nostro passaggio sotto il Ponte Vecchio o il Ponte a Santa Trinita dove avrem il privilegio di vedere i capricorni del Gran duca Cosimo I e di cui vi racconteremo la storia.

Il fiume Arno cuore della città di Firenze, nasce infatti sul Monte Falterona a 1.385 metri di altitudine rispetto al livello del mare ed è stato uno dei principali elementi per la fioritura economica di Firenze. Fu un’importante porta d’accesso per il legname dell’Appennino e per i commerci. Inoltre, l’acqua del fiume servì anche a fare fiorire l’artigianato e i bottegai. Questo però provocò un’abbassamento del suo livello che, unito alla costruzione delle pescaie e delle cinta murarie, rese il fiume non più navigabile a partire dal 1333.

 La scelta non fu mai rimpianta dalla città: l’abbassamento del fiume bloccò il commercio marittimo ma consentì la costruzione di mulini più potenti e permise la costruzione di cinta murarie più solide ed efficaci contro i mulini.

Perchè si chiami Arno ancora gli esperti non sono riusciti a darne una spiegazione univoca. Secondo la principale ipotesi è che nell’antichità si chiamasse Arner o Arnor, che significava “agitare” o “mettere in movimento”.

Foto Silvano Cinelli ©

COME IN CIELO COSI’ IN TELA

apertura straordinaria del Planetario, all’interno di Fondazione Scienza e Tecnica in via Giusti, 29 a FIRENZE.

NUOVA DATA DA STABILIRE ORE 21:00

a cura di Marginalia associazione culturale in collaborazione con il centro di FONDAZIONE SCIENZA E TECNICA DI FIRENZE

Come in cielo così in tela: i miti nelle costellazioni e nelle opere d’arte. Un incontro a due voci pensato come un dialogo tra arte e astronomia per raccontare di personaggi, di storie e di vicende straordinarie, “immortalate” nel cielo tra le stelle e raffigurate da vari artisti nelle proprie opere. Un viaggio indimenticabile…tra cielo e tela!

La serata sarò condotta dalla dottoressa Silvia Giomi (laureata  in astrofisica presso l’Università di Firenze) che si occuperà della parte scientifica – tema dominante dell’incontro e da Veronica Calzone, laureata in Storia dell’Arte presso l’Università di Firenze.

RITROVO ore 21:00 in via Giusti davanti all’ingresso della Fondazione Scienza e Tecnica In via Giusti 29

Quota di partecipazione: € 18,00 a persona

comprensiva del Biglietto ingresso e dell’apertura straordinaria del Planetario

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE:

scrivendo a Marginalia con un Whatsapp 366 4475991

oppure inviando una mail: visiteguidate@associazionemarginalia.org

POSTI LMITATI

Vi aspettiamo per condividere insieme questa particolarissima serata che ci darà la possibilità di ammirare, proiettate sul Planetario le più belle costellazioni della storia dell’arte per un affascinante commento tra astromia e arte.

Il Planetario, un luogo privilegiato per studenti, appassionati di astronomia e per chi vuole approfondire la conoscenza e la comprensione dei fenomeni celesti. In qusta serata anche per appassionati d’arte e astronomia.

Il nuovo Planetario Digistar Lite, è un apparecchio che permette di esporre l’astronomia in modo rivoluzionario.
Questo strumento, estremamente versatile, consente, infatti di muoversi nel tempo, selezionare una stella o una costellazione, esplorare oggetti celesti anche molto lontani.
La mappa 3D dell’Universo permette allo spettatore di navigare nello spazio, come se fosse su un’astronave, andando a curiosare tra nebulose, galassie e sistemi planetari.

Vi asepttiamo per condividere insieme una serata indimenticabile in questo luogo

costituisce la più grande raccolta in Italia e una tra le più complete in Europa di strumenti per lo studio e la didattica della fisica della seconda metà dell’Ottocento. Comprende il Gabinetto di fisica e il Gabinetto di storia naturale. Fanno parte del Complesso oltre al Planetario, il Museo e la Biblioteca

DONATELLO, a Palazzo Strozzi

Visita guidata con Marginalia

I posti sono limitati

Chi fosse interessato può già iscriversi inviando un Whatsapp alla nostra associazione N 3664475991 -oppure una mail a visiteguidate@associazionemarginalia.org

Quota di partecipazione è di € 24,00 a persona

e comprende:

Biglietto ingresso ridotto per gruppi, diritti di prenotazione, noleggio radio con auricolari obbligatori e servizio guida.

Per persone con disabilità e loro accompagnatori e giornalisti – il biglietto ingresso è gratuito

Per tanto pagheranno soltanto € 11,00 a persona per servizio guida e noleggio radio

La visita “Donatello, il rinascimento, avrà una durata massima di un’ora e trenta minuti

Il percorso è comodo lo possono fare tutti e si sviluppa su un unico piano

Ritrovo all’interno di Palazzo Strozzi davanti a Bottega Strozzi Ore 21:00

Nel caso in cui qualcuno dovesse avere problemi per fare le scale per salire al piano ci sono gli ascensori

Whatsapp: 3664475991

Mail: visiteguidate@associazionemarginalia.org

Vi aspettiamo per condividere una vera emozione.

“CANTINA APERTA”, Una serata all’aria aperta tra arte e natura a cura di Marginalia

NUOVA DATA DA STABILIRE

Dalle ore 18,00 in poi

 è una manifestazione a cui alcune cantine toscane partecipano fino ai primi di Giugno.

Noi di Marginalia abbiamo scelto di trascorrere insieme a voi 

SABATO 11 GIUGNO una serata all’insegna della natura, l’arte, la storia del vino e buon cibo.

VI ASPETTIAMO!

RITROVO presso la VILLA DI COLLINA  ORE 18,00 (sulle colline di Calenzano FI)

Arrivo con mezzi propri ( possibilità di parcheggio senza problemi)

Per come arrivare clicca qui: https://www.google.it/maps/dir/Casello+Calenzano+-+Sesto+Fiorentino,+Via+Arsiero+Salvanti,+50041+Calenzano+FI/Localit%C3%A0+Collina,+50041+Calenzano+FI/@43.8752391,11.1636004,14z/data=!3m1!4b1!4m14!4m13!1m5!1m1!1s0x132af80766e24eff:0x4812c85cdc0877c8!2m2!1d11.1690259!2d43.852117!1m5!1m1!1s0x132af9a45ba54afd:0x20f16dd2673cf800!2m2!1d11.1996895!2d43.8988415!3e0

IL PROGRAMMA PREVEDE:

Visita guidata alla bellissima e storica Villa di Collina, alla Cappella privata e ai sotterranei. Parleremo anche delle vicende sociali, che hanno interessato la villa dalla sua nascita ad oggi.

Durante il percorso saranno trattati anche gli obiettivi attuali e futuri della gestione aziendale, il metodo di lavorazione e trasformazione dei prodotti.

Al termine della visita sarà servito un APERICENA sul prato della Villa al fresco dei tigli composto da:

Crostini ai fegatini dell’Azienda Casamatta / Crostini ai fegatini e tartufo della Mugello Tartufi
Crostini pane e Olio EVO Tenuta di Collina
Formaggio stagionato e semistagionato dell’azienda Lama con composte dell’azienda di Vezzano e miele dell’apicoltura Costantini
Pappa al pomodoro di Casamatta con Olio Evo di Collina
Nuvole di ceci Biologiche della Fattoria di Macia
Cantucci del biscottificio Belli
Vin Santo di Collina
Acqua e vino
Acqua, vino della Tenuta di Collina

I vini proposti saranno:

(tutti della produzione della Tenuta di Collina):

Vino Rosso “Il Cipressino”, Vino Bianco “Il Viaio”, Vino Rosato “Il Fattore”, Vino Rosso “Il Cavaliere” e Vino Rosso IGT “Il Pozzaccio”.

Ogni tipo di vino ha le sue peculiarità che saranno spiegate dal personale addetto e potrete assaggiarli tutti.

La cena sarà organizzata dall’Agriturismo Borgo di Vezzano

PROPOSTE ALTERNATIVE PER VEGETARIANI E VEGANI, DICHIARARE ALLA PRENOTAZIONI EVENTUALI ALLERGIE.

Quota di partecipazione

Visita guidata per solo nostro gruppo alla Villa, La Cappella, i sotterranei- la Cena, l’assaggio di tutti i vini proposti e ottimo relax dopo cena al fresco dei grandi alberi del prato. Radio con auricolari per migliore ascolto

PER CANTINE APERTE POSTI LIMITATI
Vi aspettiamo per condividere una serata speciale tra natura, storia, arte, bellezza e ottimo cibo. Davvero da non perdere!

La prenotazione sarà valida con bonifico eseguito sul C/C dell’Associazione

COD. IBAN   IT41J0306921531100000002976

intestato ad Associazione Culturale Marginalia

PER PRENOTARE e avere ulteriori informazioni

scrivere un Whatsapp 366 4475991

oppure una mail a: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Donatello al Bargello tutti i giorni con Marginalia.

Per completare o introdurre la GRANDE MOSTRA di DONATELLO a Palazzo Strozzi, vi invitiamo al BARGELLO.

Vi faremo ammirare opere a partire dal David bronzeo alle preziose Madonne domestiche.

VI ASPETTIAMO per questo affascinante percorso.

SABATO 15 MAGGIO ORE 16,30

VISITE GUIDATE TUTTI I GIORNI DAL LUNEDI ALLA DOMENICA

RITROVO 15 MINUTI PRIMA DAVANTI ALL’INGRESSO DEL MUSEO DEL BARGELLO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 23,00 A PERSONA – € 20,00 per chi ha mantenuto il biglietto della mostra vista a Strozzi

LA QUOTA comprende: biglietto ingresso, noleggio radio per migliore ascolto e servizio guida

PERCORSO FACILE adatto a tutti.

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE SCRIVENDO A:

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

WHATSSAPP 366 4475991

La mostra di Palazzo Strozzi e del Bargello su Donatello,

è un viaggio onnicomprensivo lungo tutta la carriera di Donatello, dall’inizio alla fine, con opere che si sono mosse per la prima volta dalla loro sede (è il caso, per esempio, del prestito “manualistico” del Banchetto di Erode, smontato per la prima volta dal fonte battesimale del Battistero di Siena), con focus tematici di ampio respiro (la sola sezione sul Donatello padovano potrebbe fare storia a sé), con una quantità di opere che difficilmente si riscontra anche nelle monografiche meglio riuscite.

Si potrebbe riassumere tutto in poche parole:

a Palazzo Strozzi e al Bargello c’è quasi tutto quello che si poteva spostare. E quel poco che manca per arricchire un percorso completo su Donatello (la Maddalena del Museo del Duomo, per esempio, o la Giuditta di Palazzo Vecchio) è a portata di mano. Obiettivo dichiarato della mostra, è quello di far emergere con forza la personalità di Donatello come artista di rottura, come artista talmente moderno da poter essere considerato una sorta di contemporaneo di Michelangelo malgrado il grande Buonarroti fosse nato vent’anni dopo la scomparsa del padre del Rinascimento in scultura…

(da Finestre sull’Arte)

https://www.finestresullarte.info/recensioni-mostre/donatello-recensione-mostra-firenze-palazzo-strozzi-museo-bargello

La Cappella Brancacci, visita agli affreschi dai ponteggi utilizzati per il restauro

NUOVE DATE DA STABILIRE

I Posti sono limitati solo 9 persone per volta sui ponteggi. Chi fosse interessato si può già iscrivere:

Il costo del biglietto ingresso, prenotazione, noleggio radio con auricolari per miglior ascolto e servizio guida

è di € 23,00 a persona

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE SCRIVENDO A:

Marginalia WHATSAPP 3664475991

OPPURE VIA MAIL: visiteguidate@associazionemarginalia.org

per salire sui ponteggi si consigliano scarpe comode

per entrare necessario green pass e mascherina

ALCUNE INFORMAZIONI:

La Cappella Brancacci, gioiello del Rinascimento con affreschi di Masaccio e Masolino situata nel cuore dell’Oltrarno di Firenze nella chiesa di Santa Maria del Carmine, sarà restaurata ma rimarrà aperta ai visitatori. La Cappella, chiusa al pubblico a dicembre per consentire l’allestimento del ponteggio riapre a febbraio e proprio grazie ai ponteggi i visitatori potranno ammirare per la prima volta da vicino capolavori come La tentazione di Adamo ed Eva, la Cacciata dal Paradiso Terrestre o il Pagamento del tributo.

Nel novembre 2020, si spiega in una nota, la Cappella, che fa parte dei musei civici fiorentini, è stata sottoposta a un primo monitoraggio che aveva messo in luce alcune criticità dal punto di vista della conservazione e la necessità di stabilizzare alcuni potenziali fenomeni di deterioramento presenti sul ciclo pittorico di Masolino, Masaccio e Filippino Lippi oltre che eseguire un generale controllo sulla stabilità dell’intero ciclo pittorico il cui ultimo restauro risale a oltre trenta anni fa.

I lavori dureranno un anno e rientrano in un programma di ricerca e valorizzazione messo a punto da Comune e la Soprintendenza.

“Poter quasi toccare gli affreschi della Cappella Brancacci, di solito visti solamente dal basso verso l’alto è davvero emozionante – ha commentato il sindaco e assessore alla cultura Dario Nardella – e nei prossimi mesi visitatori e turisti potranno approfittare di questa opportunità davvero unica. L’alternativa, ovvero chiudere la Cappella Brancacci per tutto il tempo del restauro, ci pareva un danno davvero grande, soprattutto dopo il prolungato periodo di lockdown per i nostri musei a causa del Covid”. 

Di proprietà della famiglia Brancacci

fin dalla fine del Trecento, la Cappella fu impreziosita dal ciclo di affreschi sulle Storie di San Pietro, protettore della famiglia, commissionati da Felice, ricco mercante della seta, alla bottega di Masolino da Panicale e Masaccio a partire dal 1423. Masolino e Masaccio vi lavorarono fianco a fianco ma a causa della partenza del primo per l’Ungheria e del secondo per Roma, nel 1427 gli affreschi rimasero incompiuti. In seguito all’esilio del Brancacci (1436), caduto in disgrazia per le sue simpatie antimedicee.

Ogni Mercoledi e giovedi, con l’Associazione culturale Marginalia

visiteremo un Museo. Proponiamo l’Opera del Duomo, I Nuovi Uffizi, Santa Croce e tanti altri.

MERCOLEDI 11 MAGGIO ORE 16,30VISITEREMO IL MUSEO DELL’OPERA DEL DUOMO FIRENZE

AVREMO LA POSSIBILITA’ DI VEDERE ANCHE LE TRE PIETA’ DI MICHELANGELO A CONFRONTO

GIOVEDI 12 MAGGIO ORE 16,00IN PROGRAMMA VISITE AI I NUOVI UFFIZI

MERCOLEDI 18 MAGGIO ORE 16,30 – IN PROGRAMMA VISITE ALLA CHIESA DI SANTA CROCE E UFFIZI

GIOVEDI 19 MAGGIO ORE 16,30 – IN PROGRAMMA VISITE AI NUOVI UFFIZI E ALLE CAPPELLE MEDICEE

PER PREZZI, SINGOLI E GRUPPI SCRIVERE O CHIAMARE AI NOSTRI CONTATTI:

CELL- WHATSAPP – 366 4475991

MAIL: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Ogni Mercoledi e giovedi, con l’Associazione culturale Marginalia visitiamo i Musei per tutti grandi e piccoli

voi scegliete il giorno e il museo al resto pensiamo noi.

I musei hanno una responsabilità sociale nei confronti della comunità e possono svolgere un ruolo sociale importante. Per esempio proponendosi come terreno di sperimentazione per nuove forme di cittadinanza culturale, sostenendo coesione sociale e appartenenze territoriali.

Tutto questo ci dà lo spunto per riflettere su come le istituzioni museali non siano più soltanto dei luoghi di collezione ed esposizione delle opere, bensì organizzazioni culturali complesse che svolgono molteplici attività.

Il museo diventa luogo di incontro per varie tipologie di visitatori.

Esso diviene, quindi, centro culturale e, in quanto tale, deve offrire un servizio pubblico, ossia, assolvere a una sorta di missione culturale durante la quale deve occuparsi della divulgazione, della sensibilizzazione e dell’educazione del pubblico dei cittadini sulle tematiche dell’arte.

Il noto filosofo italiano Ugo Spirito sosteneva che l’educazione all’arte avesse tre finalità:

educare per l’arte, creare artisti dando loro i mezzi necessari per poter esprimere il loro sentire;
comprendere l’arte attraverso una cultura dell’arte;
attraverso l’arte, educare attraverso il pensiero critico, ossia attraverso l’unione tra sentimento e
ragione.

le tre Pietà di Michelangelo a confronto al Museo dell’Opera del Duomo Firenze. Visita guidata.

SIAMO SEMPRE DISPONIBILI PER WEEK END E GIORNI SETTIMALI

PER I WEEK END PRENOAZIONE OBBLIGATORIA ALMENO UAN SETTIMANA PRIMA

Visita guidata con Marginalia al Museo dell’Opera del Duomo per questo speciale confronto sull’arte del grande Michelangelo e tanti altri capolavori.

RITROVO ore 16,20 davanti al Museo

Quota di partecipazione € 26,00 a persona

riduzione del biglietto (con un costo pari € 3) per Bambini con età dai sei fino agli undici anni;

Membri FAI;

Biglietto gratuito per:

Giornalisti con tesserino

Per chi ha un handicap (a colui che lo accompagna, il biglietto sarà fornito gratuitamente solo se non si può far a meno della sua presenza);

Membri dell’ I.C.O.M e I.C.O.M.O.S

La quota comprende:

il biglietto ingresso di € 15,00 a persona, noleggio radio con auricolari € uno a persona, 10,00 di servizio guida

PERCORSO FACILE adatto a tutti

PRENORAZIONI SCRIVENDO A:

Whatsapp – 3664475991

Mail: visiteguidate@associazionemarginalia.org

Vi aspettiamo in tanti per un percorso fantastico.

Per la prima volta un’esposizione mette a confronto,

le Tre grandi opere di Michelangelo. L’originale della Pietà Bandini, da poco restaurata, e i calchi della Pietà Vaticana e della Pietà Rondanini. La pietà Vaticana e la Pietà Rondanini sono in copia, ma grazie all’allestimento e alla bellezza dei calchi potremo avere questa particolare visione delle varie fasi del lavoro del grande Michelangelo.

Le opere ci offriranno l’opportunità di studiare l’evoluzione dell’arte di Michelangelo. Nonché la sua maturazione spirituale, dalla prima giovinezza. A Roma scolpì per l’antica San Pietro l’opera giovanile. In seguito arriverà alla sua ultima stagione, quando, ormai vecchio, mise mano alla Pietà oggi a Firenze e poi alla Pietà Rondanini conservata a Milano.

Si tratta di un percorso lungo più di cinquant’anni. Un percorso che parte dal giovane che scolpì il proprio nome sul petto della Madonna della versione vaticana.  Poi all’immedesimazione personale da anziano artista, che nella Pietà Bandini raffigura se stesso nelle sembianze di Nicodemo. Prossimo alla morte Michelangelo rifletterà profondamente sulla Passione di Cristo. Sarà un percorso affascinante pieno di suggestioni.