Nuova data da stabilire

Visita Guidata alla Galleria Palatina,


RITROVO: alla biglietteria di Palazzo Pitti ore 16,10
INGRESSO PREVISTO: ore 16,20

Fine visita 17,40

percorso facile adatto a tutti

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
COSA COMPRENDE:

BIGLIETTO INGRESSO

SERVIZIO PER LA VISITA GUIDATA E
ASSISTENZA AL PUNTO DI INCONTRO

NOLEGGIO AURICOLARI

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE:
scrivendo a: visiteguidate@associazionemarginalia.org
oppure chiamando o inviando un whatsapp al 36644759
91

Vi aspettiamo


In occasione della commemorazione per 277 anni dalla morte di Anna Maria Luisa De Medici, l’ultima discendente della famiglia Medici, Elettrice Palatina a cui è legato quel gesto lungimirante e pieno d’amore che fu Il Patto di famiglia stipulato con i Lorena, noi di Marginalia intenderemo darvi questa opportunità per parlare di una grande donna e non solo.
Un percorso che si snoderà fra le sale più interessanti della Galleria Palatina dove potremo ammirare anche molte opere di Raffaello, un altro grande per il quale quest’anno sono in corso le commemorazioni per i cinquecento anni dalla sua scomparsa.

Museo dell’Opera del Duomo di Firenze

Ammireremo  anche la bellissima porta del battistero ancora in mostra e completamente restaurata.

Visita guidata organizzata dell’Associazione Culturale Marginalia 

NUOVA DATA DA STABILIRE

Ritrovo davanti al Museo alle ore 16,15 per la distribuzione dei biglietti e gli auricolari.

Proponiamo un percorso d’arte in questo bellissimo Museo Fiorentino.

La visita avrà una durata di un’ora e venti ca e ricordiamo a tutti i partecipanti quanto segue:

La visita viene eseguita di Sabato per dare l’opportunità a tutti voi, se lo desiderate, di visitare gratuitamente e in autonomia sia la domenica 23 gennaio sia il lunedi 24 gennaio il Battistero, il Campanile di Giotto, e il lunedi anche la cripta del duomo che la domenica è chiusa.

La Quota di partecipazione è di € 28,00 a persona e comprende:

biglietto di ingresso ( solo il biglietto ingresso ha un costo di e 18,00 a persona

servizio guida

diritti i prenotazione 

auricolari per migliore ascolto

Vi aspettiamo numerosi per visitare questo straordinario museo fiorentino,

informazioni e prenotazioni

visiteguidate@associazionemarginalia.org       366 4475991 

 

 

Continua la lettura

Nuova data da stabilire

La Cappella Rucellai, visita guidata ( che si trova all’interno del Museo Marino Marini di Firenze) e visita al Museo Marino Marini

Ritrovo ore 15,50

davanti all’ingresso del Museo Marino Marini in Piazza San Pancrazio

Tutti i visitatori saranno muniti di auricolari per migliore ascolto

Quota di partecipazione € 15 a persona compreso il biglietto d’ingresso alla Cappella Rucellai, il noleggio degli auricolari e il servizio guida.

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE

scrivendo o chiamando i seguenti contatti:

visiteguidate@associazionemarginalia.org

iniziative@associazionemarginalia.org

cell whatsapp 3664475991

oppure dal sito https://www.associazionemarginalia.org/

oppure inviando un messaggio dall’evento su Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Cenni storici:

Il Tempietto del Santo Sepolcro a Firenze è una delle meraviglie che Leon Battista Alberti – matematico, umanista, filosofo, architetto, musicista, scrittore e molto altro – realizzò per la città toscana. Del “Vitruvio fiorentino” (così veniva chiamato, in riferimento al suo articolato lavoro di teorico dell’architettura) sono anche la facciata marmorea di Santa Maria Novella, il Palazzo e la Loggia Rucellai.

E per l’appunto il potente mecenate Giovanni Rucellai (1403-1481) commissionò all’intellettuale genovese il proprio sacello, quel Tempietto che riproduce il Santo Sepolcro conservato nell’Anastasis di Gerusalemme.

Il Tempietto, realizzato nel 1467 e posto al centro della Cappella Rucellai, nella chiesa sconsacrata di San Pancrazio (oggi sede del museo dedicato a Marino Marini), coi suoi trentatré pannelli di marmo di Carrara e Prato, con le magnifiche paraste divisorie e con la stupenda merlatura gigliata (il fiore di Firenze)

Servizio fotografico di: Silvano Cinelli

Le statue raccontate ai bambini attraverso storie divertenti, fiabe e leggende

Domenica 23 Febbraio alle ore 16, 15

Con l’associazione Culturale Marginalia, faremo un percorso dedicato ai nostri giovani amici ed i loro genitori.

Il percorso prevede un viaggio nel tempo e nella storia della splendida Piazza della Signoria a Firenze dove racconteremo storie, curiosità e leggende delle statue presenti in questo museo a cielo aperto.

Sarà divertente sapere cosa pensasse il marmo scolpito da Michelangelo per farne il meraviglioso Davide, cosa raccontasse il bronzeo Perseo del Cellini alle altre statue, e come si animasse di notte il possente Nettuno nella sua vasca piena di fresca e limpida acqua.

Vi aspettiamo come sempre per condividere un pomeriggio all’insegna del divertimento e dello stare insieme

La quota di partecipazione è di € 8 per ogni bambino e
€ 2 per i genitori

tutti sarete microfonati per migliore ascolto

Evento adatto a bambini dai 7 anni ai 12

Prenotazioni e ulteriori informazioni scrivendo a:
visiteguidate@associazionemarginalia.org

Vi aspettiamo con tutti i vostri amici
sarà bellissimo!!!!!

Prenotazioni Obbligatorie scrivendo o telefonando a:

visiteguidate@associazionemarginalia.org

iniziative@associazionemarginalia.org

3664475991

Napoli il 1 e il 2 maggio 2019

L’associazione Culturale organizza per i soci un week end primaverile a Napoli per visitare capolavori di inestimabile valore storico artistico e la città.

Viaggio in Treno A/R ( frecciarossa)

servizio per visite guidate nei vari luoghi che indicheremo

pernottamento, cena e prima colazione

prenotazioni, biglietti ingresso nei musei, auricolari per migliore ascolto

PRESTO I DETTAGLI DEI COSTI E ORARI DI PARTENZA E RITORNO DOVE ALLOGGEREMO

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE:
scrivendo a: visiteguidate@associazionemarginalia.org
oppure chiamando o inviando un whatsapp al 3664475991

oppure inviandoci un messaggio da Facebook https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Napoli, vento di primavera (con Marginalia).

Arriva la primavera, viaggiamo verso sud e torniamo a Napoli!

Il vento leggero della nuova stagione ci invita a riscoprire un percorso dalle suggestioni forti, immutabili: tra le strade di una città che è stata greca, romana, bizantina, poi francese, spagnola, borbonica, sempre reale. 

Rivisitiamo la presenza, in questa storica capitale, segnata dall’attenzione alla misericordia e alla solidarietà per i più deboli, del genio di Caravaggio, il trionfo del barocco nell’arte sacra fino al respiro leggerissimo dell’ultimo capolavoro: il Cristo velato di Giuseppe Sanmartino. 

Visiteremo in due giorni:

– (sabato) il Pio Monte della Misericordia (per ammirare il dipinto più importante del Caravaggio a Napoli: la tela con le ‪Sette opere di misericordia)

La Cappella Sansevero, luogo delle meraviglie del tardo barocco napoletano, con il Cristo velato di Giuseppe Sanmartino

La basilica di San Gregorio Armeno, ricca di splendori di reminiscenza orientale: la chiesa monastica mette in comunicazione i decumani, sigillando così l’antico centro greco romano della città.

(domenica) il Palazzo Stigliano Zevallos in via Toledo (il museo custodisce tesori dell’arte napoletana del 600, un dipinto di Caravaggio: il martirio di Sant’Orsola, e una splendida collezione sui vedutisti napoletani dell’800, la scuola di resina e la celebre Scuola di Posillipo). 

Il Palazzo è a due passi da Piazza del Plebiscito, dove ci fermeremo per un aperitivo nello storico Caffè Gambrinus, uno dei più noti ed eleganti ambienti del Liberty in Italia, proseguendo poi per il Castello dell’Ovo, meraviglia medioevale sospesa sulle acque del Golfo, e il luminoso lungomare di via Caracciolo...

vi aspettiamo, 

Marco e Vania 

Con Prato chiama Napoli

Marginalia propone una visita guidata alla mostra

DOPO CARAVAGGIO allestita in Palazzo Pretorio a Prato

Domenica 16 febbraio 2020 alle ore 16,45

La visita sarà condotta dal nostro socio e collega Marco Villani

la quota di partecipazione € 21 a persona,

comprende:

biglietto d’ingresso alla mostra

il noleggio degli auricolari per migliore ascolto

il servizio visita guidata

Per Prenotazioni e ulteriori informazioni scrivere a:

vsiteguidate@associazionemarginalia.org

3664475991

Vi aspettiamo.

VILLA MEDICEA di POGGIO IMPERIALE

La visita è stata eseguita Sabato 15 febbraio alle ore 11

gratuita per i soci di Marginalia

nuova data da stabilire

Ritrovo davanti all’ingresso della Villa Ore 10,45 per essere microfonati ed iniziare la visita negli ambienti museali di questo importante edificio storico.

La visita è riservata solo ai soci in regola con la tessera 2020

La Villa Medicea del Poggio Imperiale è una delle residenze medicee riconosciute dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità e si trova a Firenze, sul colle di Arcetri.
In origine appartenne prima ai Baroncelli, poi ai Pandolfini e ai Salviati, a cui la confiscò Cosimo I de’ Medici per donarla alla figla Isabella, sposata con Paolo Giordano Orsini.

Comprata dalla granduchessa Maria Maddalena d’Asburgo nel 1622 venne ristrutturata e abbellita con un progetto di Giulio Parigi, che la collegò alla città con il maestoso viale monumentale fino a Porta Romana: la villa prese il nome di Poggio Imperiale in onore delle nobili origini della granduchessa.
Nel Settecento i Lorena ampliarono ancora la villa, grazie al Franduca Pietro Leopoldo che la scelse come sua residenza: qui nel 1770 Mozart tenne il suo unico concerto fiorentino.

Prenotazioni obbligatorie

scrivendo o chiamando i seguenti contatti:

visiteguidate@associazionemarginalia.org

3664475991

DOMENICA 16 FEBBRAIO

Visita guidata alla mostra dopo Caravaggio a Prato

con l’Associazione Culturale Marginalia

La visita sarà condotta dal nostro socio e collega, Marco Villani

Ritrovo davanti al Museo ore 16,30

Ingresso previsto ore 16,45

durata della visita un’ora e venti minuti

Percorso facile adatto a tutti

Il biglietto ingresso alla mostra per i gruppi costa € 8,00 a persona

Servizio visita guidata compreso il noleggio degli auricolari per migliore ascolto € 12,00 euro a persona – Totale quota a persona 20,00 euro

PRENOTAZIONI Obbligatorie scrivendo a:

visiteguidate@associazionemarginalia.org

3664475991

Vi aspettiamo per condividere un pomeriggio all’insegna dell’arte

La Mostra

La collezione di Palazzo Pretorio, a testimoniare la profonda influenza di Caravaggio sulla pittura del Seicento, include opere come il Noli me tangere di Giovanni Battista Caracciolo, detto Battistello, e la grande tela di Mattia Preti con il Ripudio di Agar. Completa il nucleo delle opere pratesi in mostra il Buon samaritano di Nicola Malinconico. Queste opere, oltre a rappresentare esempi di un collezionismo già in antico attento agli esiti più aggiornati della pittura del Seicento, tracciano una sequenza cronologica che va dagli inizi del naturalismo, determinato dalla presenza a Napoli del Merisi tra il 1606 e il 1607 e poi tra il 1609 e il 1610, agli ultimi esiti della pittura della fine del secolo sulla scia di Luca Giordano. La ricostruzione delle vicende storiche, e dell’interesse del collezionismo pratese per la pittura napoletana, rappresenta uno dei principali contributi critici alla mostra

L’Associazione Culturale Marginalia, organizza un percorso d’arte guidato  

Alla Basilica di Santa Maria del Fiore a Firenze

Prossima data da definire

con lo storico dell’arte Marco Villani

Ritrovo ore 16,00 davanti all’ingresso della Cattedrale ( la porta di destra della facciata)

Il percorso sarà completamente guidato da uno storico dell’arte sia in interni che in esterni.

Quota di partecipazione € 10,00 a persona ( ragazzi fino a 12 anni gratuito)

Per ulteriori informazioni potrete scrivere a
visiteguidate@associazionemarginalia.org
oppure chiamando il 366 4475991   

Servizio Fotografico di: Silvano Cinelli 

  

   

   

Cenni storici

Continua la lettura

Modigliani SABATO 8 FEBBRAIO 2020

TUTTO ESAURITO

L’Associazione Culturale Marginalia, propone ai soci ed amici una visita guidata con una nostra guida, alla mostra di MODIGLIANI a Livorno per sabato 8 febbraio.

Il viaggio lo faremo in pullman con partenza da Firenze e da Prato

Partenza da Prato ORE 14,10

dalla Stazione di servizio Q8 su V.le Leonardo da Vinci ( possibilità di parcheggio gratuito nel parcheggio del Mac Donald’s)

Partenza da Firenze ore 14,20

(zona aeroporto alla fermata del pullman davanti all’aeroporto prima dell’imbocco autostradale di Peretola.

VIAGGIO A/R con ns pullman a noi riservato

Ingresso previsto alla mostra ore 16,15

durata del percorso: un’ora e trenta minuti

La mostra chiuderà il 16 febbraio e questa potrebbe essere una bella occasione di visitare insieme la mostra e la bella Livorno.

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE e ulteriori informazioni scrivendo o chiamando i nostri contatti:

visiteguidate@associazionemarginalia.org

3664475991

L’esposizione Modigliani e l’avventura di Montparnasse. Capolavori dalle collezioni Netter e Alexandre (Museo della Città di Livorno dal 7 novembre 2019 al 16 febbraio 2020), è organizzata dal Comune di Livorno insieme all’Istituto Restellini di Parigi con la partecipazione della Fondazione Livorno, è curata da Marc Restellini con il coordinamento di Sergio Risaliti ed offre al pubblico l’occasione di ammirare ben 26 opere di Modigliani tra dipinti e disegni.
Per celebrare il centenario della morte del pittore, saranno eccezionalmente riuniti nelle sale del Museo della Città, i dipinti e disegni appartenuti ai due collezionisti più importanti che lo hanno accompagnato e sostenuto nella sua vita. Paul Alexandre, primo fra tutti, che era al centro di un legame tra Livorno e Parigi, che lo ha sostenuto al suo arrivo a Parigi e che lo ha aiutato nel progetto scultoreo delle Cariatidi oltre che durante i suoi ritorni a Livorno nel 1909 e 1913. Ma anche e soprattutto Jonas Netter che ha riunito, come un esperto e geniale collezionista, i più bei capolavori del giovane livornese. Tra le opere in mostra sarà visibile il ritratto Fillette en Bleu del 1918, opera di grandi dimensioni che raffigura una bambina di circa 8-10 anni il cui vestitino e il muro retrostante sono dipinti di un delicato colore azzurro, in un ambiente ricolmo di dolcezza e innocenza; il ritratto di Chaïm Soutine del 1916, suo caro amico durante gli anni parigini più difficili, seduto con le mani appoggiate sulle ginocchia, dove si percepisce la grande sintonia tra i due e la stima che Soutine provava per  Modigliani.