CONDOMINIO PIANETA TERRA

il contest è a cura del Prato di Fiabe 2021

Presentazione e regolamento del contest:

La Redazione di Un Prato di Fiabe è felice di presentare Condominio Pianeta Terra, il nuovo contest che ci terrà compagnia per i prossimi due mesi, e che ci farà immaginare e riflettere sul tema della natura e dell’ecologia nel nostro modo fiabesco e colorato, con la realizzazione finale di un meraviglioso Calendario per il prossimo anno, il 2022!

E’ INIZIATO UFFICIALMENTE DA DOMENICA 12 SETTEMBRE 2021 IL GIOCO DEL CONDOMINIO PIANETA TERRA

DAL 12 AL 26 SETTEMBRE IL TEMA E’: ARIA: IO RESPIRO.

DAL 27 SETTEMBRE AL 9 OTTOBRE IL TEMA E’: ACQUA: GOCCE DI VITA

DALL’ 11 OTTOBRE AL 23 OTTOBRE IL TEMA E’: PIANTE: OMBRA!

Dal 25 OTTOBRE AL 7 NOVEMBRE IL TEMA E’ : ANIMALI, I MIEI AMICI DELLA PORTA ACCANTO

ECCO LE REGOLE DEL GIOCO:

Ogni due settimane vi verrà proposto un tema, riguardante l’ambiente e l’ecologia,

GLI ILLUSTRATORI daranno la loro interpretazione con una illustrazione in formato JPG dimensioni cm 25×25 (dimensioni tassative) risoluzione 300 dpi. le illustrazioni dovranno pervenire alla nostra redazione con we transfer a: unpratodifiabe@associazionemarginalia.org

GLI AUTORI si esprimeranno sul tema con un pensiero non superiore a 3 (tre) righe di testo standard (60 battute per riga)(

I TESTI dovranno avere il carattere dell’immediatezza, dovranno trasmettere a chi legge un pensiero “flash”, tenete presente che saranno inseriti in un calendario insieme ad una illustrazione, per cui immaginate di scrivere un aforisma o un messaggio pubblicitario).

AVRETE due settimane di tempo per inviare i vostri elaborati sul tema richiesto

LA REDAZIONE provvederà alla pubblicazione di tutti i lavori (testi e illustrazioni) sulla pagina facebook e Instagram.

Dopodiché si riparte con il nuovo tema, e così fino alla fine, quando la Giuria del Prato di Fiabe sceglierà ventiquattro vincitori (12 per gli illustratori e 12 per gli autori).

IL TEMA DEL PRIMO STEP, valido per le due prossime settimane, è ARIA: IO RESPIRO.

Potete iniziare da lunedii 13 Settembre 2021 ad inviare i vostri lavori, fino a sabato 25 Settembre.

Per tutte le ulteriori informazioni puoi scriverci a: unpratodifiabeassociazionemarginalia.org – oppure seguici sui social:

Facebook: https://www.facebook.com/UnPratoDiFiabe/

instagram: https://www.instagram.com/unpratodifiabe/?hl=it 

https://www.associazionemarginalia.org/

Gli Organizzatori declinano ogni responsabilità per:

eventuali smarrimenti o disguidi di qualsiasi genere che dovessero verificarsi durante l’inoltro dei lavori alla segreteria del concorso o in corso all’espletamento dello stesso. Con riferimento alla Legge 675/96 sulla tutela dei dati personali, rendiamo noto che, presso il nostro archivio, sono custoditi dati ed informazioni che riguardano i partecipanti e per i quali garantiamo la nostra assoluta riservatezza – i suddetti dati saranno usati esclusivamente per promuovere ed informare gli interessati sulle attività della nostra organizzazione. Qualora il partecipante volesse che le informazioni e i dati che lo riguardano vengano cancellati dai nostri archivi, con la conseguente impossibilità per il futuro di poter essere informato sulle nostre attività, dovrà inviarci tale richiesta tramite mail a unpratodifiabe@associazionemarginalia.org  datata e firmata in calce. Per ulteriori informazioni: Associazione Culturale Marginalia unpratodifiabe@associazionemarginalia.org

illustrazione di copertina di: Massimo Alfaioli©
SETTIMANA DAL 27 SETTEMBRE AL 9 OTTOBRE

Nuova SETTIMANA DALL’11 AL 23 OTTOBRE

DAL 25 OTTOBR al 7 NOVEMBRE

Gita a Tarquinia, Tivoli, Subiaco con Marginalia

dal 27 al 29 AGOSTO 2021

TUTTO ESAURITO

Per tutti i Soci di Marginalia un itinerario fantastico alla scoperta di luoghi unici che ci racconteranno la storia dagli etruschi ai romani ma anche la storia medievale e rinascimentale. Visiteremo siti fantastici in cui immergerci in bellezze senza tempo

PROGRAMMA

Viaggio A/R in Pullman

Partenze da Prato e Firenze

1 Giorno

Arrivo a Tarquinia, check in in hotel

Pranzo libero (saranno consigliati luoghi dove poter pranzare)

Primo pomeriggio visita guidata al museo archelogico di Tarquinia.

Ammireremo reperti unici di questa antica e straordinaria civilità. Il Museo è ospitato all’interno del Palazzo Vitelleschi considerato uno dei maggiori edifici rinascimentali del Lazio, dove sono conservati affreschi e chiostri di grande suggestione e pregio. 

Dalle ore 18 rientro in Hotel relax

Ore 20cena nel centro storico di Tarquinia

Ristorante a Tarquinia

Dopo cena passeggiata a Tarquinia di notte

Rientro in Hotel pernottamento

2 Giorno

Colazione in Hotel ore 8,30

Partenza ore 9,00

Destinazione Villa Adriana e visita al sito archeologico

La Villa Adriana di Tivoli fu costruita a partire dal 117 d.C. dall’imperatore Adriano come sua residenza imperiale lontana da Roma, ed è la più importante e complessa Villa a noi rimasta dell’antichità romana, essendo vasta come e più di Pompei (almeno 80 ettari).

Ore 13,00 Pranzo Libero (saranno consigliati luoghi dove poter pranzare)

Quindi Ceck in in nuovo albergo a Tivoli e tempo libero

Ore 16,30 Visita a Villa D’Este e il Parco con i meravigliosi giochi d’acqua

La villa fu voluta dal cardinale Ippolito d’Este, figlio di Alfonso I e di Lucrezia Borgia (Ferrara 1509 – Roma 1572), su un sito già anticamente sede di una villaromana. La storia della sua costruzione è legata alle vicende del primo proprietario. … Decise perciò di trasformare il convento in una villa.

Ore 19,00  rientro in Hotel relax

Ore 20,30

cena nel centro storico di Tivoli

Ristorante a Tivoli

dopo cena breve passeggiata nel centro cittadino

tempo libero

rientro in Hotel pernottamento

3 GIORNO

Colazione in Hotel

Ore 9,00

Partenza con ns Pullman per Subiaco

Ore 10,30

Visita guidata alla bella Rocca dei Borgia

Ore 13,00 ca pranzo libero

e alle ore 14,45 appuntamento per solo ns gruppo per visita

al Santuario del Sacro Speco per Visita Guidata

Edificato quasi mille anni fa potremo ammirare al suo interno, gli affreschi di particolare pregio della Scuola Popolare Romana (XIII secolo) e di Scuola Senese (XIV secolo). Nell’incredibile ricchezza decorativa delle chiese, spicca il più antico ritratto esistente di San Francesco d’Assisi, giunto qui nel 1223

Tempo Libero

Partenza prevista per rientro ore 16,40 ca

Rientro previsto Firenze Prato per le ore 21 ca

La quota  della gita è di € 394 a persona con sistemazione in camera doppia supplemento singola € 30 al giorno

La quota di partecipazione prevede:

Viaggio in pullman A/R e spostamenti interni

Pernottamenti e colazione in Hotel

Biglietti ingresso nei vari musei prenotazioni

Servizio guida per :

museo archeologico di Tarquinia

passeggiata notturna a Tarquinia

Villa Adriana visita guidata

Visita guidata a Villa D’este

percorso guidato Subiaco

Servizio accompagnatore e disbrigo pratiche varie

Radio con auricolari per i tre gg per migliore ascolto

Cene in ristoranti a Tarquinia e Tivoli

I menù delle due cene ci saranno forniti a breve

Tutto quanto non compreso nella voce comprende sarà da considerarsi a parte.

Gli alberghi sono pieni e quindi dovremo decidere in fretta in modo da fermare soprattutto le camere

E fissare i ristornati e gli ingressi ai musei

Vi aspettiamo per condividere tre giorni tra le bellezze del nostro territorio

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE scrivendo a:

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Oppure scrivi un whatsapp al 366 4475991 

https://www.associazionemarginalia.org/

SEGUICI anche su Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagramhttps://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

YOU TUBE: Associazione Culturale Marginalia

Alcune imagini del nostro percorso

Foto: realizzate dallo staff di Marginalia

Raccontiamo le Stelle, Galassie lontane e Spazio infinito.

MERCOLEDI 11 AGOSTO 2021 ORE 21 vi diamo appuntamento al prossimo 10 agosto 2022

a cura dell’Associazione Culturale Marginalia

con la partecipazione dell’attrice DANIELA MOROZZI,

il professor DAVIDE CASAROSA

e i relatori di Marginalia per parlarvi di stelle nell’arte, nella letteratura e scienza.

vi aspettano per una serata magica.

LUOGO DI INCONTRO: Nel grande prato sul fianco sinistro della chiesa di San Miniato al Monte (FI) sulla strada via delle Porte Sante vedi foto

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 11,00 a persona

Tutti i partecipanti saranno muniti di radio con auricolari collegate ai nostri microfoni per migliore ascolto.

COSA SERVE: una copertina, una stoia da spiaggia o una sedia da campeggio per stare seduti o distesi sul prato

I POSTI SARANNO ORGANIZZATI PER LE DISTANZE REGOLAMENTARI

ed è consigliato anche se all’aperto l’uso della mascherina per il rispetto di tutti.

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE scrivendo a:

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Oppure scrivi un whatsapp al 366 4475991 

https://www.associazionemarginalia.org/

_____________________________________________________________________________

SEGUICI anche su Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagramhttps://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

YOU TUBE: Associazione Culturale Marginalia

Raccontiamo le stelle ma in raltà si chiamo Perseidi, è questo il loro nome ufficiale delle stelle che ammireremo insieme. La loro massima visibilità nel nostro cielo ci sarà proprio nei giorni tra l’11 e il 13 agosto.

Il picco massimo di visibilità ci sarà tra la notte dell’11 e il 12 agosto, il nostro cielo sarà attraversato da circa 100 meteore ogni ora. Occhi fissi sul cielo dunque e in questa occasione infatti la Luna raggiungerà la fase di novilunio, questo vuol dire che la pochissima luce del nostro satellite non interferirà con le stelle e ci permetterà di assistere a uno spettacolo ancora più nitido.

Non vi resta che scegliere il luogo e la serata giusta, alzare gli occhi al cielo ed esprimere un desiderio. Le Perseidi già sopra di noi e noi lì per raccontarvele.

Vi aspettiamo!

Foto di Silvano Cinelli, dall’archivio di Marginalia

Percorso per bambini e famiglie alla scoperta della storia e le strade della famiglia Medici. Un divertente percorso che ci farà conoscere la storia di questi importanti personaggi.

NUOVA DATA DA DEFINIRE ( DISPONIBILI ANCHE PER PICCOLI GRUPPI PRECOSTITUITI)

Ritrovo in P.za Della Signoria davanti alla Fontana del Nettuno ore 17,00

percorso per bambini e i loro genitori

Sarete tutti muniti di radio con auricolari per migliore ascolto

Il percorso durerà un’ora e un quarto

consigliamo scarpe comode

Quota di partecipazione € 11,00 a bambino compresa radio con auricolari per migliore ascolto

I genitori NON pagano la quota di partecipazione ma solo il servizio radio con auricolari per migliore ascolto che sarà di € 1 a persona

Prenotazioni obbligatorie scrivendo o chiamando

366 4475991 

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Seguici su

Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagram: https://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

Chi erano i Medici?

Una famiglia di Firenze famosa ancora oggi per il grande contributo che ha dato allo sviluppo delle arti e della cultura in. La famiglia dei Medici di Firenze era riconosciuta in tutta Europa, tra il XV e il XVIII secolo, perché è stata in grado di trasformare il ducato in un polo di attrazione per artisti dal talento fuori dal comune e altre famiglie aristocratiche. Quadri di inestimabile valore, libri e innovazioni scientifiche hanno dato grande lustro a Firenze, riconosciuta ancora oggi come una delle città d’arte più rinomate nel mondo; una città dove i Medici hanno lasciato la loro “impronta personale” con uno stemma che si può trovare su diversi edifici.

Detto in poche parole, erano una famiglia di uomini e donne molto astuti ed intelligenti e ferrati in materia politica: riuscirono ad acquisire potere ed influenza in modo apparentemente riservato. Piano piano,tutto ciò li guidò verso una smisurata fortuna economica, con la quale riuscirono a fondare una banca – ed a fare ancora più soldi! 

Usarono il loro patrimonio economico per consolidare ed espandere il proprio potere e la propria influenza nel corso dei secoli, non soltanto a Firenze, ma anche in Italia ed in Europa, tanto che – ad un certo punto – si diceva fossero la famiglia più ricca d’Europa. Furono anche grandi mecenati delle arti e delle lettere e fu proprio grazie al loro costante contributo che Firenze riuscì ad essere sempre uno dei luoghi di fermento artistico e letterario più importanti d’Europa durante tutto il Rinascimento, motivo che attirò moltissime persone in città e per cui la loro influenza è, ancora oggi, molto tangibile in quella che – di diritto, dunque – assunse piano piano il titolo di Città del Rinascimento per antonomasia.

PASSEGGIATA NOTTURNA SULLA BELLA COSTA A SAN GIORGIO

NUOVA DATA DA STABILIRE ( òa passeggiata si può eseguire anche con gruppi minimi precostituiti)

Faremo insieme un’interessante passeggiata raccontata dai nostri relatori che vi farà apprezzare un luogo che sa ancora di magia… la bella e suggestiva ” COSTA A SAN GIORGIO”

ORARI E DURATA VISITA

Partenza ore 21 da Piazza Santa Felicita davanti alla chiesa

Durata del percorso: Un’ora e venti minuti

Tutti i partecipanti saranno microfonati per migliore ascolto

Quota di partecipazione € 11,00 a persona

Bambini fino a 12 anni gratuito

Consigliate scarpe comode

Graditi amici a 4 zampe

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE

un whatsapp 3664475991 oppure inviando una mail a: visiteguidate@associazionemarginalia.org

SEGUICI anche su Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagramhttps://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

YOU TUBE: Associazione Culturale Marginalia

Il rione Costa a San Giorgio deve il suo nome alla chiesa di San Giorgio alla Costa, ristrutturata in epoca barocca da Giovanbattista Foggini entro il 1708, che conservava una la Madonna col Bambino in trono e due Angeli, attribuita a Giotto e oggi al Museo diocesano di Santo Stefano al Ponte. Anticamente vi era annesso un monastero, che dopo varie vicende divenne la scuola di Sanità Militare; ne resta traccia nella cappella dei Santi Girolamo e Francesco alla Costa.

Al numero 84 una targa ricorda l’abitazione dello scultore senese Giovanni Duprè.

Al 19 invece si riconosce la casa di Galileo Galilei, dotata di torretta dal quale il grande scienziato poteva eseguire le sue osservazioni astronomiche. La facciata è decorata da affreschi e una lapide ricorda la protezione del granduca Ferdinando II de’ Medici che più volte sarebbe venuto in visita nell’umile casa di Galileo . In seguito Galileo ebbe varie peripezie e dopo un periodo padovano si stabilì a villa il Gioiello presso la Torre del Gallo.

Al numero 28 si trova la sede storica della casa editrice Le Lettere, fondata da Federico Gentile e Giovanni Gentile.

In cima alla salita si trova Porta San Giorgio, con una Madonna in trono fra santi, nella lunetta, e un bassorilievo con San Giorgio che uccide il drago all’esterno, opera di Andrea da Pontedera.

SERVIZIO FOTOGRAFICO di Silvano Cinelli

Firenze dall’alto, con Marginalia. Passeggiate magiche nelle notti estive fiorentine

Nuova data daNUOVA DATA DA DEFINIRE ( DISPONIBILI ANCHE PER PICCOLI GRUPPI PRECOSTITUITI)

visita eseguita il 24 luglio 2021

RITROVO: Ore 21 sul terrazzo del Piazzale Michelangelo ( vedi foto per punto incontro)

Durata del percorso un’ora e venti ca

Percorso adatto a tutti

Graditi amici a 4 zampe

Quota di partecipazione € 11,00 a persona comprese radio con auricolari per miglior ascolto

Ragazzi fino a 12 anni gratuito

Racconteremo Firenze da una delle terrazze più suggestive della città. Svenderemo fino alle rampe per ammirare la fontana restaurata raccontandone la storia.

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE scrivendo a:

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Oppure scrivi un whatsapp al 366 4475991 

https://www.associazionemarginalia.org/

SEGUICI anche su Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagramhttps://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

YOU TUBE: Associazione Culturale Marginalia

Le colline di Firenze al di fuori della cinta urbana, sono state popolate da castelli sin dal Medioevo e dal Rinascimento in poi. Da porta Romana, porta San Giorgio e dalla postierla di San Miniato. Da qui partivano strade già definite nel Trecento con lo scopo di raggiungere sia queste abitazioni disseminate nei colli a sud di Firenze sia la chiesa di San Miniato.

La città e, in particolare,

la sua zona meridionale furono interessate da profonde opere di riqualificazione urbana, ispirate ai modelli delle grandi capitali d’Europa (Parigi, Vienna) e dirette dall’Ingegnere Giuseppe Poggi. Sulla collina di San Miniato, Poggi progettò e costruì il Viale dei Colli quale segmento meridionale dell’anello viario di circonvallazione del nucleo urbano più antico, ideandolo come un percorso scenografico di grande effetto, con punti panoramici sulla città sottostante, di cui il Piazzale Michelangelo e il sistema delle Rampe sono l’esempio più rilevante per dimensioni e notorietà . Per assicurare l’accesso diretto al piazzale dalla città e contemporaneamente risolvere problemi di stabilità del terreno furono costruite le rampe che da porta San Niccolò, salgono sul fianco della collina.

Nel 1955 Il Viale dei Colli viene restaurato dopo i gravi danni della guerra. Dagli anni sessanta, è progressivamente trasformato in asse di scorrimento o circonvallazione del centro storico. Le rampe di san Niccolò, fino agli anni settanta in perfetta manutenzione, cominciano un lento degrado.
Fino a 2019 le Rampe erano sconosciute alla maggior parte dei fiorentini. Sono abbandonate alle intemperie, prive di acqua e quasi interamente ricoperte dalla vegetazione.

Le Rampe sono state oggetto di un complesso restauro. I lavori di restauro sono iniziati a luglio del 2018 e si sono conclusi in soli nove mesi.

Venezia un affasciante percorso con Marginalia nella città lagunare

per tutti i soci amici dell’associazione

Vi segnaliamo di seguito sia le possibili date per il percorso, sia i prezzi per i due o tre gg da troscorrere nella città lagunare.

DETTAGLIO DATE PER LA GITA

dal 27 al 29 luglio

Quota di partecipazione € 398 a persona con trattamento in camera doppia

Gita per un Massimo di 15 persone

PROGRAMMA:

Partenza da Firenze Stazione di S.M. Novella ore 9,20

Arrivo a Venezia S Lucia 11,38

Viaggio con Freccia Rossa

Alloggeremo in Hotel in Riva degli Schiavoni ( postazione comodissima per tutti gli spostamenti e molto bella

PROGRAMMA

1° GIORNO 27 luglio

Arrivo a Venezia S Lucia 11,38

Sistemazione in Hotel arrivando con Traghetto da Santa Lucia

PRANZO LIBERO

Subito dopo pranzo verso le ore 15 ca ritrovo con la guida

Visiteremo Piazza San Marco entrando all’interno della chiesa quindi gli itinerari segreti di Palazzo Ducale.

Quindi una passeggiata tra i vicoli e gli scorci più suggestivi nei dintorni, ammirando curiosità inedite.

Visita a San Marco e gli itinerari segreti di Palazzo Ducale
passeggiata tra i vicoli storici

Dalle ore 18,00 TEMPO LIBERO

CENA ORE 20,00 presso ristorante AL GIARDINETTO

Quindi Tempo Libero e pernottamento in Hotel

2 GIORNO 

La mattina colazione in Hotel e dalle ore 9,30

Visita agli artigiani per gli antichi mestieri veneziani

(il mascheraio, il maestro d’ascia che costruisce le gondole, il maestro vetraio, il maestro mosaicista, i tessitori dei panni si seta, il battiloro).

Bootteghe e personaggi affascinanti da non perdere.

Tempo libero e pranzo 

Pomeriggio dalle 15,00 ca  a visita alla chiesa di Santa Maria Gloriosa dei Frari

Dalle ore 17,00 Tempo Libero

chiesa di Santa Maria Gloriosa dei Frari

Dalle ore 17,00 Tempo Libero

Ore 20 cena in Ristornate Il Carpaccio

Pernottamento in Hotel

3 GIORNO 

Colazione in Hotel e alle ore 9,30

Visita all’Isola di Murano

Pranzo Libero

Murano
artigiano del vetro

Rientro dalla stazione di Santa Lucia ore 17,30

Rientro previsto a Firenze per le ore 19,39

Le quote di partecipazione comprendono:

Viaggio A/R con freccia Rossa da FI S. M. Novella a Venezia S Lucia sia per i due gg che per i tre gg

Pernottamento con prima colazione in Hotel (sistemazione doppia)

Supplemento singola € 75

Tassa di soggiorno

N due Cene

Percorso guidato con guida autorizzata per tre gg

Biglietti ingressi nei musei

Supporto di radio con auricolari per due o tre gg ( per miglior ascolto)

Servizio accompagnatore per disbrigo pratiche e assicurazione

Tutto ciò che non è incluso nella lista COMPRENDE è da considerarsi a parte

Aggiorneremo in questi giorni il programma di visita città.

Ricordiamo che il prezzo è stato realizzato sulla base del biglietto freccia rossa per comitiva minimo 12 persone.

Chi fosse interessato ad una delle date proposte ci faccia sapere per opzionare le camere in Hotel e acquisto dei biglietti al costo di 80 € a persona tariffa Comitiva. ( all’oggi l’offerta è questa)

In attesa inviamo un caro saluto a tutti.

Marginalia

PRENOTAZIONI OBBLIGTORIE – POSTI LIMITATI max 12 persone

PRENOTAZIONI E INFORMZIONI SCRIVEVENDO

un whatsapp 3664475991 oppure inviando una mail a: visiteguidate@associazionemarginalia.org

SEGUICI anche su Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagramhttps://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

YOU TUBE: Associazione Culturale Marginalia

La città artistica è un incomparabile centro culturale, artistico e turistico ed è inoltre sede universitaria.

Le sue origini risalgono all’epoca delle invasioni barbariche, quando alcuni popoli di città venete si rifugiarono nel 451 dopo Cristo sulle isole della laguna.

In epoca romana prendeva il nome di “Venetia” ed era abitata da pescatori, salinari (che lavoravano nelle saline), tutti esperti nella costruzione delle imbarcazioni per la navigazione lagunare e fluviale.

Alla fine del VII secolo gli abitanti delle lagune vennero governati da un duce o duca, detto “doge” in dialetto veneto. Da questo momento prese vita la prima forma di stato veneziano, il Dogato, che contraddistinse Venezia per diversi secoli. Per eleggere il Doge si radunava il Maggior Consiglio della città, formato da 480 cittadini, e si utilizzava un metodo lunghissimo e macchinoso, che difendeva l’elezione da ogni broglio o corruzione.

I Dogi furono circa 120 e governarono dal 697 al 1797; il primo fu Paoluccio Anafesto e l’ultimo Ludovico Manin.
Fu in epoca medievale, con le celebri Crociate, che Venezia diventò la regina indiscussa del Mediterraneo sia da un punto di vista militare che commerciale, avendo rapporti con quasi tutto il mondo allora conosciuto.
Inoltre già in quell’epoca l’industria del vetro a Venezia era sviluppata ed aveva numerosi compratori nel Levante e in Europa.

Dal 1000 al 1500 la flotta commerciale che si era venuta a creare estese i domini e creò colonie sul Mediterraneo e sul Mar Nero, ricevendo così l’appellativo di “Serenissima”. Nei secoli XIV e XV nessuna città europea era in grado di uguagliare il suo traffico commerciale. Nel 1455 il reddito annuale della Repubblica ammontava a 800 mila ducati, superando di gran lunga anche Firenze, che allora era una delle città più ricche dell’Europa.

Nel 1463 Venezia iniziò la sua lotta contro i Turchi, che durò per molti anni, fino alla battaglia di Lepanto nel 1571, che, nonostante finì con la vittoria dei veneziani, non fruttò molto sul piano economico.
A partire dal Seicento, Venezia conobbe una straordinaria stagione culturale e artistica, ma alla fine del XVIII secolo, con la conquista di Bonaparte della pianura padana, Venezia iniziò a conoscere il suo declino politico e militare.

Il 2 maggio 1797 ebbe fine la Serenissima e Venezia passò, dopo qualche mese dall’entrata di Napoleone in città, all’Austria, ma quando questa fu sconfitta nel 1866 durante la III Guerra d’Indipendenza, Venezia si unì al Regno d’Italia.

Altre due cose rendono la città di Venezia unica al mondo: il famoso Carnevale di Venezia che risale al X secolo e che è considerata la manifestazione di carnevale italiana più importante dell’anno e la Regata Storica, sfilata delle imbarcazioni – fra cui le splendide gondole – che hanno fatto la storia della città.

Via dell’Erta Canina, sull’antica rotta dei viandanti di notte.

SABATO 17 LUGLIO ORE 21 IN NOTTURNA

Via dell’Erta Canina, percorso completamente guidato con due relatori con letture tratte dai romanzi di Vasco Pratolini.

Ritrovo ore 21,00  sul viale dei Colli all’ingresso di Via dell’Erta Canina che percorreremo in discesa fino a San Niccolò- Quando salirete il viale Galileo da Porta Romana, poco prima del Piazzale Michelangelo c’è una strada sulla destra che vi porta a San Miniato a Monte. Pochi metri prima dell’imbocco della strada c’è un semaforo pedonale. Se parcheggiate sulla strada per San Miniato poi potrete tornare dal punto dove siete entrati quindi tornare al semaforo ( ci sono pochi metri) e attraversarlo e li troverete davanti a voi l’inizio di via dell’ ERTA CANINA VEDI PIANTINA infondo alla pagina.

 

 

La strada è illuminata dai lampioni e il fascino degli scorci di Firenze sono bellissimi.

SONO GRADITI GLI AMICI A QUATTRO ZAMPE

Contributo € 11,00 a persona comprese radio e auricolari per migliore ascolto

Bambini e ragazzi fino a 12 anni gratuito

Percorreremo l’Erta Canina scendendo dall’inizio, da Viale Galileo, ammireremo lo stupendo panorama di Firenze in un clima di fine estate incantato.

Sono consigliate scarpe comode

Percorso facile con scarpe adeguate 

durata del percorso un’ora e venti minuti ca

Per ulteriori informazioni e prenotazioni

366 4475991 

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Foto di : Silvano Cinelli

  

  

  

 

 

Continua la lettura

Passeggiata notturna. Dall’Ospedale di Santa Maria Nuova alla Santissima Annunziata.

SABATO 10 LUGLIO ORE 21

Ritrovo ore 21 davanti all’ingresso dell’Ospedale di Santa Maria Nuova

Tutti i partecipanti saranno muniti di radio con auricolari per migliore ascolto

Necessario utilizzo dela mascherina

Durata del percorso un’ora e 30 minuti

Percorso pianeggiante adatto a tutti

Quota di partecipazione € 11,00 a persona

Sono graditi amici a 4 zampe

Ragazzi fino a 12 anni gratuito

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE SCRIVEVENDO

un whatsapp 3664475991 oppure inviando una mail a: visiteguidate@associazionemarginalia.org

SEGUICI anche su Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagramhttps://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

YOU TUBE: Associazione Culturale Marginalia

Nella passeggiata notturna, partiremo dall’Ospedale di Santa Maria Nuova a Firenze per raccontarne la storia e con essa quella della chiesa di Sant’Egidio.

Il racconto cittadino si snoderà nella città per arrivare a Piazza della santissima Annunziata luogo di culto e preghiera nonchè meta ancora oggi di pellegrini in visita alla Vergine.

Sarà un percorso pieno di curiosità aneddoti e tanta storia tutta da ascoltare
Vi aspettiamo.

Nel centro storico di Firenze si trova uno dei più antichi ospedali Italiani, se non europei: l’Ospedale di Santa Maria Nuova, fondato nel 1289 da Folco Portinari (il padre della donna amata da Dante, Beatrice Portinari).

L’antica Chiesa di Sant’Egidio, che faceva parte di un convento romanico, venne inglobata nell’Ospedale in quell’anno.

Una prima ricostruzione della vecchia Chiesa che risale al 1419.

Fu realizzata da Lorenzo di Bicci e per avere un’idea di come fosse, l’unica testimonianza pervenuta è un affresco (ora conservato all’interno dell’ospedale) opera di Bicci di Lorenzo, figlio di Lorenzo di Bicci.

In quello scorcio di secolo, molti grandi artisti rinascimentali lavorarono in questa Chiesa. Andrea del Castagno, Alessio Baldovinetti, Bernardo Rossellino. Purtroppo tutte le loro opere sono andate perdute. A quel periodo risale l’unica ancora ammirabile. lo splendido sportello del Tabernacolo, opera di Lorenzo Ghiberti.

Altre opere sono state invece portate altrove (Beato Angelico, Incoronazione della Vergine; Lorenzo Monaco, Adorazione dei Magi, oggi agli Uffizi).

L’aspetto attuale della Chiesa risale all’ultimo rinnovo (fine del ‘500). Fu opera di Bernardo Buontalenti, di cui possiamo ammirare anche la bellissima gradinata ricurva che porta all’altare.


Si deve a questo rinnovo la ricopertura degli affreschi presenti sulle pareti laterali con quattro altari decorati da autori minori (Alessandro Allori, il Volterrano, il Riposo); mentre la decorazione del soffitto è del XVIII secolo.

Nella Chiesa di Sant’Egidio si possono infine ammirare le sepolture di alcune personalità importanti, tra le altre, quella del Portinari

Passeggiata fra nuovissimi Artigiani fiorentini, nel cuore di Firenze.

Tutti i giorni dal lunedi pomeriggio al venerdi primo pomeriggio

Tra intagliatori, pittori, orafi e tanti altri artisti, vi porteremo in un mondo fantastico tutto da scoprire per un pomeriggio tra arte, storia e lavoro.

NUOVO PERCORSO INEDITO

Ritrovo ore 16,10 0 in piazza Santa Maria Novella

Partenza ore 16,15

POSTI LIMITATI

Con questa iniziativa vogliamo contribuire alla conoscenza di un’ affascinante realtà: una presenza culturale e produttiva patrimonio di tutti.

Contributo per il percorso € 11,00 compresi ricevitori e auricolari per migliore ascolto.

GRADITI amici a 4 zampe

Durata  2 ore ca

Percorso facile pianeggiante

OBBLIGATORIO:

UTILIZZO DELLA MASCHERINA E DISTANZIAMENTO SOCIALE, UTILIZZO GEL DISINFETTANTE PRIMA DI ENTRARE NEI LOCALI , TUTTI I PARTECIPANTI SARANNO MICROFONATI PER MANTENIMENTO DELLE DISTANZE.

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE scrivendo a:

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Oppure scrivi un whatsapp al 366 4475991 

https://www.associazionemarginalia.org/

SEGUICI anche su Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagramhttps://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

E’ rigoroso l’ utilizzo della mascherina, tutti i partecipanti saranno microfonati per migliore ascolto e distanziamento sociale

Servizio fotografico di una vecchia EDIZIONE 2019: Silvano Cinelli Pubbliphoto

Artigiani a Firenze
Artigiani a lavoro nella città di Firenze
Gli antichi mestieri degli artigiani fiorentini

Alcuni cenni storici

Continua la lettura