NUOVA DATA DA STABILIRE

una giornata tra natura, artigianato e buon cibo nella Valle degli Alpaca, con Marginalia

Riappropriarsi dei nostri fantastici territori di campagna, di una giornata all’aria aperta da trascorrere insieme e in compagnia di amiche ed amici, è lo scopo di questa giornata insieme.

VISITEREMO, LA VALLE DEGLI ALPACA a Barberino Val Delsa

dove verremo a conoscenza delle caratteristiche di questi animali intelligenti e sensibili che producono una pregiatissima lana. Saremo accompagnati nella valle per poterli vedere da vicino e accarezzare, andremo anche alla ricerca della Poiana, il suo richiamo, così come il Barbagianni. Ma anche cavalli, pecore, vitelli, oche e galline.

Ci saranno spiegate tutte le caratteristiche di questi animali e del loro habitat.

Visiteremo il laboratorio, dove la lana prodotta diventa tante cose, cappelli, sciarpe, coperte, borse e tanto altro. Qui ci sarà raccontato il mestiere di questa produzione naturale e tante altre curiosità.

QUINDI FAREMO UNA MERENDA TUTTI INSIEME, CON RICCHI TAGLIERI TOSCANI (TAGLIERI ANCHE PER VEGETARIANI E VEGANI)

Racconti, storie della vita di campagna, dell’amore per gli animali e la gratitudine per la natura saranno il condimento di questa bella giornata, all’insegna della natura e dello stare insieme.

VI ASPETTIAMO! ISCRIZIONI APERTE

RITROVO PRESSO L’AZIENDA AGRICOLA ORE 15:15

COSTO € 25,00 A PERSONA E COMPRENDE: percorso guidato nella valle degli alpaca, visita guidata ai laboratori, merenda a base di taglieri toscani, con affettati e formaggi radio per migliore ascolto – Le bevande sono a parte una birra, bibita, del vino. Per chi desiderasse più cibo E FARE UNA MERENDA CENA( anche se i taglieri sono abbondanti) potrà aggiungere € 5,00 e raddoppiare la porzione.

VIAGGIO CON MEZZI PROPRI ( consigliamo di fare macchine piene per dividere le spese della benzina)

COME ARRIVARE:

PRENDERE LA SUPERSTRADA FIRENZE SIENA ED USCIRE A TAVARNELLE

DOPO L’USCITA ALL’INCROCIO SEGUIRE CARTELLO TAVARNELLE

ALLA 1° ROTONDA PRENDERE PER TIGNANO

ANDARE DRITTO E TROVERETE UN CARTELLO: CASTELLINA E SAN DONATO ANDARE DRITTO
POCHI MT DOPO ALLA VOSTRA DESTRA TROVERETE LA PASTICCERIA BAGNOLI ORE 15:00 PUNTUALI

QUI VI ASPETTEREMO PER ANDARE TUTTI INSIEME E NON SBAGLIARE

VEDI LE FOTO:

VI ASPETTIAMO

PER ISCRIVERSI O AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI PER IL 25 APRILE SCRIVERE A:

WHATSAPP: 3664475991

MAIL: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Seguici anche sui nostri social e segui il nostro sito per essere sempre aggiornato sulle nostre attività:

https://www.associazionemarginalia.org/

Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagram: https://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

Tutti le nostre iniziative sono rivolte ai soci e gli amici di Marginalia Associazione Culturale

FOTO DI: SILVANO CINELLI©

L’ALPACA NEL CHIANTI

il fascino e la bellezza del territorio sono noti a tutti, un paesaggio che da sempre è legato alla tradizione contadina e ai prodotti tipici di questa terra, E’ qui tra le colline, i vigneti e un piccolo castello che sorge nel piccolo borgo di Tignano che c’è un allevamento di Alpaca in una piccola azienda agricola con una grande passione per la vita contadina. Qui vengono realizzati tanti prodotti con la lana di alpaca, maglioni avvolgenti, scialli, cappelli, stole, coperte e qualsiasi cosa la vostra fantasia vi suggerisca.

La lana di Alpaca

La fibra del vello dell’Alpaca è rinomata per la sua leggerezza, per le sue caratteristiche termiche e per quella particolare sensazione al tatto, simile alla seta. L’Alpaca è l’unico animale al mondo che produce lana in una grandissima varietà di colori: dal bianco puro fino al fulvo, tutta la gamma di marroni e beige, fino al nero carbone, oltre 22 colori naturali. Essa è priva di lanolina, non infeltrisce e non causa reazioni allergiche, essendo ben tollerata quando portata direttamente sulla pelle. E’ perciò indicata nell’abbigliamenti intimo dei neonati. La produzione annuale procapite va da circa 2,5 kg per la femmina a più di 4 kg per il maschio più grande

ROCCHETTA MATTEI VISITA GUIDATA

Marginalia propone una visita Guidata in questo luogo misterioso e magico

NUOVA DATA DA STABILIRE

Viaggio In Pullman A/R da Firenze e Prato

Partenza da Firenze Per la Rocchetta Mattei: Ore 13:30

da Prato – ore 13:40

e Pistoia ZONA BREDA al parcheggio Hitachi via Ciliegiole ORE 14:00

COME PRIMA COSA VISITEREMO IL MUSEO CESARE MATTEI, A 1 KM DALLA ROCCHETTA, dove saremo accolti per un percorso tra le medicine ellettromeopatiche del Conte Mattei e altri cimeli che ci verranno minuziosamente raccontati dai divulgatori del gruppo della Fondazione Cesare Mattei.

Qui potrete prendere un caffè, una tisana, un dolce e poi ci dirigeremo alla Rocchetta per la visita che durerà un’ora.

C’è un castello incantato dietro l’angolo che si risveglia dopo un lungo sonno è la Rocchetta Mattei situata sull’Appennino bolognese settentrionale, nel comune di Grizzana Morandi in provincia di Bologna. Un luogo abbandonato per oltre trent’anni e che oggi, grazie ad un imponente restauro, è tornato visitabile e bellissimo!

Quota di partecipazione € 39,50 a persona BAMBINI e Diversamente abili € 34,50. Il posto a sedere in pullman è obbligatorio anche per i bambini.

La quota di partecipazione andrà saldata con bonifico bancario sul C/C di Marginalia utilizzando questo Codice Iban:

IBAN   IT41J0306921531100000002976

intestato ad Associazione Culturale Marginalia

la gita sarà realizzabile al raggiungimento di almeno 20 persone

La Quota di partecipazione COMPRENDE:

Viaggio in pullman ns privato A/R, servizio accompagnatore, biglietto di ingresso al Castello, visita guidata e auricolari per migliore ascolto

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE SCRIVENDO A:

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

oppure scrivendo un Whatsapp al 3664475991

se vuoi puoi scriverci su Facebook o su Instagram

Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagram: https://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

Vi Aspettiamo!

PROGRAMMA:

Viaggio in pullman da Prato Firenze Pistoia A/R

DA PRATO PARTENZA Ore ore 12,40

DA VIALE LEONARDO DA VINCI dove c’è il Mac Donald’s e la stazione di servizio Q8 il pullman sarà ad attenderci di lato al Mac Donald’s VEDI FOTO:

FIRENZE PARTENZA ore 12,30

DA VIALE GIOVANNI LUDER vicino aeroporto presso la fermata dei Bus di Linea dove c’è la pensilina Vicino al distributore Beyfeen Vedi FOTO PRATICAMENTE ALL’INGRESSO dell’autostrada prima del semaforo, VEDI FOTO:

Arrivo alla Rocchetta Mattei e visita Guidata

Durata della visita di un’ora. Più tardi potremo visitare anche il museo Mattei del gruppo studi Cesare Mattei

Consigliate scarpe comode

Particolare della Rocchetta Mattei
Rocchetta Mattei, particolare

Breve storia

Il castello definito “Rocchetta Mattei” deve il suo nome al conte Cesare Mattei (1809-1896) che lo fece edificare sulle rovine di una antica costruzione risalente all’XIII secolo, la Rocca di Savignano, La struttura del castello fu modificata più volte dal conte durante la sua vita e dai suoi eredi, rendendola un labirinto di torri, scalinate monumentali, sale di ricevimento, camere private che richiamano stili diversi: dal neo medievale al neo rinascimentale, dal moresco al Liberty.

Tutti le nostre iniziative sono rivolte ai soci e gli amici di Marginalia Associazione Culturale

RAVENNA, viaggio fra i mosaici più belli del mondo, gita sociale con Marginalia.

NUOVA DATA DA STABILIRE

la visita è stata eseguita DOMENICA 2 APRILE 2023

GITA DI UN SOLO GIORNO IN PULMAN A/R

L’ASSOCIAZIONE CULTURALE PROPONE UNA BELLA GITA TRA I MOSAICI DI RAVENNA

Condurrà il percorso storico artistico l’esperto d’arte Marco Villani di Marginalia.

IL PROGRAMMA PREVEDE:

PARTENZA DA PRATO E FIRENZE

DA PRATO si parte ORE 8:00 da Viale Leonardo da Vinci, Uscita Prato est, parcheggio della stazione di Servizio Q8 dove c’è il Mac Donald’s

DA FIRENZE si parte ORE 8:10 da Viale Giovanni Luder, in prossimità dell’aeroporto alla pensilina della fermata dei bus di linea prima del semaforo che immette sull’autostrada – vicino alla stazione di servizio Beyfin

LA VISITA GUIDATA SARA’ AI MONUMENTI ICONICI DI RAVENNA;

PROGRAMMA

S. VITALE, SANT’APOLLINARE E GALLA PLACIDIA e Il BATTISTERO NEONIANO.

AL NOSTRO ARRIVO E VERSO LE ORE 11,30 VISITEREMO SAN APOLLINARE NUOVO

BREVE PASSEGGIATA IN CENTRO QUINDI PRANZO LIBERO

ALLE ORE 15:00 VISTEREMO SAN VITALE

ORE 16:00 GALLA PLACIDIA

ORE 16:30 BATTISTERO NEONIANO

RIENTRO DA RAVENNA PRVISTO PER LE ORE 17:30 CA

ARRIVO A PRATO FIRENZE PREVISTO ALLE ORE 19:30 CA

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE E’ DI € 76,00 A PERSONA se non si raggiungono almeno 25 persone

La quota prevede il viaggio in pullman A/R, Tasse parcheggi

I biglietti ingresso ai monumenti e diritti di prenotazione

Il servizio guida

il servizio organizativo

il noleggio radio per l’intero giorno

PRENOTAZIONI APERTE:

LE STESSE DOVRANNO PERVENIRE ENTRO E NON OLTRE IL 26 MARZO 2023

La gita sarà eseguita al raggiungimento minimo di 22 partecipanti

ISCRIZIONI SCRIVENDO A:

WHATSAPP 3664475991 – MAIL info@associazionemarginalia.org

Un Po’ di storia

GALLA PLACIDIA

Galla Placidia era così figlia dell’imperatore Teodosio I e della sua seconda moglie Galla Giustina; prima di Placidia, Teodosio aveva già avuto tre figli dal precedente matrimonio con Flaccilla (Pulcheria Teodosia, Arcadio e Onorio) ed un figlio da Galla, di nome Graziano, morto infante.

Ricevette il titolo di nobilissima, che le dava dignità pari a quella dei fratelli, e delle proprietà che la resero finanziariamente indipendente. Nel 394 la madre Galla morì neanche ventenne, e in quello stesso anno Teodosio si recò in Occidente a combattere l’usurpatore Eugenio, succeduto a suo cognato Valentiniano.

SAN VITALE

risale al VI sec., iniziata sotto il regno dei Goti, e proseguì sotto quello del Bizantini che avevano conquistato Ravenna nel 540 e fu terminata durante l’impero di Giustiniano.   Venne fondata dal Vescovo Ecclesio, tra 525 e 532, appena arrivato da Costantinopoli dove si era recato per una missione.

La chiesa sorge nel luogo in cui secondo la Legenda Aurea di Jacopo da Varagine, è stato ucciso San Vitale, ed è dedicata a lui. I lavori sono stati finanziati da Giuliano l’argentario (banchiere greco arricchitosi nella guerra greco-gotica) si pensa che fosse un agente di Giustiniano, incaricato di promuovere grandi imprese costruttive per affermare il dominio bizantino anche culturale in Italia.

E’ stata consacrata dal Vescovo Massimiano nel 547-48.

Foto di Marginalia

Museo Aboca, fra erbe, spezie e le opere di Piero della Francesca a Sansepolcro.

NUOVA DATA DA STABILIRE

PRECEDENTE VISITA DOMENICA 5 FEBBRAIO

Viaggio in Pullman A/R con Marginalia

Una giornata per conoscere attraverso una visita guidata per il solo nostro gruppo, un museo affascinante, il Museo Aboca. Faremo anche una visita guidata al Museo Civico di Sansepolcro per ammirare i dipinti di Piero della Francesca.

PARTENZA DA FIRENZE – PRATO – PISTOIA

VISITA GUIDATA AL MUSEO ABOCA ORE 11:30 -13

ORE 13:10 PRANZO LIBERO

ORE 15:00 VISITA GUIDATA AL MUSEO CIVICO

PARTENZA PER FIRENZE PRATO PISTOIA ALLE ORE 16:40

RIENTRO PREVISTO PER LE ORE 19:00

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 54,00 a persona

La quota comprende:

Viaggio in Pullman A/R, biglietto ingresso al Museo Aboca e visita guidata- biglietto ingresso e visita guidata al Museo Civico per ammirare le opere di Piero Della Francesca, radio con auricolari per migliore ascolto.

Consigliato a tutti percorso semplice e facile

La gita sarà eseguita al raggiungimento minimo di 24 persone

PRENOTAZIONI E ULTERIORI INFORMAZIONI

SCRIVENDO UN WHATSAPP AL 366 4475991 

OPPURE SCRIVERE UNA MAIL A: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

VISITA IL NOSTRO SITO PER TUTTE LE ATTIVITA’ CHE PROPONIAMO

https://www.associazionemarginalia.org/

Un Po’ di storia

Nel XVI secolo, Giuliano da Sangallo, incaricato dal “Magnifico” Lorenzo, dotò la città di Sansepolcro di nuove mura e fortificazioni, quando il Borgo venne ceduto dai papalini alla Repubblica di Firenze dopo la Battaglia di Anghiari (1440).

Da questo momento prese il via la costruzione dei più bei palazzi che sono l’ornamento della città, tra cui Palazzo Bourbon del Monte.

Rinascimentale, costruito alla fine del 1600, fu dimora dei conti Bourbon del Monte per un intero secolo. Caratterizzato dalla facciata seicentesca e addossato alla chiesa di San Rocco, il palazzo è il risultato di più accorpamenti realizzati su probabili costruzioni medievali, di cui si conservano tracce negli scantinati e nella Torre del Catolino.

Nel ‘600, all’interno del laboratorio dello speziale, si immaginano i protagonisti di questo luogo prendere vita: i raccoglitori di erbe, il pestatore, lo speziale, il medico, gli ammalati e l’addetto all’estrazione della quinta essenza.

L’arredamento è caratterizzato da strumenti ad hoc quali alambicchi, distillatori e forni, oltre alle erbe raccolte in loco e alle spezie di importazione.

In una nicchia nascosta si possono notare le res pretiosae, cioè i prodotti più costosi e di difficile reperibilità.

In alto, sopra il forno statico, un coccodrillo imbalsamato rappresenta la fertilità vegetale, simbolo di buon auspicio per il lavoro dello speziale e emblema di viaggi compiuti in terre lontane per reperire gli ingredienti più preziosi.

Le stanze da visitare sono tante

tutte affascinanti per storia e documenti e reperti storici da ammirare e che ci saranno raccontati

In caso di impossibilità di partecipazione a dieci giorni dalla visita, per nessun motivo la quota potrà essere restituita poichè a quel punto tutti i biglietti ingresso ai musei, tutte le quote di prenotazione, le guide dei musei, il servizio pullman e tutto quanto accessorio alla visita sarà già stato pagato e non restituibile.

Il partecipante potrà rilasciare la propria quota ad altro partecipante di cui vorrà comunicarci il nome e cognome. L’Associazione Culturale Marginalia declina ogni responsabilità a riguardo, pur cercando di farsi portavoce presso i soci dei posti liberi che si fossero creati per cercare sostituzioni. Se ciò non accadesse non potremo restituire niente della quota versata.

Buone Feste cari soci ed amici di Marginalia,

nel ringraziare tutti voi per il vostro affetto ed interesse dimostrato per le attività che con l’Associazione vi abbiamo proposto per questo 2022, inviamo a tutti voi un sincero augurio di

BUONE FESTE!

Augurandoci di trovarvi ancora per le future uscite nel 2023, vi informiamo che stiamo già lavorando a tanti progetti che ci auguriamo incontreranno il vostro interesse.

Sia questo Un Felice Natale per tutti voi, le vostre famiglie e i vostri amici

Vi diamo appuntamento al 2023!

Marginalia Associazione Culturale

PER INFORMAZIONI

Whatsapp- 3664475991

visiteguidate@associazionemarginalia

Chi volesse rinnovare o sottoscrivere la tessera a Marginalia, può cliccare su questo link: https://www.associazionemarginalia.org/come-associarsi-a-marginalia/ per tutte le informazioni

Per tutte le prime attività già pubblicate per gennaio 2023 clicca qui:

https://www.associazionemarginalia.org/

Fiaba di Natale

La storia di Rudolph, la renna col naso rosso

Rudolph è una delle otto renne di Babbo Natale, responsabile di guidare la sua slitta attraverso il cielo durante la notte di Natale, in modo che ogni bambino riceva i loro doni.
Questa simpatica renna aveva però una particolarità che lo rendeva speciale e diverso da tutte le altre renne: un naso rosso vivo trasformato così da una fata.
A causa di questo naso rosso però la renna si sentiva diversa e tutti ridevano di lei È per questo che se ne stava sempre solo. Un giorno però incontro Babbo Natale e la sua vita cambiò.

Era una notte di Natale particolarmente tempestosa con una bufera di neve. Le renne della slitta di Babbo Natale facevano fatica a sfondare il vento e le nuvole, poiché non avevano abbastanza visibilità. Per questo tutte le renne erano preoccupate di non riuscire a portare in tempo i doni di Natale.

Per caso però Babbo Natale vide Rudolph e si rese conto che il suo naso brillava come una lanterna. Si avvicinò a lui e gli offrì la prima posizione tra le renne in modo che potesse trainare la slitta e guidare tutti attraverso la tempesta .

Rudolph acconsentì, si mise in testa alla fila e riuscì a illuminare la strada in modo che la slitta potesse viaggiare nel cielo. Sebbene all’inizio le altre renne erano un po’ invidiose, presto si resero conto del grande cuore e coraggio di Rudolph. Fu così che finì per diventare il leader del gruppo e da allora in poi ogni notte di Natale è in cima alla slitta in giro per il mondo.

GRAZIE A TUTTI I SOCI TUTTO ESAURITO!

Il Battello del Brenta per visitare le ville Venete e Padova, la Cappella degli Scrovegni con L’Associazione Culturale Marginalia

GITA ESEGUITA WEEK END 22 E 23 OTTOBRE NUOVA DATA DA STABILIRE

Un Affascinante percorso nella bella Padova per ammirare il capolavoro di Giotto alla Cappella degli Scrovegni

con un bellissimo viaggio sul Fiume Brenta per visitare le Ville Venete.

PROGRAMMA:

Viaggio in pullman da Prato Firenze Pistoia  A/R

DA PRATO PARTENZA Ore 8,45

DA VIALE LEONARDO DA VINCI dove c’è il Mac Donald’s e la stazione di servizio Q8 il pullman sarà ad attenderci di lato al Mac Donald’s vedi foto:

FIRENZE PARTENZA ore 9,00

DA VIALE GIOVANNI LUDER vicino aeroporto presso la fermata dei Bus di Linea dove c’è la pensilina Vicino al distributore Beyfeen Vedi FOTO PRATICAMENTE ALL’INGRESSO dell’autostrada prima del semaforo.

Arrivo a Padova previsto indicativamente verso le ore 12,20

check in in Hotel e salita alle camere

Dopo il disbrigo delle pratiche in albergo ed un attimo di relax ripartiremo per PADOVA

dove nel centro ognuno potrà trovare un momento di sosta per il pranzo libero.

Ci dovremo poi ritrovare tutti insieme alle ore 14,40 ca per ripartire alla volta della Cappella degli Scrovegni per la quale ci attenderà la guida

SABATO 22 Ottobre:

Arrivo in albergo Check in

pranzo libero in centro a Padova

ORE 16,15 Visita alla Cappella degli Scrovegni fine visita ore 16,45

Visita guidata alla città fino alle ore 18

Tempo libero

Rientro in Pullman in Hotel per cena Ore 20:15 ca e pernottamento

DOMENICA 23 Ottobre:

Ore 8,30 Prima colazione

• 10.00: incontro con nostra guida a Villa Pisani per la visita facoltativa della Villa;
• trasferimento con proprio pullman a Dolo (10 minuti) e sosta per la visita esterna degli Antichi Molini del ‘500; sosta per la pausa pranzo;


il pranzo è facoltativo e sarà effettuato a Dolo o a Mira presso ristoranti convenzionati; per coloro che non lo prenotano è previsto tempo libero;
14.00 circa imbarco sul battello al pontile di Dolo e attraversamento della Chiusa di Dolo con discesa di dislivello acqueo;


navigazione fra borghi rivieraschi, ville, chiuse e ponti girevoli con illustrazione nel corso della navigazione delle varie Ville viste dal fiume;


attraversamento della Chiusa di Mira con discesa di dislivello acqueo;
illustrazione delle varie Ville viste dal fiume;


sosta a Villa Widmann per la visita;


navigazione fra ville, borghi rivieraschi paesi e ponti girevoli;
illustrazione delle varie Ville viste dal fiume;


visita facoltativa di Villa Foscari detta “La Malcontenta”;
fine dei servizi a Malcontenta ore 17.00 circa o alle ore 18.00 con la visita interna della villa.

PARTENZA IN PULLMAN da Villa Malcontenta alle ore  18:20 ca

Rientro previsto verso le ore 21:00 ca

Il prezzo prevede:

Viaggio A/R in Pullman

Pernottamento in Hotel

Cena del 22 e prima colazione del 23

visita guidata alla Cappella degli Scrovegni diritti di prenotazione

Pernottamento e prima colazione

Tassa di soggiorno

Noleggio radio per miglior ascolto

Viaggio sul Brenta di Domenica 23 intera giornata

Servizio guida privato per due giorni per solo nostro gruppo

Pagamento ingresso alle ville

QUOTA DI PARTECIPAZIONE 310,00 a persona per pernotamento in singola supplemnto di € 20,00 a persona

NB

Per chi dovesse avere problemi ci celiachia, intolleranze varie oppure per chi segue diete vegetariane o vegane dovremo saperlo preventivamente.

PER PRENOTAZIONI ULTERIORI INFORMAZIONI E DETTAGLI

CHIAMARE IL 3664475991 OPPURE INVIARE UN WHATSAP

OPPURE SCRIVERE A: visiteguidate@associazionemarginalia.org

I BATTELLI DEL BRENTA

LA CAPPELLA DEGLI SCROVEGNI

NAVIGAZIONE SULL’ARNO

SABATO 27 AGOSTO ORE 21

ALTRE DATE

SABATO 10 SETTEMBRE ORE 18

DOMENICA 11 SETTEMBRE ORE 17

A BORDO DELLE BARCHETTE DEI RENAIOLI FAREMO UN  PERCORSO AFFASCINANTE 

BRINDISI FINALE CON OTTIMO E FRESCHISSIMO PROSECCO

GRUPPI MINIMI 6 PERSONEMASSIMO 15 PERSONE PER BARCA

RITROVO: ore 20,50 in P.za Mentana Lungarno G. Diaz vicino Ponte alle Grazie

Scenderemo sull’Arno in prossimità del ponte alle Grazie e saliremo sulle barche dei Renaioli che saranno li ad attenderci.

La visita sarà interamente guidata

La navigazione avrà una durata di un’ora.

Quota di Partecipazione:  € 26,00 a persona 

(comprende posto sul barchino, visita guidata, auricolari e brindisi)
 

BAMBINI FINO A 6 ANNI GRATUITO

BAMBINI DAI 7 AI 12 ANNI 16 EURO

Tutti i partecipanti saranno muniti di sistema radio con auricolari per
miglior ascolto
della guida che spiegherà il percorso.

 

INFORMAZIONI UTILI:

scarpe e abbigliamento comodo

In caso Di pioggia forte il percorso sarà rinviato, nell’eventualità di pioggia
leggera il percorso viene eseguito, a bordo ci sono ombrelli per tutti.

IMPORTANTE:

Vi preghiamo di comunicarci in anticipo qualsiasi esigenza
speciale PE LA NAVIGAZIONE o mobilità ridotta dei clienti e faremo del nostro meglio per
soddisfarli.

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE INVIANDO

un whatsapp al 366 4475991

oppure scrivendo a: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

 

 

Un po’ di storia

Navigando sul fiume Arno al Tramonto sarà un’esperienza indimenticabile.

Questo ci darà l’occasione per raccontare il fiume ma anche i monumenti più
belli che incontreremo. Al nostro passaggio sotto il Ponte Vecchio o il Ponte a
Santa Trinita avremo il privilegio di vedere i capricorni del Gran Duca
Cosimo I e di cui vi racconteremo la storia.

Il fiume Arno cuore della città di Firenze, nasce sul Monte
Falterona a 1.385 metri di altitudine rispetto al livello del mare ed è stato
uno dei principali elementi per la fioritura economica di Firenze. Fu
un’importante porta d’accesso per il legname dell’Appennino e per i commerci.
Inoltre, l’acqua del fiume servì anche a fare fiorire l’artigianato e i
bottegai. Questo però provocò un’abbassamento del suo livello che, unito alla
costruzione delle pescaie e delle cinta murarie, rese il fiume non più
navigabile a partire dal 1333.

La scelta non fu mai rimpianta dalla città: l’abbassamento del fiume
bloccò il commercio marittimo ma consentì la costruzione di mulini più potenti
e permise la costruzione di cinta murarie più solide ed efficaci.

Perchè si chiami Arno ancora gli esperti non sono riusciti a darne una
spiegazione univoca. Secondo la principale ipotesi è che nell’antichità si
chiamasse Arner o Arnor, che significava “agitare” o “mettere in
movimento”.

Foto di Silvano Cinelli ©

 

Lucca, picnic e visita alla città per un indimenticabile GIORNATA.

SIAMO DISPONIBILI ANCHE SU RICHIESTA DI GRUPPI PRIVATI

Una domenica diversa, con un picnic al posto del classico pranzo a ristorante da consumare sui bastioni della città tutti insieme, in totale armonia.

 

Lucca, un pomeriggio luminoso con Marginalia:

La splendida antica colonia lucensis (la luce è nel destino del suo nome) diventò nel medioevo un fiorente centro commerciale e religioso attraversato dalla via Francigena.

Lucca è stata sempre città fieramente indipendente, l’unica a non sottomettersi al potere Mediceo. Questa immagine di nobile forza e isolamento è perfettamente visibile nella forma della città, chiusa nel pentagono delle mura che oggi sono il viale alberato più calmo e bello della Toscana!

Percorreremo il tracciato antico della città dove gli antichi cardo e decumano sono diventati gli assi festosi della moderna città, frequentati da visitatori di ogni provenienza. Dalla cattedrale, dove si nasconde il gioiello di marmo della tomba di Ilaria del Carretto, alla piazza ellittica che ridisegna l’antico anfiteatro, riscopriremo i tesori artistici della città che ha dato i natali al sommo musicista Giacomo Puccini.

vi aspettiamo…

 

Raggiungeremo Lucca In TRENO DA FIRENZE Stazione S. MARIA NOVELLA

OPPURE OGNUNO POTRA’ arrivare con mezzi propri

PROGRAMMA:

PARTENZA dalla stazione di S. Maria Novella ore 10,09

ARRIVO a Lucca alle ore 11,29

ALLE ORE 12,15 visita alla Cattedrale di San Martino e la Tomba di Ilaria del Carretto

ORE 12,45 fine visita e arrivo sui Bastioni e fare il nostro Picnic

Verso le ore 14,30 riprenderemo il cammino per la visita alla città

Visiteremo San Frediano, San Michele, la bella piazza dell’Anfiteatro, la piazza Puccini raccontando la storia del musicista.

Fine visita prevista alle ore 17,00 ca

Tempo libero per un caffè in uno dei tanti locali della città

RIENTRO con treno dalla stazione di Lucca alle ore 18,30

ARRIVO a Firenze ore 19,52

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 35,00 a persona tutto compreso per chi prende il treno con noi

La quota comprende: il Biglietto del treno da Firenze Santa Maria Novella A/R chi viene con mezzi propri non paga biglietto treno, la quota sara di € 19,00 a persona- bambini fino a 12 anni € 16,00

il noleggio radio con auricolari per migliore ascolto

l’ingresso alla cattedrale di San Martino

il servizio guida e il coordinamento della visita.

il cestino per il picnic a parte ognuno porti quello che vuole.

Utilizzo mascherina per ingresso in cattedrale e negli altri luoghi di culto

NON E’ RICHIESTO GREEN PASS

Prenotazioni e ulteriori informazioni  alle seguenti mail:

visiteguidate@associazionemarginalia.org

oppure inviando un whatsapp al 3664475991

 

SERVIZIO FOTOGRAFICO di Silvano Cinelli diritti riservati

 

Arezzo, passeggiata di primavera

Se siete un gruppo e volete fare questa esperienza con noi non avete che da contattarci. Potremo trovare insieme una data per voi. Per il week end richiedere la visita almeno 5 gg prima


L’antica città di Arezzo, fondata dagli Etruschi che amavano edificare in posizioni elevate, si estende alta e fiera sopra un colle, rampante come il suo cavallo inalberato, simbolo araldico della città.
Arezzo è stata etrusca e poi romana, la città di Mecenate (protettore dei poeti al tempo di Augusto) e quindi nel medioevo libero comune, città stato ghibellina fieramente avversa alla guelfa Firenze, e dominata dalla stirpe di vescovi guerrieri della famiglia Tarlati.
Nella nostra passeggiata di primavera ripercorriamo i fatti della storia e della civiltà di Arezzo, visitando la Piazza Grande, stratificata nei secoli, su cui si affacciano le logge mercantili progettate da Vasari, altro grande aretino che trionfò alla corte dei Medici. Vedremo la Pieve romanica e la grande Cattedrale gotica, vertice della città circondata dal grande prato con i giardini ottocenteschi. Il piccolo grande tesoro che ci attende poi, è la Cappella Bacci in San Francesco, affrescata a metà quattrocento da Piero della Francesca, pittore delle terre di Arezzo. I suoi dipinti con le Storie della Vera Croce sono tra i massimi capolavori del nostro Rinascimento e della grande arte di ogni tempo.

Vi aspettiamo

Marginalia propone un pomeriggio ad Arezzo con viaggio in Treno da Firenze.

Partenza il SABATO ore 14,02 dalla Stazione di Santa Maria Novella.

Ritrovo davanti alla Libreria Feltrinelli ( piano Binari) ore 13,40 Puntualissimi.

Arrivo ad Arezzo ore 14,48

Rientro ore 18,40

PROGRAMMA DEL POMERIGGIO AD AREZZO:

Arrivando ci concederemo un caffè in una delle belle piazze cittadine. Seguirà un’introduzione alla città a cura di Marco Villani, esperto d’arte. Visiteremo la bellissima Pieve. Quindi la Cappella Bacci, all’interno della chiesa di San Francesco con gli affreschi di Piero della Francesca. Infine l’armoniosa Piazza del Duomo con visita alla cattedrale.

Concluderemo questo pomeriggio insieme con una brevissima passeggiata che dalla Cattedrale ci porterà alla stazione.

Visita guidata € 15,00 a persona

Noleggio radio con auricolari € 1 a persona

Ingresso alla Cappella Bacci per visita agli affreschi di Piero dellaFrancesca € 8,00 a persona

GRATUITA’: per disabili e loro accompagnatori, e ragazzi fino ai 18 anni – dai 19 ai 25 anni riduzione ad € 4,00

Biglietto del treno A/R € 17,40

TOTALE € 41,40 a persona

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE entro e non oltre il 19 aprile

chiamando o scrivendo ai nostri contatti:

Whatsapp 366 4475991

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

TRA ARTE E SAPORI DELLA TERRA DI TUSCIA.

NUOVA DATA DA STABILIRE

Cari Soci per il nostro viaggio in “TERRA DI TUSCIA”, ci lasceremo conquistare dalla magia e dalla suggestione di un luogo unico, pieno di fascino e storia.

LA VILLA DELLE MERAVIGLIE o meglio IL SACRO BOSCO di VICINO ORSINI a Bomarzo. 

Si tratta di un parco naturale con più di trenta sculture scolpite direttamente su massi di roccia affioranti risalenti al XVI secolo che ritraggono animali mitologici, divinità e fantastiche architetture frutto del genio di Vicino Orsini, ideatore e di Pirro Ligorio, architetto.

Questo parco costituisce un “unicum”

Pranzeremo in un ambiente vicino al Parco davvero caratteristico

LE FOTO DL SERVIZIO FOTOGRAFICO sono di Silvano Cinelli– diritti riservati, scattate in occasione della visita del 11 e 12 dicembre 2021

Sacro Bosco di Bomarzo

SAN MARTINO AL CIMINO

Scopriremo il BORGO di SAN MARTINO AL CIMINO, voluto da un delle donne più influenti del XVII secolo, DONNA OLIMPIA MAIDALCHINI. Cognata di Papa Innocenzo X e Principessa di SAN MARTINO AL CIMINO, estremamente potente e ambiziosa, godette di una posizione privilegiata presso la Corte papale tanto da essere soprannominata “LA PAPESSA” 

Abbazia Cistercense di San Martino al Cimino

CASTELLO RUSPOLI a Vignanello

Visiteremo il CASTELLO RUSPOLI a Vignanello, descritto come uno dei manieri più eleganti della Tuscia viterbese che la storia ci abbia consegnato con storie di donne,uomini e santi protagonisti con le loro vicende di questa antica dimora.

Visiteremo, inoltre i suoi magnifici giardini in perfetto stile rinascimentale voluti da OTTAVIA ORSINI figlia di Vicino Orsini Signore di Bomarzo.

Esterno del Castello Ruspoli

Assaggeremo vari prodotti e pranzeremo in un casale nel cuore di una azienda storica riconosciuta tra le prime ad aver contribuito alla diffusa della coltivazione del nocciolo nella TUSCIA VITERBESE

La Trinita, Casale Nicolini

PROGRAMMA

Sabato ….

Partenza da Prato e Firenze

da Prato ore 7,45 ( zona Viale Leonardo da Vinci uscita Prato est alla stazione di servizio Q8 dove c’è il Mac Donald’s

da Firenze ore 8,00 In viale Giovanni Luder zona aeroporto, 20 Mt prima dell’imbocco autostradale dove c’è la fermata del pullman di Linea

Viaggio in Pullman A/R

Arrivo presso il Sacro Bosco ore 10,30

Percorso guidato tra magia e suggestioni di un luogo unico: il Sacro Bosco di Vicino Orsini

ORE 12,40 Pranzo

ORE 14,10 destinazione albergo a S, Martino al Cimino per check in

Partenza dall’albergo dopo alloggio nelle stanze e riposo alle ore 15,30

Ore 15,40 Visita all’Abbazia Cistercense-Museo Dell’Abate

Palazzo Doria

Ore 20,00 Cena presso ristorante a San Martino ll Cimino

Rientro in Hotel e pernottamento

DOMENICA …..

Ore 9 colazione in Hotel

Ore 10,00 ca.

Prima del Pranzo visita all’azienda Nicolini con possibilità di assaggio di alcuni prodotti tipici alla nocciola.

Degustazione e visita

Ore 12.30 pranzo presso LA TRINITÀ-Casale NICOLINI

Nb. Per chi vuole potrà acquistare in loco prodotti tipici e vini di alcune cantine del territorio e non solo.

Ore 14,00 ca.

Partenza per visitare Palazzo Alfieri entro le ore 15,20

Tempo libero

PARTENZA PER RIENTRO A FIRENZE E PRATO PREVISTA alle ore 17,30

ARRIVO PREVISTO ore 20, 30

PREZZO DELLA GITA a persona ( TUTTO COMPRESO, vedi voci di seguito)

è di € 235,00 a persona

Il prezzo prevede:

Viaggio A/R in Pullman

Pernottamento in Hotel e prima colazione in camera doppia

Supplemento singola € 25,00

Tassa di soggiorno

Biglietti ingresso per il Sacro Parco, musei

Noleggio radio per migliore ascolto

Servizio guida per due giorni

Cena del sabato 12 Febbraio

Pranzo della domenica 13 Febbraio in azienda di nocciole Casale Nicolini

Servizio accompagnatore disbrigo pratiche.

Le quote devono essere versate entro e non oltre il 6 febbraio e non sono rimborsabili.

Servizio fotografico di SILVANO CINELLI