NAVIGHIAMO IN ARNO PER RACCONTARE FIRENZE DALL’ACQUA

NAVIGHIAMO SEMPRE SU RICHIESTA TUTTI I GIORNI

CHIAMACI O SCRIVICI PER PRENOTARE IL TUO PERCORSO

NUOVE DATE:

MARTEDI 16 LUGLIO ORE 20:00 TUTTO ESAURITO

GIOVEDI 18 LUGLIO ORE 20:00 TUTTO ESAURITO

SABATO 20 LUGLIO ORE 21:00 ANCORA QUALCHE POSTO LIBERO

SIAMO DISPONIBILI ANCHE PER RICHIESTE CON DATE E ORARI DIVERSI DA QUELLI DA NOI PROPOSTI

PRENOTAZIONI APERTE

Scegliete la vostra data durante la settimana oppure il sabato e la domenica. Per festeggiare COMPLEANNO ADDIO AL CELIBATO, FESTE PER RICORRENZE SPECIALI.

POSSIBILITA’ DI APERITIVO A BORDO. ( costo a parte rispetto alla quota di navigazione con percorso guidato e radio per migliore ascolto)

Il percorso in Arno con i Renaioli si effettua tutti i giorni dal LUNEDI ALLA DOMENICA

la prima gita giornaliera parte alle ore 10:00 mentre l’ultima alle 20:00

Nei mesi più caldi si possono fare anche percorsi notturni con partenza alle ore 21:00 e alle ore 22:00

Su richiesta e per per gruppi precostituiti, eseguiremo il percorso a qualunque ora

Faremo un bellissimo percorso sull’Arno

GRUPPI MINIMO 6 PERSONE, MASSIMO 15 PERSONE PER BARCA.

Durante la navigazione racconteremo la storia di Firenze dall’acqua in un’atmosfera da sogno.

La visita NAVIGHIAMO SULL’ ARNO sarà interamente guidata da una nostra guida autorizzata.

La navigazione avrà una durata di un’ora.

RITROVO  in P.za Mentana Lungarno G. Diaz vicino Ponte alle Grazie 15 minuti prima dell’imbarco

€ 30,00 a persona TUTTO COMPRESO Bambini fino a cinque anni gratuito dai 6 anni fino ai 15 anni 15,00 euro

Tutti i partecipanti A NAVIGHIAMO SULL’ ARNOsaranno muniti di sistema radio con auricolari per miglior ascolto della guida che spiegherà il percorso.

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE

INVIANDO UN WHATSAPP AL 366 4475991 

OPPURE UNA MAIL A: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Si consigliano scarpe e abbigliamento comodo

L’importanza dell’Arno nella storia

L’Arno nasce sul Monte Falterona, nell’Appennino Tosco-Emiliano. Percorre la Toscana da sud-est a nord-ovest: attraversa il Casentino, il Valdarno superiore, Firenze, il Valdarno inferiore, Pisa e, dopo aver percorso 241 chilometri, sfocia nel Mar Tirreno. Per secoli è stata un’importante via di comunicazione.

Nel Medioevo, l’Arno era usato per il trasporto di legname dei boschi del Casentino, vicino alla sorgente, fino a Firenze, dove era usato nelle costruzioni. Si utilizzavano i “navicelli”, imbarcazioni dal fondo piatto adatte per affrontare le secche estive causate dal regime torrentizio del fiume. Storicamente l’economia di Firenze e della Toscana deve molto all’Arno: i renaioli ne ricavavano la sabbia; i tessitori fiorentini ricorrevano alle sue acque per varie lavorazioni (per esempio il lavaggio della lana). Il fiume si rivelò poi utilissimo per i trasporti fluviali da Empoli a Pisa e da li verso il porto di Livorno.

Oggi i Fiorentini e i visitatori possono navigare sotto i ponti dell’Arno grazie al restauro dei barchetti che i renaioli usavano per estrarre la rena dal fondo del fiume.

SERVISIO FOTOGRAFICO di Silvano Cinelli©

A CENA NEL BOSCO INCANTATO a Fiesole, buon cibo, racconti e tanta armonia.

DOMENICA 21 LUGLIO 2024 DALLE ORE 20:00

TUTTO ESAURITO

MARGINALIA PROPONE UNA SERATA DI FINE LUGLIO NELLA MAGIA DEL BOSCO INCANTATO DI FIESOLE.

Nello splendido scenario della casa di ELISA completamente IMMERSA nel bosco, sarete accolti da un’ottima cena a Buffet sull’aia a lume di candela, e soprattutto al lume della LUNA PIENA DEL 21 LUGLIO

CON musica, racconti d’estate e sul cielo.

Vi aspettiamo per condividere benessere e bellezza.

RITROVO ORE 19:40 nel Parcheggio di via degli Artigiani A FISOLE dove vi incontreremo ed accompagneremo alla casa nel bosco.

L’APERICENA SARA’ SERVITO A BUFFET e con questo caldo abbiamo preferito un menù vegetariano. Ci saranno sedute per tutti.

CI SARA’ BUONA MUSICA, RACCONTI E LETTURE D’ESTATE.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 25,00 a persona

VI PIACERA’ TANTISSIMO 🤩 🤩 🤩

POSTI LIMITATI

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE SCRIVENDO

Un Whatsappa al 366 4475991 

Oppure una mail a : visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Seguici sul nostro sito per essere sempre aggiornato sulle attività :

https://www.associazionemarginalia.org/

OPPURE SU:

Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagram: https://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

IL BOSCO E PERCHE’ FA BENE IMMERGERSI NELLA NATURA

ARTICOLO TRATTO DA Vacanze in Austria articolo del Dr. Erwin Thoma – autore e pioniere della riscoperta del legno naturale

Il bosco come spazio di benessere e di ritmo lento: il profumo della terra fresca, il verde, il silenzio. Gli stimoli sensoriali della natura hanno un fantastico effetto ristoratore sul corpo e la mente. Una forza vitale che ha fondamenti scientifici.

La natura, balsamo per l’anima

Inspirare la gioia di vivere, espirare la routine quotidiana, inspirare la leggerezza… Le persone che amano il bosco conoscono bene il ritmo rinvigorente degli alberi. Le piante restituiscono, respiro dopo respiro, la calma che si perde stando dietro a appuntamenti, scadenze e continui controlli del cellulare. Gli alberi assorbono anidride carbonica e rilasciano buon ossigeno. Sono dei perfetti purificatori dell’aria e allo stesso tempo, cosa meno nota, dei veri “guaritori miracolosi”.

Da tempo, infatti, la ricerca scientifica ha confermato gli effetti benefici degli alberi: l’aria di boschi e foreste contiene sostanze vegetali che hanno un effetto positivo sul corpo umano. Tutti gli amanti della natura conoscono bene la sensazione: tra alberi e prati, laghi e ruscelli, svaniscono molte preoccupazioni. Ci sentiamo rafforzati dalla natura, vera fonte di energia.

FOTO DI SILVNO CINELLI

MUSEO OPIFICIO DELLE PIETRE DURE, visita guidata in notturna con Marginalia Associazione Culturale

NUOVE DATE VISITE NOTTURNE 2024 DALLE ORE 21:00

LUGLIO

VENERDI 26 LUGLIO POSTI ANCORA DISPONIBILI

AGOSTO

VENERDI 2 AGOSTO

VENERDI 30 AGOSTO

RITROVO ore 20,50 davanti all’ingresso del Museo in via degli Alfani, 78 RICHIESTA MASSIMA PUNTUALITA’

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

COMPRESO BIGLIETTO INGRESSO, SERVIZIO GUIDA E NOLEGGIO RADIO € 16,00 a persona

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE

POCHI POSTI DISPONIBILI

INVIANDO UN WHATSAPP AL 366 4475991 

OPPURE INVIANDO UNA MAIL A: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

SEGUITECI SUI NOSTRI SOCIAL E SUL SITO PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SUI NOSTRI EVENTI

https://www.associazionemarginalia.org/

Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagram: https://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

UN PO’ DI STORIA

Il Museo dell’Opificio delle Pietre Dure è diretta filiazione della manifattura artistica per la lavorazione delle pietre dure, che fu ufficialmente fondata nel 1588 da Ferdinando I de’ Medici.

La fisionomia del Museo è riflesso della vita e delle vicende della secolare attività produttiva.

Le creazioni più prestigiose, oggetto sovente di dono da parte dei granduchi fiorentini, sono conservate nelle regge e nei musei di tutta Europa, mentre nei laboratori di produzione erano rimaste opere incompiute, o recuperate da modifiche e smontaggi successivi, e quanto era sopravvissuto alle dispersioni ottocentesche, che ebbero termine nel 1882 con la musealizzazione della raccolta.

Questa, che comprende esemplari di grande suggestione e raffinatezza, è comunque sufficiente a delineare un percorso storico della manifattura che si snoda attraverso tre secoli. Resta inoltre una importante riserva di marmi antichi e di pietre dure in gran parte accumulate in epoca granducale per incentivare l’attività della manifattura.

Il Museo è stato ristrutturato, su progetto di Adolfo Natalini, nel 1995 e si articola in 10 sale espositive.

UFFIZI SEMPRE, MATTINA POMERIGGIO E SERA dal Martedi alla domenica. Visite guidate.

PER IL 2024 TUTTI I MARTEDI, SARA’ POSSIBILE VISITARE GLI UFFIZI ANCHE DI SERA DALLE 19:00 ALLE 21:30

PRENOTAZIONI APERTE PER LUGLIO 2024

MARTEDI 9 – TUTTO ESAURITO

PER MARTEDI 16 TUTTO ESAURITO

30 LUGLIO – TUTTO ESAURITO

6 AGOSTO ISCRIZIONI APERTE

L’Associazione Marginalia, invita i propri Soci ed Amici a partecipare alle nostre visite guidate per un’emozione unica.

I percorsi serali, per chi può e ha già visitato parte dell’immensa collezione esposta, sarà l’occasione per fare percorsi inediti e affascinanti, ammirando opere che durante i percorsi classici vengono un po’ dimenticate e che invece sono degne di nota. Vi aspettiamo qualunque sia il percorso che vorrete fare, classico o inedito, noi ci saremo!

TUTTE LE INFORMAZIONI PER LA VISITA AL MUSEO SONO SCRITTE DI SEGUITO

PER I PERCORSI SERALI SI CONSIGLIA L’INGRESSO NON PIU’ TARDI DELLE ORE 19:30

Biglietto ingresso agli Uffizi: Intero per Adulti è di € 25,00 a persona salvo eventuali gratuità da controllare sul sito https://www.uffizi.it/

ragazzi fino a 18 anni non compiuti GRATUITO

Dai 19 ai 25 anni non compiuti solo € 2,00 (due)

Disabili e loro accompagnatori GRATUITO

UFFIZI TUTTI I PERCORSI DISPONIBILI

_______________________________________________________________________

Programma la tua visita!

SERVIZIO GUIDA € 15,00 A PERSONA ( la tariffa e’ valida per gruppi di 9 persone) per gruppi inferiori alle 9 persone il prezzo del servizio guida è di € 100,00 Totali da suddividere nel gruppo delle persone partecipanti.

NOLEGGIO RADIO CON AURICOLARI € 1,00 a persona da saldare il giorno della visita al noleggiatore

BIGLIETTI RIDOTTI: Controlla il sito: https://www.uffizi.it/pagine/biglietto-gratuito-ridotto-ingresso#ridotto

BIGLIETTO GRATUITO: Controlla il sito: https://www.uffizi.it/pagine/biglietto-gratuito-ridotto-ingresso#gratuito

PER I PERCORSI AL MUSEO DEGLI UFFIZI, SAREMO DISPONIBILI ANCHE TUTTI I GIORNI DAL MARTEDI ALLA DOMENICA SIA LA MATTINA CHE IL POMERIGGIO

Ricordiamo che il sabato e la domenica sono consigliate le prenotazioni in alta stagione

PROPOSTA PERCORSI:

PERCORSO N 1 – DA GIOTTO A MICHELANGELO

(vedremo Le opere di Filippo Lippi, Botticelli, Leonardo e tanti altri) E LA SALA DELLE CARTE GEOGRAFICHE CON AFFACCIO SU SANTA CROCE

PERCORSO N 2 – DA PONTORMO A CARAVAGGIO

PERCORSO N 3 La Galleria con le opere di Sandro Botticelli, Leonardo e Michelangelo, e il primo piano con i pittori della Maniera fino a Caravaggio.

AGLI UFFIZI I GRUPPI POSSONO ESSERE COSTITUITI DA UN MASSIMO DI N. 9 PERSONE.

OLTRE LE 9 PRSONE E MASSIMO FINO A 15 PERSONE, GLI UFFIZI RICHIEDONO IL PAGAMENTO DI UN SUPPLEMENTO AL BIGLIETTO DI INGRESSO DI € 70,00, DA RISUDDIVIDERE SUL GRUPPO.

PRENOTAZIONI E ULTERIORI INFORMAZIONI:

Whatsapp 366 4475991 

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

https://www.associazionemarginalia.org/

SEGUICI su Facebookhttps://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagramhttps://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

ALLA BIRR’AIA di Marignolle con MARGINALIA per unacena di luna, con buon cibo e racconti.

GIOVEDI 25 LUGLIO DALLE ORE 20:00 POSTI DISPONIBILI

L’Associazione Culturale Marginalia, vi porta in un immenso prato presso La Birra’Ia di Marignolle, dove gusteremo un abbondante apericena per poi ascoltare tutti insieme, come si addice alle queste belle serate estive, distesi sul prato con le nostre coperte, i racconti d’estate e di luna.

Quota di partecipazione compresa CENA SEDUTI A TAVOLA € 36,00 a persona

(bevute a parte)

SERATA PIACEVOLE alla BIRR’AIA adata a tutti

DA PORTARE: abbigliamento e scarpe comode, una coperta per stare distesi per terra ( dopo l’apericena) o una seggiolina da campeggio e TANTO BUON UMORE.

Noi Vi aspettiamo sicuri di condividere con tutti vi un momento magico.

PRENOTAZIONI:

SCRIVENDO UN WHATSAPP AL: 366 4475991 

SCRVENDO UNA MAIL A: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

SEGUICI ANCHE SU:

https://www.associazionemarginalia.org/

Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagram: https://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

CURIOSITA’

Le Fasi Lunari e la loro influenza sugli esseri umani

Tratto dal web

Che l’essere umano sia un Microuniverso permanentemente influenzato dal Macrouniverso, dai pianeti e dagli astri, è cosa nota dato che nella manifestazione tutto funziona in una relazione di interdipendenza. Generalmente, in base ai diversi momenti astrologici, alcuni pianeti esercitano un’influenza maggiore sull’essere umano, trasferendo su quest’ultimo le loro specificità. Grazie al suo posizionamento nel cielo, la Luna è l’astro che maggiormente influenza l’umanità, è infatti il corpo celeste più vicino alla Terra; si tratta anche del pianeta più rapido e di conseguenza il suo ritmo condiziona e dinamizza la nostra vita. La Luna è 50 volte più piccola della terra, distante 360,000 km e il suo movimento di rivoluzione è di 27 giorni e una frazione.

Dal punto di vista astrologico, la Luna si comporta come un’antenna che preleva, in una certa misura, le influenze degli altri pianeti e le amplifica per poi trasmetterle sulla Terra.

Per quanto riguardano le energie, la Luna capta, polarizza, ridistribuisce la luce polarizzata e i fluidi cosmici, di qui l’importanza di tale astro.

Dal punto di vista fisico sappiamo bene quali sono le influenze elettromagnetiche della Luna sul nostro pianeta, basti pensare alle maree (l’alta marea e la bassa marea). La Luna agisce sui liquidi, sulle mucose del corpo e sulle funzioni di procreazione e fertilità.

Dal punto di vista psicologico, la Luna coordina il ritmo e la stabilizzazione delle funzioni inconsce dell’anima. Coordina anche il sistema delle forme e della memoria, come anche il senso della maternità… continua la lettura cliccando sul link https://www.amoyoga.eu/blog/yoga-e/le-fasi-lunari-e-la-loro-influenza-sugli-esseri-umani#:~:text=Dal%20punto%20di%20vista%20psicologico,anche%20il%20senso%20della%20maternità.

TREKKING URBANO serale per le vie del Centro di Firenze, GRATUITO PER I SOCI DI MARGINALIA

SABATO 13 LUGLIO ALLE ORE 18:00

GRATUITO PER I SOCI

APERICENA FINALE A PARTE PER CHI LO DESIDERA

L’Associazione Culturale Marginalia propone un trekking urbano per le vie del Centro di Firenze. E’ caldo e stare all’aperto ci fa sentire bene, passeggiare ci distende, ammirare opere d’arte suscita belle emozioni e condividere momenti belli fa bene al cuore e la mente.

Ci incontreremo in Piazza San Lorenzo per poi percorrere la città fin di là d’Arno.

Vi aspettiamo per una SERATA all’insegna del buon umore, la bella compagnia e l’arte.

RITROVO ORE 18:15 IN P.ZA SAN LORENZO presso la statua di Giovanni dalle Bande Nere

PERCORSO PIANEGGIANTE: FACILE PER TUTTI consigliate scarpe comode

DURATA DEL PERCORSO: DUE ORE E UN QUARTO

COSA FORNIAMO: RADIO CON AURICOLARI PER MIGLIORE ASCOLTO

QUESTO IL LINK DI LUNGARNO 23 PER VEDERE I VARI MENU’ PROPOSTI

 https://www.lungarno23.it/wp-content/uploads/2024/05/Menu-L23-agg-27.5.24-ITA-primavera-pdfpdf-1-1.pdf?_gl=1*1xg3lnl*_up*MQ..*_ga*Njc3NjI5NDMuMTcyMDAxOTk1OQ..*_ga_0VM7LXRGL7*MTcyMDAxOTk1OC4xLjEuMTcyMDAxOTk5Ny4wLjAuMA..

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE SCRIVENDO A:

366 4475991 WHATSAPP
visiteguidate@associazionemarginalia.org 

seguici sul nostro sito per conoscere tutte le nostre attività

https://www.associazionemarginalia.org/

Il Trekking Urbano a cosa fa bene:

parte del testo è tratto anche da un articolo di: https://www.terranuova.it/News/Crescita-interiore/Camminare-la-pratica-che-fa-bene-all-anima . Il Trekking urbano è un’attivitàda non sottovalutare

…. Una pratica da riscoprire nella sua profondità e potenza terapeutica, per riappropriarci di ogni istante e apprezzare quanto ci circonda.

In ogni passo c’è già un arrivo, basta vederlo e soprattutto sentirlo.
Solo così si è esattamente nel momento presente con tutta la forza e l’intensità della propria consapevolezza.

Basta andare di fretta. Andiamo troppo veloci, in cerca di felicità, in un posto e poi in un altro. Camminiamo come sonnambuli, senza alcun piacere. Nella nostra mente facciamo altro: pianifichiamo, organizziamo, ci preoccupiamo. Non c’è più bisogno di correre: ogni volta che riportiamo l’attenzione al respiro e ai passi è come se ci svegliassimo vedendo cose belle intorno a noi.

Godiamoci ogni passo. Possiamo goderci ogni passo che facciamo, in qualunque momento, ogni volta che dobbiamo spostarci da un luogo all’altro. A ogni passo diamo un valore bello unico scoprendo di volta in volta il bello l’arte e la storia che ci circonda.

Trekking Urbano notturno a Firenze

La Badia Fiorentina, visita guidata in apertura straordinaria con Marginalia, visiteremo anche il Chiostro degli Aranci

DOMENICA 14 LUGLIO ORE 17:30

NUOVA DATA DA STABILIRE

RITROVO ORE 17:15 davanti all’ingresso della Badia

Tutti i partecipanti saranno microfonati per miglior ascolto

Qota di Partecipazione € 18,00 a persona

Percorso facile adatto a tutti

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 18,00 a persona

ISCRIZIONI APERTE:

inviando un Whatsapp al: 366 4475991 

Oppure inviando una mail a: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

SEGUI I NOSTRI EVENTI ANCHE SUL NOSTRO SITO:

https://www.associazionemarginalia.org/

OPPURE SU:

Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagram: https://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

UN PO’ DI STORIA:

L’attuale presenza dei monaci di Gerusalemme in questa antichissima Badia sembra rispettare ancora, dopo mille anni. La volontà della fondatrice, la marchesa Willa di Toscana. Nel 978, ne promosse l’edificazione e dette vita al nuovo centro ecclesiale con generose donazioni di beni terrieri. Donazioni e privilegi. Poco più tardi (996-997), il figlio Ugo, il generosissimo “gran barone” (Dante, Paradiso, XVI, 28), confermò ed aumentò le donazioni materne. Con tale munificenza da oscurarne la memoria e rimanere, nel ricordo dei Fiorentini, il fondatore della chiesa, del cenobio e delle opere annesse. La sua memoria, celebrata fin dall’antichità con continuità. Si protrae fino ad oggi con la liturgia della Santa Messa ogni 21 dicembre. Di questo illustre personaggio rimangono a memoria. Nella chiesa, la bella sepoltura di Mino da Fiesole e gli stemmi della Marca di Toscana (a bande verticali bianco e rosso) sopra l’arco dell’altar maggiore, in facciata su via Ghibellina e su alcuni arredi lignei.

In quei tempi antichi fece molta impressione la presenza in città di monaci benedettini, solitamente lontani dai centri urbana ma, allora come oggi, quella inedita situazione ben s’inseriva e corrispondeva alla vocazione spirituale e, al tempo stesso, terrenamente concreta dell’anima fiorentina. Sappiamo, infatti, dalla conoscenza della storia religiosa ed artistica, quanto quella presenza monastica sia stata feconda!!! Quei monaci, animati dal motto “ora et labora”, hanno svolto, infatti, in Firenze e per Firenze, nei secoli, un’opera molteplice e profonda, educando moralmente, promuovendo socialmente, stimolando sul piano della ricerca culturale.

Nello stesso tempo elevarono anche un monumento d’arte!!!

Foto di : Sivano Cinelli©

I GIARDINI TORRIGIANI, visita guidata e apericena alle Serre Torrigiani con Marginalia Associazione Culturale

30 GIUGNO ore 17:30 – 2024 TUTTO ESAURITO

7 LUGLIO ORE 17:30 – 2024 – TUTTO ESAURITO

NUOVE DATE DA STABILIRE

Ritrovo alle ore 17:15 in via dei Serragli N 144 FI

Visita facile adatta a tutti

Quota di partecipazione alla visita guidata con apertura dei giardini per il solo nostro gruppo

€ 18,00 a persona

Dopo la visita guidata ci fermeremo ( per chi vorrò) alle Serre Torrigiani per un apericena

L’ Apericena sarà da pagare a parte in loco alle Serre Torrigiani.

Chi deciderà di rimanere deve specificarlo in fase di iscrizione

ISCRIZIONI, scrivendo a:

Whatsapp: 366 4475991 

Mail: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Segui i nostri eventi anche su

Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagram: https://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

Oppure consulta il nostro sito:

https://www.associazionemarginalia.org/

Foto dagli archivi di Marginalia

Un po’di storia

Il Giardino Torrigiani è una delle poche grandi aree verdi, ancora superstiti all’interno delle mura. In stato di perfetta conservazione costituisce un esempio tipico dello stile romantico. Questo stile contrassegnò i giardini all’inizio dell’Ottocento. Già nel secolo XVI esisteva una proprietà Torrigiani nella zona detta “il Campuccio”. Alla fine del secolo XVIII, con l’estinzione della famiglia, l’eredità del cardinale Luigi Torrigiani passò al pronipote Pietro Guadagni che assunse allora il nome dello zio. Nella piccola proprietà del Campuccio iniziò la costruzione del giardino. Fra il 1802 e il 1817 con successivi acquisti, il nuovo marchese Torrigiani ampliò la proprietà. Essa da via del Campuccio si estendeva fin a via dei Serragli, alle mura, all’attuale Piazza Tasso.

E’ una superficie di circa dieci ettari.

L’incarico di progettare il grandioso giardino fu dato a Luigi Cambray Digny, al quale subentrò il giovane Gaetano Baccani. La presenza delle mura servì a movimentare il progetto. Il quale fu caratterizzato da una ricchezza di piccoli edifici. Statue e particolarità botaniche. Nella guida che fu realizzata per visitare il giardino,erano citati oltre trenta punti di interesse. Tra questi c’era l’Ipogeo, la Grotta di Merlino, la Giostra coperta. Il Giardino degli agrumi e dei fiori. La Cavallerizza, l’Arcadia, il Romitorio, il Gymnasium, la grande Torre, l’Uccelliera. La limonaia, il Torrente col magnifico ponte.

Oggi il giardino resta il giardino all’inglese più significativo di Firenze.

Si può ammiare anche un grande gruppo scultoreo, opera di Pio Fedi, che rappresenta Seneca col giovane Pietro Torrigiani. La famosa torre del Baccani, fu costruita nel 1824, era adibita a “specola” astronomica. Nei suoi piani erano ospitate una biblioteca, una raccolta di strumenti astronomici, e sulla sommità una terrazza scoperta per l’osservazione del cielo.

Tra le sculture presenti nel giardino ricordiamo l’opera barocca del Baratta. Il gruppo marmoreo “di greco scalpello” raffigurante un toro abbattuto da un leone. La statua di Osiride adiacente l’ingresso di Via de’ Serragli. Con le tavole di comportamento nella visita del giardino, la colonna marmorea dedicata al grande botanico Pier Antonio Micheli. Qui lavorò assiduamente nei primi del ‘700. Le statue di Giano e di Esculapio. La storia di questo giardino è importante non solo da un punto di vista architettonico, ma anche da quello botanico. Testimoniato dalla presenza di vecchie e nuove serre. Limonaie, tepidari, oltre ad un gran numero di piante. Risultano presenti dal 1839 5.500 piante in vaso (ananas,camelie,rododendri,agrumi, ecc.) e oltre 13.000 piante in terra tra cui alberi da frutto, magnolie, pini e cipressi.

Anselm Kiefer, Angeli caduti, visita guidata alla Mostra con Marginalia.

l’Associazione Culturale Marginalia, propone dei percorsi di Giovedi sera per Maggio e Luglio

GIOVEDI 27 GIUGNO ORE 21:00

GIOVEDI 4 LUGLIO ORE 21:00 TUTTO ESAURITO

GRAZIE A TUTTI PER AVER PERCORSO CON NOI LE SALE DI QUESTA MOSTRA SUGGESTIVA, VI ASPETTIAMO TUTTI ALLA PROSSIMA ESPOSIZIONE.

PER MARGINALIA I PERCORSI SONO TERMINATI

Il Percorso ha una durata di un’ora e mezza

Percorso Facile adatto a tutti

Costo della visita guidata compresa la prenotazione, i biglietti ingresso e le radio € 27,00 a persona

Disabili e loro accompagnatori sono esenti da biglietto ingresso quindi pagheranno solo 14,00 euro

Altre categorie per gratuità da verificare sul sito di Strozzi per la Mostra Anselm Kiefer

PER LE VISITE ALLA MOSTRA DI ANSELM KIEFER :

RITROVO: ORE 20:50 a Firenze nel cortile interno di Palazzo Strozzi davanti a Bottega Strozzi

PERCORSO FACILE ADATTO A TUTTI

DURATA DELLA VISITA: UN’ORA E TRENTA MINUTI

PRENOTAZIONI E ULTERIORI INFORMAZIONI SCRIVENDO A:

WHATSAPP: 366 4475991 

MAIL: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

controlla sempre il nostro sito per essere sempre aggiornato sulle nostre attività.

https://www.associazionemarginalia.org/

SEGUICI anche su:

Facebookhttps://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagramhttps://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

Anselm Kiefer, da sempre è concentrato ad indagari i temi della memoria del mito, della guerra e dell’esistenza, attraverso svariati temi espessivi. Saranno a Palazzo Strozzi, in dialogo fra loro, opere storiche e opere di nuova produione. La mostra propone una visione d’insieme sul lavoro dell’artista tedesco che non rifugge ma anzi indugia sugli ostacoli tra figura e astrazione, natura e artificialità, creazione e distruzione, per generare uno spazio di ripensamento sui drammi della storia umana.

Nato nel 1945 a Donaueschingen, in Germania, Anselm Kiefer è uno degli artisti più importanti e versatili di oggi. La sua pratica artistica abbraccia media diversi, tra cui  pittura, scultura, fotografia, xilografia, libri d’artista, installazioni e architettura.

Kiefer ha studiato legge e lingue romanze

prima di dedicarsi agli studi d’arte presso le accademie di Friburgo e Karlsruhe. Da giovane artista è entratoò in contatto con Joseph Beuys e ha partecipatoò alla sua azione Save the Woods nel 1971.

Con le sue prime opere ha affrontato la storia del Terzo Reich e si è confrontato con l’identità post-bellica della Germania come mezzo per rompere il silenzio sul passato recente. Attraverso la parodia del saluto nazista o la citazione visiva e la decostruzione dell’architettura nazionalsocialista e dei miti germanici, Kiefer ha esplorato la propria identità e la propria cultura.

Dal 1971 fino al trasferimento in Francia nel 1992, Kiefer ha lavorato nell’Odenwald, in Germania. In questo periodo ha iniziato a incorporare nel suo lavoro materiali e tecniche ora emblematici, come piombo, paglia, piante, tessuti e xilografie, insieme a temi come L’anello del Nibelungo di Wagner, la poesia di Paul Celan e Ingeborg Bachmann, oltre a riferimenti biblici e misticismo ebraico.

L’artista ha ottenuto vasta attenzione internazionale da quando, insieme a Georg Baselitz, ha rappresentato la Germania Ovest alla 39.  Biennale di Venezia nel 1980.

La metà degli anni ’90 segna un cambiamento nel suo lavoro; lunghi viaggi in India, Asia, America e Nord Africa hanno ispirato un interesse per lo scambio di pensiero tra mondo orientale e occidental e strutture che ricordano l’architettura mesopotamica entrano nel suo operare. Sono evidenti accenni ai paesaggi del sud della Francia, con rappresentazioni di costellazioni o l’inclusione di piante e semi di girasole.

UN PRATO DI FIABE XXIV ed nazionale 2024

A cura dell’Associazione Culturale Marginalia, riparte il concorso UN PRATO DI FIABE per una nuova e frizzante edizione nazionale.

Un concorso divertente che cerca di stimolare autrici e autori dI tutta Italia, ma anche illustratrici e illustratori italiani, con la realizzazione di fiabe per ragazzi e illustrazioni per ragazzi.

La locandina è dell’Illustratore Massimo Alfaioli

IL CONCORSO E’ APERTO ad autori e illustratori da tutta Italia e italiani residenti all’estero.

Il Concorso è Patrocinato da:

il Comune di Prato

Comune di Carmignano

e Comune di Poggio a Caiano

Per la giornata di inaugurazione dalla Regione Toscana

PUBBLICA IL CATALOGO la casa editrice: EFFIGI

VI RICORDIAMO CHE LE CATEGORIE PER PARTECIPARE A UN PRATO DI FIABE SONO:

PER LA SEZIONE AUTORI:

ADULTI

RAGAZZI

SCUOLE

PER LA SEZIONE ILLUSTRATORI:

ADULTI

RAGAZZI

SCUOLE

LE GIURIE PER LA CATEGORIA AUTORI E ILLUSTRATORI SONO COMPOSTE DA:

GIURIA AUTORI:

PRESIDENTE di Giuria

Fabio Leocata, scrittore

GIURATI:

Andrea Bassani scrittore

Carlo Cuppini, scrittore

GIURIA ILLUSTRATORI:

PRESIDENTE: Emo Risaliti, graphic designer

GIURATI:

Massimo Alfaioli, illustratore

Mario Papalini, editore

SCARICA IL BANDO DI CONCORSO PER AUTORI

BANDO DI CONCORSO PER ILLUSTRATORI SCARICA IL PDF

PER TUTTE LE ULTERIORI INFORMAZIONI PER UN PRATO DI FIABE SCRIVICI A

unpratodifiabe@associazionemarginalia.org

e seguici anche sui nostri social:

Facebook: https://www.facebook.com/UnPratoDiFiabe/

instagram: https://www.instagram.com/unpratodifiabe/?hl=it 

LE OPERE LETTERARIE E GRAFICHE, DOVRANNO GIUNGERE ALLA SEGRETERIA DEL PREMIO ENTRO IL 30 GIUGNO 2024.

LA LETTURA DELLE FIABE E LA VISIONE DELLE ILLUSTRAZIONI ARRIVATE, DA PARTE DELLE GIURIE SARA’ ESEGUITA DA LUGLIO A SETTEMBRE.

PARTECIPATE NUMEROSI CARE E CARI AMICI E PIENI DI ENTUSIASMO COME SEMPRE!

Vi aspettiamo per condividere con tutti voi belle fiabe, belle illustrazioni, bella armonia e voglia di stare insieme, esserci, far parte del gruppo. Noi ce la metteremo tutta per promuovervi al meglio delle nostre possibilità. Siete importanti per noi e per tutti gli amanti delle fiabe e le illustrazioni. Non mancate!

UN ABBRACCIO DAL PRATO DI FIABE