UN PRATO DI FIABE XXIV ed nazionale 2024

A cura dell’Associazione Culturale Marginalia, riparte il concorso UN PRATO DI FIABE per una nuova e frizzante edizione nazionale.

Un concorso divertente che cerca di stimolare autrici e autori dI tutta Italia, ma anche illustratrici e illustratori italiani, con la realizzazione di fiabe per ragazzi e illustrazioni per ragazzi.

La locandina è dell’Illustratore Massimo Alfaioli

IL CONCORSO E’ APERTO ad autori e illustratori da tutta Italia e italiani residenti all’estero.

Il Concorso è Patrocinato da:

il Comune di Prato

Comune di Carmignano

e Comune di Poggio a Caiano

Per la giornata di inaugurazione dalla Regione Toscana

PUBBLICA IL CATALOGO la casa editrice: EFFIGI

VI RICORDIAMO CHE LE CATEGORIE PER PARTECIPARE A UN PRATO DI FIABE SONO:

PER LA SEZIONE AUTORI:

ADULTI

RAGAZZI

SCUOLE

PER LA SEZIONE ILLUSTRATORI:

ADULTI

RAGAZZI

SCUOLE

LE GIURIE PER LA CATEGORIA AUTORI E ILLUSTRATORI SONO COMPOSTE DA:

GIURIA AUTORI:

PRESIDENTE di Giuria Mario Papalini, editore

GIURATI:

Andrea Bassani scrittore

Carlo Cuppini, scrittore

GIURIA ILLUSTRATORI:

PRESIDENTE: Emo Risaliti, graphic designer

GIURATI:

Massimo Alfaioli, illustratore

Nuovo giurato ancora da stabilre

SCARICA IL BANDO DI CONCORSO PER AUTORI

BANDO DI CONCORSO PER ILLUSTRATORI SCARICA IL PDF

PER TUTTE LE ULTERIORI INFORMAZIONI PER UN PRATO DI FIABE SCRIVICI A

unpratodifiabe@associazionemarginalia.org

e seguici anche sui nostri social:

Facebook: https://www.facebook.com/UnPratoDiFiabe/

instagram: https://www.instagram.com/unpratodifiabe/?hl=it 

LE OPERE LETTERARIE E GRAFICHE, DOVRANNO GIUNGERE ALLA SEGRETERIA DEL PREMIO ENTRO IL 30 GIUGNO 2024.

LA LETTURA DELLE FIABE E LA VISIONE DELLE ILLUSTRAZIONI ARRIVATE, DA PARTE DELLE GIURIE SARA’ ESEGUITA DA LUGLIO A SETTEMBRE.

PARTECIPATE NUMEROSI CARE E CARI AMICI E PIENI DI ENTUSIASMO COME SEMPRE!

Vi aspettiamo per condividere con tutti voi belle fiabe, belle illustrazioni, bella armonia e voglia di stare insieme, esserci, far parte del gruppo. Noi ce la metteremo tutta per promuovervi al meglio delle nostre possibilità. Siete importanti per noi e per tutti gli amanti delle fiabe e le illustrazioni. Non mancate!

UN ABBRACCIO DAL PRATO DI FIABE

GITA di DUE giorni a Torino e dintorni, città ricca di sorprese. Gita sociale

WEEK END 2/3 MARZO 2024 TUTTO ESAURITO

Torino è una città ricca di sorprese. E’ sufficiente immergersi nella sua atmosfera per vivere esperienze molto diverse tra loro, che vanno dalla scoperta dei suoi palazzi e dei suoi numerosi musei, fino alla città contemporanea e del “piano di sotto”. Ovviamente senza dimenticare la degustazione di specialità enogastronomiche, come il cioccolato gianduia, lo zabaione, il bicerin e il vermouth.

TRASCORREREMO DUE GIORNI ALL’INSEGNA DEL BELLO, L’ARTE E LA STORIA

Visiteremo la città con le sue piazze i monumentali i, palazzi, i Musei, le Regge.

PROGRAMMA:

PARTENZA DA:

FIRENZE SUD ORE 6,30 Rotonda vicino all’EX SHERATHON HOTEL

FIRENZE ORE 7.00 dal Parcheggio taxi e pullman dell’aeroporto A. Vespucci

PRATO ORE 7:15 Viale Leonardo da Vinci ( zona Stazione di Servizio Q8 McDonald’s)

Viaggio in Pullman A/R con possibilità di spostamenti interni con nostro mezzo

SABATO 2 MARZO

Arrivo e il Check in in albergo e Pranzo Libero

Ore 14:40 Visita guidata al Museo Egizio

Alle ORE  17.15 da Fiorio per l’immamcabile bicerin. ( chi non vuole aderire può avere tempo libero)

Quindi ore 18:00 visita al Museo del Cinema

CENA IN RISTORANTE. ( chi non vuole aderire lo dovrà dire entro e non oltre la data ch vi sarà comunicata su Whatsapp con tutte le altre informazioni)

SCARICA IL MENU’ PROPOSTO 👇:

Pernottamento in Hotel

DOMENICA 4 MARZO

Colazione in Hotel

Visita alla Basilica di Superga e Il Monumento Commemorativo del GRANDE TORINO

da qui ci dirigeremo a VENARIA

Pranzo libero nella caratteristica Via della Mensa di Venaria

Nel Pomeriggio visita alla Reggia di Venaria e i giardini monumentali.

RIENTRO ORE 17:30 ca – Arrio a Firenze 22:30 ca

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 255,00 a persona in sistemazione camera doppia – supplemento singola € 42,50

La quota di partecipazione comprende:

Viaggio in Pulman A/R

Spostamenti interni

Pernottamento in Hotel e prima colazione

Tassa di soggiorno

Biglietto Ingresso e diritti di prenotazione per:

il Museo Egizio

Museo del Cinema

Reggia di Venaria

Giardini monuimentali della Reggia di Venaria

Servizio Guida Full Day per 2 giorni

Noleggio radio per miglior ascolto

Organizzazione viaggio e accompagnatore.

Tutto ciò che non è descritto nella lista è da considerarsi a parte.

LA SUDDETTA VISITA E’ RISERVATA AD I SOLI SOCI DI MARGINALIA IN POSSESSO DELLA TESSERA ASSOCIATIVA PER IL 2024.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

https://www.associazionemarginalia.org/

SEGUICI su Facebookhttps://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagram: https://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

La gita sarà effettuata al raggiungimento minimo di 25 persone.

La quota del viaggio saldata nei tempi richiesti non sarà rimborsabile per nessun motivo

Torino è una città ricca di sorprese. E’ sufficiente immergersi nella sua atmosfera per vivere esperienze molto diverse tra loro, che vanno dalla scoperta dei suoi palazzi e dei suoi numerosi musei, fino alla città contemporanea e del “piano di sotto”. Ovviamente senza dimenticare la degustazione di specialità enogastronomiche, come il cioccolato gianduia, lo zabaione, il bicerin e il vermouth.

Fu fondata dai Romani nel 9 a.C., col nome di Julia Augusta Taurinorum ed era una piccola colonia romana sulla via verso i passi alpini che conducevano in Gallia. Costruita alla confluenza dei fiumi Po e Dora Riparia, ha sempre assorbito la cultura e il gusto dei paesi transalpini e del nord d’Europa. Ancora oggi i turisti la chiamano “Piccola Parigi”.

 La sua storia è legata all’antico casato dei Savoia, la dinastia più longeva d’Italia, che ha portato all’unificazione del Paese nel 1861.

L’aspetto barocco del centro di Torino si deve agli ingrandimenti del XVII  e XVIII secolo, dopo il trasferimento della capitale del ducato di Savoia da Chambery a Torino per volere del duca Emanuele Filiberto. Il cuore del comando,  Palazzo Reale, è un edificio austero, ma con un interno ricco in decorazioni ed arredi. Durante la visita del Palazzo si accede all’Armeria, una delle più belle d’Europa , e alla restaurata Cappella della Sindone, capolavoro Secentesco dell’architetto modenese Guarino Guarini.

8 MARZO VISITA GUIDATA GRATUITA X I SOCI ore 15:45 all’Osservatorio Ximeniano di Firenze

TUTTO ESAURITO

Marginalia regala alle prime socie che si iscriveranno, questa possibilità di visitare gratuitamente l’Osservatorio Ximeniano. Un luogo di grande fascino e storia situato nell’antica piazza di San Lorenzo.

Potranno partecipare anche gli uomini ma la priorità sarà data alle donne socie in occasione della festa della donna.

Marginalia si farà carico dei biglietti ingresso e degli auricolari per ragalare a chi si iscriverà per tempo una giornata di grande fascino. SE IL TEMPO SARà BUONO SALIREMO FINO ALLA BELLISSIMA TERRAZZA PER AMMIRARE UN ANORAMA SUGGESTIVO.

LE ISCRIZIONI DEVONO PERVENIRE ENRO E NON OLTRE DOMENICA 18 FEBBRAIO SCRIVENDO A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA:

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

OPPURE INVIANDO UN WHATSAP AL: 366 4475991

TRASCORRIAMO INSIEME UN POMERIGGIO DIVERTENTE PER QUESTA IMPORTANTE DATA DEDICATA E TUTTE LE DONNE DL MONDO.

VI ASPETTIAMO!

PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI PROGRAMMI SEGUICI SUL NOSTRO SITO E SUI SOCIAL:

https://www.associazionemarginalia.org/

Facebook: https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagram: https://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

Fondato dal gesuita trapanese Leonardo Ximenes nel 1756 è ancora oggi attivo negli stessi locali ove nacque, all’ultimo piano del Convento dei Padri Scolopi detto di San Giovannino a Firenze. L’Osservatorio ospita una stazione della Rete Sismica Nazionale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Al momento della nascita l’Osservatorio era principalmente rivolto allo studio dell’astronomia e dell’idraulica, interessi predominanti dello Ximenes. All’atto della momentanea soppressione della Compagnia di Gesù nel 1773, il laboratorio fu affidato ai padri Scolopi, che ancora lo gestiscono, e che indirizzarono il laboratorio verso studi meteorologici e sismografici; gli studi matematici e cartografici, che pure portarono il laboratorio a produrre opere di grande importanza, come alcune delle prime carte geografiche (come la Carta Geometrica della Toscana preparata nel 1830 da Giovanni Inghirami), realizzate con criteri moderni, persero via via di importanza, a favore di una sempre maggiore importanza dedicata alla sismologia. Caratteristica che l’osservatorio non ha mai abbandonato è quello del criterio dell’applicabilità al territorio degli studi ivi perseguiti.

Nella sede dell’Osservatorio sono ospitate due biblioteche specialistiche, una antica e una moderna, i locali per le attrezzature per le misure e numerose collezioni storiche (soprattutto strumenti per trasmissioni radio, osservazioni astronomiche e meteorologiche, strumenti sismologici), disposte in modo da poter essere fruite come un percorso storico-didattico. Vi si trova anche una riproduzione del primo motore a scoppio della storia, di Barsanti Matteucci. Nei locali sono conservate alcune importanti opere pittoriche del Cinque-Seicento fiorentino, sebbene in collocazioni poco valorizzate, nei pressi del vano scale. Tra queste figurano la Sant’Elena di Giovanni Bizzelli (1587), il San Girolamo sorretto da un angelo, tra i capolavori di Jacopo Ligozzi, e un’Immacolata Concezione di Francesco Curradi

L’edificio incorpora anche l’antica Torre dei Rondinelli, alla cui sommità è stata ricavata la torre dell’Osservatorio, con la tipica cupola, ben visibile da tutta la città.

Notizie dal Web

UFFIZI: visita guidata SABATO 9 MARZO ORE 16:00

(SU RICHIESTA TUTTI I GIORNI DAL MARTEDI ALLA DOMENICA)

Il Biglietto ingresso Intero per Adulti è di € 25,00 a persona

ragazzi fino a 18 anni non compiuti GRATUITO

Dai 19 ai 25 anni non compiuti solo € 2,00 (due)

Disabili e loro accompagnatori GRATUITO

UFFIZI TUTTI I PERCORSI DISPONIBILI

_____________________________________________________________________________________

UFFIZI visite guidate sempre quando vuoi! Programma la tua visita!

SERVIZIO GUIDA € 11,00 A PERSONA ( la tariffa e’ valida per gruppi di 9 persone) per gruppi inferiori alle 9 persone il prezzo del servizio guida è di € 100,00 Totali da suddividere nel gruppo delle persone partecipanti.

NOLEGGIO RADIO CON AURICOLARI € 1,00 a persona da saldare il giorno della visita al noleggiatore

BIGLIETTI RIDOTTI: Controlla il sito: https://www.uffizi.it/pagine/biglietto-gratuito-ridotto-ingresso#ridotto

BIGLIETTO GRATUITO: Controlla il sito: https://www.uffizi.it/pagine/biglietto-gratuito-ridotto-ingresso#gratuito

PER I PERCORSI AL MUSEO DEGLI UFFIZI, SAREMO DISPONIBILI TUTTI I GIORNI DAL MARTEDI ALLA DOMENICA SIA LA MATTINA CHE IL POMERIGGIO

Ricordiamo che il sabato e la domenica sono consigliate le prenotazioni in alta stagione

PROPOSTA PERCORSI:

PERCORSO N 1 – DA GIOTTO A MICHELANGELO

(vedremo Le opere di Filippo Lippi, Botticelli, Leonardo e tanti altri) E LA SALA DELLE CARTE GEOGRAFICHE CON AFFACCIO SU SANTA CROCE

PERCORSO N 2 – DA PONTORMO A CARAVAGGIO

PERCORSO N 3 La Galleria con le opere di Sandro Botticelli, Leonardo e Michelangelo, e il primo piano con i pittori della Maniera fino a Caravaggio.

AGLI UFFIZI I GRUPPI POSSONO ESSERE COSTITUITI DA UN MASSIMO DI N. 9 PERSONE.

OLTRE LE 9 PRSONE E MASSIMO FINO A 15 PERSONE, GLI UFFIZI RICHIEDONO IL PAGAMENTO DI UN SUPPLEMENTO AL BIGLIETTO DI INGRESSO DI € 70,00, DA RISUDDIVIDERE SUL GRUPPO.

PRENOTAZIONI E ULTERIORI INFORMAZIONI:

Whatsapp 3664475991

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

https://www.associazionemarginalia.org/

SEGUICI su Facebookhttps://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagram: https://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

LA PRENOTAZIONE del biglietto è obbligatoria PER IL SABATO E LA DOMENICA richiesta dalle Gallerie degli UFFIZI

E AMMONTA AD € 4,00 a persona, la pagano TUTTI anche i bambini e non sono rimborsabili, si pagano direttamente con carta di credito il giorno della prenotazione.

IL SERVIZIO GUIDA E’ PREVISTO:

PER MINIMO 2 PERSONE E PER GRUPPI MASSIMO DI 9 PERSONE O 15 PERSONE CON PAGAMENTO DEL SUPPLEMENTO RICHIESTO DAL MUSEO.

Visita il nostro sito per tutte le nostre attività

https://www.associazionemarginalia.org/

Tutti le nostre iniziative sono rivolte ai soci amici di Marginalia Associazione Culturale

Orgoglio italiano, gli Uffizi sono stati nominati miglior museo al mondo

Di Elena Fausta Gadeschi Pubblicato sulla rivista Elle

Da quando nel novembre 2015 Eike Schmidt ha preso in mano le sorti degli Uffizi trasformandoli nell’istituzione internazionale che adesso rappresentano, questo museo ha scalato preferenze e classifiche non solo di turisti e appassionati, ma anche di riviste culturali specializzate e non solo. Tra queste, l’ultimo verdetto è arrivato proprio dalla testata inglese Timeout, che ha collocato la Galleria degli Uffizi al primo posto tra i “migliori musei al mondo”.

La motivazione? Secondo la giornalista Sophie Dickinson “ci sono così tante opere classiche abbaglianti agli Uffizi che alcuni visitatori sono stati portati in ospedale a causa della sensazione travolgente che provocano (Firenze è la culla della sindrome di Stendhal, dopotutto). Non importa se hai già visto mille volte la Nascita di Venere di Botticelli, niente ti prepara all’impatto con il capolavoro reale. E ci sono molti altri spettacolari dipinti rinascimentali da ammirare, come la Medusa di Caravaggio e Giuditta che uccide Oloferne di Artemisia Gentileschi”.

A far guadagnare agli Uffizi la palma d’oro di miglior museo al mondo, davanti persino al Louvre e al Moma di New York

– rispettivamente al secondo e terzo posto –, sarebbero insomma innegabili e intrinseci meriti della collezione, oltre che della stessa città che la ospita, l’incantevole Firenze. Eppure fino a pochi anni fa l’impressione che si aveva delle Gallerie era di un’istituzione polverosa, carica di tesori, ma incapace di valorizzarli e del tutto disinteressata ad attrarre l’attenzione di un pubblico giovane e variegato. Cosa è cambiato? Prima di tutto la percezione che degli Uffizi oggi hanno i ragazzi.

FOTO del percorso agli Uffizi di Silvano Cinelli

Alcune immagini di un precedente percorso

ACCADEMIA DELLA CRUSCA, visita guidata esclusiva di domenica pomeriggio con Marginalia

DOMENICA 10 MARZO ORE 16:00

La nostra Associazione Propone di trascorrere insieme una domenica pomeriggio in uno dei luoghi più significativi del nostro territorio, L’ACCADEMIA DELLA CRUSCA, che si trova all’interno della bella Villa Medicea di Castello a Sesto Fiorentino.

Marginalia ha ottenuto un’apertura speciale di domenica Pomeriggio, come saprete le visite si svolgono regolarmente ma la mattina. Questo ci darà la possibilità di visitare in grande armonia un ambiente davvero suggestivo. Di seguito postiamo per voi alcune imagini.

RITROVO ORE 16:00 ( RICHIESTA PUNTUALITA’) Davanti A VILLA REALE DI CASTELLO, A SESTO FIORENTINO (non sbagliare con Villa Petraia che si trova più in alto)

QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER I SOCI: € 13,00 a persona

PER I NON SOCI € 16,00 a persona

LA QUOTA COMPRENDE: ingresso per l’apertura straordinaria alla villa, la visita guidata e il noleggio radio per migliore ascolto.

Percorso Facile adatto a tutti bello anche per i ragazzi che pagheranno fino a 13 anni € 8,00

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE SCRIVENDO AI SEGUENTI CONTATTI:

WHATSAPP 366 4475991  – visiteguidate@associazionemarginalia.org

Visita il nostro sito per conoscere tutte le attività di Marginalia:

https://www.associazionemarginalia.org/

Un pomeriggio TRA STORIA ARTE E ARMONIA da non perdere!

all’interno dell’antica Villa Medicea dove il grande Vasari ritroverà negli anni 50 del 500 le opere iconiche del nostro rinascimento italiano, La Primavera e la Nascita di Venere a cui lui darà il titolo. Non sapremo mai come il maestro Sandro Botticelli le avesse titolate.

Tutti le nostre iniziative sono rivolte ai soci amici di Marginalia Associazione Culturale

Cenni storici sull’Accademia:

La storia dell’Accademia affonda le proprie radici nel decennio 1570-1580, quando un gruppo di amici e letterati fiorentini, che usava riunirsi regolarmente, si dette il nome scherzoso di “brigata dei crusconi”.

Già con la scelta di questo nome il gruppo manifestò la volontà di differenziarsi dalle pedanterie dell’Accademia fiorentina, alle quali contrapponeva le “cruscate”, cioè discorsi giocosi e conversazioni di poca importanza.

Già da questi primissimi anni di attività non erano comunque del tutto assenti intenzioni letterarie, con dispute e letture di un certo impegno culturale, rivolte in particolar modo verso opere e autori volgari. Vengono tradizionalmente indicati come i fondatori della Crusca Giovan Battista Deti, il Sollo; Anton Francesco Grazzini, il Lasca; Bernardo Canigiani, il Gramolato; Bernardo Zanchini, il Macerato; Bastiano de’ Rossi, l’Inferigno, cui si aggiunse nell’ottobre 1582 Lionardo Salviati, l’Infarinato, che dette la spinta decisiva verso la trasformazione degli intenti dell’Accademia e indicò il ruolo normativo che da quel momento in poi essa avrebbe assunto.

Lo stesso Salviati dette nuovo significato al nome della Crusca, fissando l’uso della simbologia relativa alla farina: il modello di lingua adottato prevedeva, sulla scia di quello già sostenuto da Pietro Bembo (1525), il primato del volgare fiorentino degli autori del Trecento (e in particolare di Dante, Petrarca e Boccaccio); in questa prospettiva all’Accademia si attribuiva il compito, così come si passa al setaccio la farina per separarla dalla crusca, di “passare al setaccio” la lingua e ricavarne “il fiore”, cioè la parte migliore.

FOTO DI SILVANO CINELLI©

MUSEO DI ANTROPOLOGIA E ETNOLOGIA, visita guidata con Marginalia.

SABATO 16 MARZO 2024 ORE 16:00

L’ASSOCIAZIONE CULTURALE MARGINALIA propone a tutti i Soci e gli Amici, una visita guidata in un meseo diverso dai soliti circuiti dell’arte che siamo abituati a frequentare.

Ritrovo ore 16:00 davanti all’ingresso del Museo in via del Proconsolo, 12 vedi foto

Quota di Partecipazione € 16,00 a persona compreso biglietto ingresso e noleggio radio e auricolari

Ridotto: € 13,00 per ragazzi fino a 14 anni e over 65

Durata della visita: Un’ora e un quarto

Percorso facile adatto a tutti

Il Museo di Antropologia e Etnologia di Firenze completamente rinnovato, merita di essere visitato.

Vi aspettiamo per condividere insieme un pomeriggio all’insegna della conoscenza dell’Antropologia, ramo delle scienze biologiche che studia l’umanità dal punto di vista naturalistico, cioè in quanto costituente un particolare gruppo zoologico, sulla scorta di caratteri morfologici e fisiologici.

Nella seconda metà dell’Ottocento, quando vennero messe a punto tecniche e metodologie adatte per affrontare oggettivamente lo studio della diversità fisica dell’uomo nel tempo e nello spazio: l’antropologia diventò sinonimo di storia naturale dell’uomo.

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE SCRIVENDO AI SEGUENTI CONTATTI:

WHATSAPP 366 4475991  – visiteguidate@associazionemarginalia.org

Visita il nostro sito per conoscere tutte le attività di Marginalia: 

https://www.associazionemarginalia.org/

Camelie di San Andrea in Compito, visita alla fioritura, Paese medievale e Villa Orsi.

DOMENICA 17 MARZO 2024

Camelie, PROGRAMMA:

Partenza da Firenze alle ore 14:00  Dal Parcheggio all’interno dell’ aeroporto Amerigo Vespucci.

Scendendo dalla Tranvia all’interno dell’aeroporto dirigersi davanti all’ingresso, una volta qui proseguite a dritto verso il parcheggio dei pulman e dei taxi che costeggia l’autostra, ma sempre all’interno dell’Aeroporto.

Partenza:  ore 14:10 da Prato (Prato est) viale Leonardo da Vinci al la stazione di servizio Q8 dove c’è il Mac Donald’s

Arrivo a San Andrea In Compito ore 15:20 ca dove saremo accolti dalla Guida per la visita  dell’antico paesino di San Andrea in Compito e successivamente ALLA FIORITURA DEL CAMELIETO

Tutti  i Partecipanti saranno forniti di auricolari per migliore ascolto

La Visita prevede:

Camelie, Visita guidata al Paesino medievale di San Andrea in Compito, la chiusa, i lavatoi le ville e il Camelieto con la sua suggestiva fioritura e Villa Orsi.

Possibilità di assaggio del tè nei punti di ristoro, di acquisto prodotti artigianali a base dei vari tipi di camelieAttraverso questo percorso il visitatore potrà ammirare le camelie più spettacolari che crescono nel Camelieto e nei giardini aperti per l’occasione. L’itinerario che effettueremo, percorrendo la via principale di Sant’Andrea di Compito, si snoda attraverso le case in pietra, piccole strade con i muri a sasso e antichi edifici tra cui la torre di segnalazione del 1300, la piccola chiesa e alcune ville sei-settecentesche. 

Percorso completamente guidato – tempo libero per eventuali acquisti .

Possibilità di assaggio dei vari tè prodotti con le camelie qui coltivate.

Un percorso di grande relax,  rilassante tra colori, profumi e fragranze

 

La visita avrà luogo al raggiungimento minimo di 20 persone

Camelie, quota di partecipazione €  49,50   a persona

La Quota comprende:

Viaggio in Pulman da Firenze e da Prato A/R

Biglietto Ingresso alla mostra e  villa Orsi 

servizio guida per tutto il pomeriggio compresa visita guidata alla fioritura del camelieto, al paesino di San Andrea e villa Orsi

auricolari per migliore ascolto

Organizzazione 

Prenotazioni obbligatorie 

visiteguidate@associazionemarginalia.org

Oppure inviando un whatsapp al 366 4475991   

https://www.associazionemarginalia.org/

 

La quota di partecipazione alla gita andrà saldata entro e non oltre l’8  Marzo 2024

Nell’eventualità che la partecipante o il partecipante non possano, per svariati motivi, aderire alla gita, la quota non potrà essere rimborsata. La partecipante o il partecipante potrà cedere il suo posto ad altre persone, dando tutti i riferimenti a Marginalia che provvederà a cambiare il nominativo iscritto nella lista.

L’Associazione declina ogni responsabilità a riguardo, poichè sia i biglietti, sia il pullman sia la visita guidata e tutto il resto vengono acquistati molto tempo prima della partenza per assicurarci il diritto di partecipazione, ingresso al Camelieto ecc. e niente ci verrà rimborsato in caso di mancata partecipazione.

 

Continua la lettura

TREKKING URBANO LETTERARIO a cura di Feltrinelli condotto da Marginalia. Testi tratti dai romanzi gialli di Francesca Tofanari

DOMENICA 24 MARZO 2024 ORE 16:00 – PARTECIPAZIONE GRATUITA PER I SOCI

MARGINALIA che ha già condotto per Feltrinelli alcuni trekking urbani letterari a Firenze, si ripropone con un nuovo invito da parte della libreria, con un interessante percorso fiorentino, durante il quale saranno letti alcuni brani tratti dai gialli della Scrittrice Francesca Tofanari.

Il percorso sarà condotto a doppia voce da due guide di Marginalia, con l’intervento dell’attore Sebastiano Spada, per le letture dei testi di Francesca Tofanari.

PRENOTAZIONI E ULTERIORI INFORMAZIONI scrivendo a:

Whatsapp: 366 4475991 

Mail: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

https://www.associazionemarginalia.org/

PERCHE’ PARTECIPARE:

Vi aspettiamo a questo trekking urbano letterario, per condividere una domenica pomeriggio davvero speciale, durante la quale avremo modo di immergerci nella storia della nostra città e nei testi molto intriganti di Francesca Tofanari, giornalista e scrittrice fiorentina. Collabora con il “Corriere della Sera” per le pagine locali di cultura del “Corriere Fiorentino”. È autrice dei saggi “Missa Est” (2014), “Artigiani in Firenze” (2015), “Sassaiole e Capirotti. San Frediano prima del cool” (2018) scritto con Matteo Poggi, e del romanzo “In punta di Sangue” (2019), oltre che di numerosi racconti contenuti in varie antologie.

I nuovo romanzo di Francesca Tofanari, “Ne uccide più la penna…” 

(edito da I Libri di Mompracem – Betti Editrice Siena). Il libro è l’ideale seguito di “In punta di sangue” e “Spari dall’aldilà”, precedenti pubblicazioni di Francesca Tofanari, con protagoniste la giornalista Olivia, l’ispettrice Maria Allegra Galli e Cordelia, tra interrogatori, sessioni di shopping, incontri con alter ego, aperitivi. Si tratta di un originale giallo al femminile, caratterizzato da una verve comica, un incrocio di situazioni surreali e humor nero.

Mantova la città dei Gonzaga, gita di un giorno per tutti i Soci di Marginalia

SABATO 23 MARZO 2024 TUTTO ESAURITO

Una giornata nella città dei Gonzaga e del poeta Virgilio a cura dell’Associazione Culturale Marginalia, vi accompagneranno in questo percorso Vania Fanciullacci e Marco Villani di Marginalia.

Partenza da Firenze aeroporto ore 8 ( dall’interno dell’aeroporto A. Vespucci, dove c’è il parcheggio dei Taxi e dei Pullman)

Partenza da Prato ore 8,10 zona Prato est Viale leonardo da Vinci dove c’è la stazione di servizio Q8.

A Richiesta si potrà salire da da Firenze Sud

Quota di partecipazione 86,00 euro a persona e comprende:

Viaggio in pullman A/R

servizio guida nei vari luoghi d’arte che visiteremo

Biglietti ingresso e prenotazioni

noleggio auricolari per migliore ascolto

PRANZO LIBERO ma per chi si volesse prenotare abbiamo il menù

proposto dal ristorante Tortelli Friendes Mantova a due passi da Palazzo Tè

SCARICA IL MENU’ 👇

La Quota di partecipazione andrà saldata entro l’8 Marzo 2024

con Bonifico Bancario utilizzando il codice Iban del c/c di Marginalia che scriviamo di seguito.

IBAN   IT41J0306921531100000002976

intestato ad Associazione Culturale Marginalia

NELLA CAUSALE SCRIVERE: Gita Sociale a Mantova

IL PROGRAMMA DETTAGLIATO DEL PERCORSO

Sospesa sulle acque del Mincio, Mantova emana ancora la luce viva del prestigio dei Gonzaga.

La città, patria del poeta Virgilio, guida di ogni viaggio intellettuale, si è strutturata come corte aristocratica nella transizione da medioevo a età moderna, diventando uno dei microcosmi più sofisticati del rinascimento italiano. 

Presso Ludovico Gonzaga sostano le persone eccelse di Leon Battista Alberti e Andrea Mantegna, mentre nel 500 l’artista favorito del duca Federico II sarà il massimo allievo di Raffaello, Giulio Romano, a cui la città dedica oggi due mostre nei suoi luoghi più affascinanti. 

E infine, il trionfo della felicità dell’invenzione in architettura e pittura: il Palazzo Te, sontuosa fantasia privata del duca Federico e del suo artista Giulio Romano, dove l’immaginazione del Rinascimento vive la sua svolta più audace verso le dimensioni della libertà e del piacere. 

Visiteremo la Mantova sacra segnata dal magistero dell’Alberti: San Sebastiano, sublime lezione di architettura umanistica, Sant’Andrea e la Cattedrale. 

LA GITA SARA’ ESEGUITA AL RAGGIUNGIMENTO MINIMO DI 18 PERSONE

PER PRENOTAZIONI:

Scrivici un Whatsapp al 366 4475991

oppure una mail a: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Arazzeria Medicea a Palazzo Vecchio, visita Guidata con L’Associazione Culturale Marginalia

Una Speciale visita in apertura straordinaria

all’ Arazzeria Medicea di Palazzo Vecchio

NUOVA DATA DA STABILIRE, la visita è stata eseguita SABATO 24 Febbraio 2024

Posti limitati massimo 14 persone, chi fosse interessato può già prenotarsi per non perdere la magnificenza di questo luogo. SI PUO’ SALIRE IN ASCENSORE A PARTE L’ULTIMO TRATTO

SCRIVENDO Un Whatsapp al numero  366 4475991 

oppure scrivendo una mail a: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

La visita è adatta a tutte le persone che amano scoprire qualcosa di nuovo su Firenze.

Non è consentita la visita a bambini e ragazzi minori di 14 anni.

Trovandosi sul camminamento di ronda di Palazzo Vecchio per accedervi si dovranno salire circa 60 scalini, perchè l’ultimo tratto non è provvisto di ascensore.

Orari e durata visita

La durata della visita sarà di circa 1 ora e un quarto.

Costi

€ 36,00 a persona

Il biglietto include:

– visita guidata dai restauratori dell’Arazzeria

– apertura straordinaria del Centro di Restauro.

Per un Massimo di 14 Persone

PRENOTAZIONI E ULTERIORI INFORMAZIONI:

Whatsapp 3664475991

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

https://www.associazionemarginalia.org/

SEGUICI su Facebookhttps://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagram: https://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

Al momento della prenotazione è richiesto il saldo per la visita non rimborsabile ne utilizzabile per altre visite in caso di annullamento.

La sezione dell’Opificio delle Pietre dure che si occupa del restauro di arazzi e tappeti, collocala nella Sala delle bandiere di Palazzo Vecchio.

Questo è l’unico laboratorio statale adibito a questo tipo di restauro. Vi domanderete ma chi ci lavora? Ebbene qui collaborano un restauratore, un assistente di laboratorio e uno storico dell’arte.

Un vero viaggio nella storia tra i dipinti i racconti di operatori altamente qualificati che le restaurano e le salvano dal trascorrere del tempo opere straordinaria.


Un’occasione unica per visitare il centro di restauro più importante al mondo.