L’Associazione Culturale Marginalia, propone la Chiesa di Santo Spirito

DOMENICA 3 Febbraio alle ore 16,15

Percorso guidato alla chiesa di Santo Spirito Firenze

Quota di partecipazione € 14 a persona

Bambini fino a 10 anni gratuito

la quota comprende visita guidata, auricolari per migliore ascolto ingresso nella sagrestia per visita al Crocifisso di Michelangelo

Il percorso sarà guidato da uno storico dell’arte 

Vi aspettiamo per trascorrere un bel pomeriggio pieno di curiosità storia e per chi lo vorrà un drink finale insieme a noi.

Per iscrizioni e informazioni:

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

 366 4475991 – 329 3075760

Un pò di storia

La Basilica di Santo Spirito è una delle principali basiliche del primo rinascimento. Si trova nel quartiere dell’Oltrarno della città di Firenze.  Fu costruita sui resti del  convento agostiniano. Il convento in seguito sarà distrutto da un incendio nel 1471.Viene considerato l’ultimo capolavoro di Filippo Brunelleschi che la iniziò nel 1444. Secondo i suoi progetti, i lavori continuarono nel 1446 sotto la direzione di Antonio Manetti. In seguito con Giovanni da Gaiole e Salvi d’Andrea, fu portata a termine nel 1488. A Salvi d’Andrea si deve la costruzione della cupola, su progetto di Brunelleschi. Lo snello campanile è di Baccio d’Agnolo. La Basilica è a tre navate divise da arcate su colonne che girano anche nel transetto. Ancora, bellissime nicchie si aprono lungo i muri a formare delle cappelle. La vetrata è stata realizzata sul disegno del Perugino. L’altare maggiore è di stile barocco di Giovanni Caccini (1599-1607). Incontriamo ancora collaboratori come Gherardo Silvani. La chiesa è appartenuta per secoli all’ordine degli agostiniani. A sinistra della facciata si accede al museo della Fondazione Romano situato nel Cenacolo di Santo Spirito. Una parte dell’originario convento è ora parte del Distretto Militare di Firenze, all’angolo nord-ovest della piazza.

La caratteristica della facciata di Santo Spirito  fa da sfondo all’omonima vivace e pittoresca piazza. L’armonioso, lineare interno è opera del Brunelleschi. Il maestro qui raggiunse gli estremi esiti del suo percorso artistico. Inoltre al suo interno ci importanti opere di Michelangelo (il Crocifisso ligneo), Filippino Lippi e Sansovino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *