LE NOSTRE SERATE DI ASCOLTO, TORNANO PER TUTTI VOI

sulla nostra piattaforma zoom. Chi di voi fosse interessato sappia che potrà iscriversi SCRIVENDO A: visiteguidate@ssociazionemarginalia.org

Prima di eseguire il saldo per le serate di ascolto attendete nostra conferma, le serate verranno effettuate al raggiungimento minimo di 15 persone

Qui di seguito l’elenco delle serate e gli argomenti che tratteremo:

VENERDI 20 NOVEMBRE  ORE 21,00

a cura di Elena Diacciati  “ I Medici Patroni delle arti e le collezioni scientifiche”.

Mecenati e patroni delle arti, i Medici raccolsero nel tempo straordinarie collezioni che la lungimiranza di Anna Maria Luisa de’ Medici assicurò a Firenze e alla Toscana. Ma se a tutti sono note le meravigliose raccolte di arte antica e moderna appartenute alla più importante famiglia di Firenze, pochi sanno che i Medici dettero vita anche ad un’eccezionale collezione di strumenti scientifici, che, iniziata da Cosimo I e poi notevolmente ampliata dai suoi successori, è tuttora conservata nel capoluogo toscano. Cosimo I e i suoi successori, tuttavia, non si interessarono alle scienze solo come collezionisti, ma ne furono promotori, protettori e talora protagonisti in prima persona. Ne percorreremo insieme la storia attraverso luoghi e strumenti che sono veri e propri capolavori di scienza e arte.

MARTEDI 24 NOVEMBRE ORE 21,00

 A cura di Fiammetta Michelacci  “L’Impressionismo, nascita e sviluppo di un movimento artistico e culturale”.

Nel 1874, un gruppo di artisti che avevano intrapreso un percorso diverso da quello della pittura e della scultura tradizionali organizzò la sua prima mostra, non a caso, nello studio del fotografo Nadar. Da allora, questo gruppo un po’ strampalato, per quelli che erano i canoni del tempo, fu chiamato, con accezione canzonatoria e dispregiativa, il gruppo degli artisti Impressionisti. Così loro ricerca, seppur, allora, non compresa, diventò rivoluzionaria negli anni a seguire: Claude Monet, Edgar Degas, Camille Pissarro, Pierre – Auguste Renoir, rivoluzionarono il modo di dipingere allora in voga aprendo la strada alla pittura d’avanguardia, dove il soggetto rappresentato passa in secondo piano rispetto al modo di rappresentarlo e al ruolo dell’osservatore. Si tenterà di ricostruire le ragioni per cui questo fenomeno artistico diventa il presupposto della modernità.

GIOVEDI 26 NOVEMBRE ORE 21,00

 A cura di Marco Villani  “Napoli Barocca”.

Napoli è città stratificata per eccellenza. Lo è negli aspetti sociali, lo è nelle forme urbanistiche e monumentali. La città è greca di fondazione, ha conosciuto il suo massimo splendore economico e sociale nel medioevo francese e angioino, ma l’immagine di stupore sorpresa e meraviglia imprevedibili che le riconosciamo si fissa nel seicento barocco. È un’estetica così ricca di apporti stranieri, specie delle culture spagnole e lombarde. Il secolo che iniziò con il soggiorno del grande Caravaggio in città, conosce nel suo sviluppo opere memorabili: il tesoro di San Gennaro, i marmi cupi e multicolore di Cosimo Fanzago e quindi quelli leggeri fino alla trasparenza di Giuseppe Sammartino autore del Cristo Velato.

E poi ancora, le cupole affrescate da Luca Giordano le scalinate aperte e scenografiche dei palazzi di Ferdinando Sanfelice, strutture multiformi che qualificano il barocco napoletano  tra gli episodi più alti della storia artistica italiana.

MERCOLEDI 2 DICEMBRE ORE 21 SERATA SULL’ASTROLOGIA

a Cura dell’Astrologa Marina Castello “Muoversi tra i pianeti e le stelle”

Introduce la serata Elena Diacciati archeologa presentando l’antico strumento dell’astrolabio

LUNEDI 7 DICEMBRE ORE 21

A cura di Donatella Ferraris “La Sacra di San Michele” Torino

SERATA GRATUITA Per tutti i SOCI

GIOVEDI 10 DICEMBRE ORE 21

a cura di Marco Villani ” Venezia, Canal Grande”

SERATA GRATUITA Per tutti i SOCI

LUNEDI 21 DICEMBRE ORE 21

SERATA GRATUITA PER SOCI ED AMICI

a cura di Elena Diacciati, Fiammetta Michelacci, Donatella Ferraris, Vania Fanciullacci, Marco Villani e Davide Casarosa

Tema della serata ” IN CERCA DI NATIVITA” in diretta ogni relatore in 8 minuti vi racconterà una storia relativa ad un’opera di una natività.

VI ASPETTIAMO TUTTI ALLE SERATE DI ASCOLTO

VI ASPETTIAMO NUMEROSI

PRENOTAZIONI e ulteriori informazioni:

info@associazionemarginalia.org

visiteguidate@associazionemarginalia.org

ORIENTARSI CON LE STELLE E I PIANETI

Marginalia presenta una serata d’ascolto sulla nostra piattaforma zoom per MERCOLEDI 2 DICEMBRE alle Ore 21

con l’Astrologa MARINA CASTELLO e la Storica dell’Arte ELENA DIACCIATI

Parleremo di un interessante strumento astrologico L’ASTROLABIO introdotto da Elena Diacciati, mentre con l’Astrologa Marina Castello parleremo della storia dell’astrologia, seguirà una lettura dei dodici segni zodiacali e una previsione del 2021.

Ovviamente il tutto dovrà avere il sapore del gioco ai fini di una serata distensiva e divertente per tutti per orientarsi nell’affascinante mondo dell’astrologia.

ISCRIZIONI TRAMITE LE NOSTRE MAIL: visiteguidate@associazionemarginalia.org – info@associazionemarginalia.org – oppure inviando un whatsapp al 3664475991

La serata ha un costo di € 5,00 a persona , il pagamento può essere eseguito con bonifico bancario sul nostro C/C bancario

COD. IBAN   IT41J0306921531100000002976

intestato ad Associazione Culturale Marginalia

Vi aspettiamo!

L’ASTROLABIO

è uno degli strumenti astronomici più ingegnosi, interessanti ed affascinanti del passato. Il suo aspetto apparentemente misterioso, una sorta di orologio a cipolla con indici e dischi ruotanti costellati di cerchi e cuspidi a forma di fiammella, contribuisce sicuramente ad accrescerne il fascino e, agli occhi dei profani, a trasformarlo in un oggetto quasi esoterico. Esso è niente altro che una rappresentazione del cielo visibile da una data latitudine. Su di esso sono riportate le posizioni delle principali stelle, mediamente una ventina, ma i modelli più sofisticati e di maggiori dimensioni erano in grado di contenerne anche una cinquantina; farle stare tutte nel limitato spazio dello strumento era un capolavoro di artigianato che rendeva l‘astrolabio, oltre che bello, anche prezioso

Lo strumento ha avuto una lunga vita, quasi mille anni (gli ultimi esemplari arrivano al XVIII secolo), e salvo qualche modesta variante è rimasto sostanzialmente immutato per tutto questo arco di tempo, a testimonianza della sua efficienza e della sua validità.

Esemplari di grande pregio artistico e decorati con metalli e pietre preziose venivano fabbricati da esperti artigiani ed orafi ed andavano ad arricchire le collezioni di regnanti, principi e nobili che magari si vantavano di possederli ma forse non sapevano neanche come utilizzarli.

A Natale facciamo un regalo speciale

Regaliamo una visita guidata in un museo o una passeggiata d’arte

con Marginalia ( valida tutto l’anno), tante proposte per tutti.

Oppure la tessera associativa valida un anno solare che dà diritto a tante opportunità da sfruttare.

ECCO TUTTE ALCUNE DELLE NOSTRE PROPOSTE, disponibili a personalizzare il percorso o la passeggiata.

Visita guidata agli Uffizi

Percorso personalizzato anche per una sola persona o due persone

Il prezzo totale della visita di due ore per una o due persone è di € 65,00

più biglietto ingresso 12,00  ( dal 1 novembre al 28 febbraio 2021) persona più 1 euro a persona per radio e auricolari

per 4/5 persone € 75,00 TOTALI per la visita guidata ( più biglietto e radio con auricolari come sopra)

da 6 persone fino a 9 persone il costo è di € 90 totali per la visita guidata cioè € 10 a persona (più biglietto e radio con auricolari come sopra)

Visita guidata al Museo Marino Marini con visita alla Cappella Rucellai

Minimo 2 persone 50 euro Totali per visita guidata più biglietto ingresso alla cappella € 6,00 a persona e un euro a persona per rado con auricolari

Per gruppo di 6 persone € 70,00 totali

Visita guidata al Museo Gucci

Per 2 persone alla volta   TOTALI € 60,00 per servizio guida

Più € 8,00 biglietto ingresso e un euro per noleggio radio con auricolari

Passeggiata tra gli artigiani di qua e di là d’Arno

Una passeggiata interessantissima per conoscere strade, palazzi e tanti artigiani e i loro mestieri ( vedremo alcuni di loro al lavoro per farci conoscere come si realizzano le carte marmorizzate, le acqueforti i gioielli le ceramiche)

€ 15,00 a persona compreso noleggio radio e auricolari per migliore ascolto

La passeggiata verrà eseguita con un gruppo minimo di 8/9 persone

I RE MAGI PARLANDO DI ORO INCENSO E MIRRA,

passeggiata tutta fiorentina a Natale per conoscere la storia della città, tra racconti e opere sull’adorazione dei magi alcune pale ancora presenti nei vari luoghi di culto nei tabernacoli cittadini.

€ 15,00 a persona compreso noleggio radio e auricolari per migliore ascolto

La passeggiata verrà eseguita con un gruppo minimo di 8/9 persone

PIAZZA SIGNORIA

Una Piazza unica al mondo, tante storie, percorso di un’ora e trenta per raccontare la storia della Piazza Signoria spiegando ogni suo angolo e curiosità

€ 15,00 a persona compreso noleggio radio e auricolari per migliore ascolto

La passeggiata verrà eseguita con un gruppo minimo di 8/9 persone

Visita guidata in tutti i musei di Palazzo Pitti

MUSEO DEI GRAN DUCHI, PALATINA, MUSEO D’ARTE MODERNA

IL GIARDINO DI BOBOLI

VISITA ALLE CAPPELLE MEDICEE SOLO DI MATTINA

MUSEO GALILEO

Su preventivo in merito al numero dei partecipanti

DA PIAZZA A PIAZZA

partendo da Piazza della Signoria per arrivare a Piazza Pitti

Attraverso vicoli e ambienti curiosi

€ 15,00 a persona compreso noleggio radio e auricolari per migliore ascolto

La passeggiata verrà eseguita con un gruppo minimo di 8/9 persone

A NATALE fai un regalo speciale avrai la POSSIBILITà DI REALIZZARE UN BIGLIETTO PERSONALIZZATO DA CONSEGNARE PER IL REGALO PREVISTO.

CONTATTI PER TUTTE LE INFORMAZIONI:

366 4475991 – 329 3075760
info@associazionemarginalia.org

Vania: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Patrizia: iniziative@associazionemarginalia.org

Gli Artigiani Fiorentini cuore della città

SABATO 14 NOVEMBRE Ore 16,00 ( sarà una bella giornata di sole)

Cari Soci e amici di Marginalia, il nuovo DPCM del 03-11-20 non ha posto nuove limitazioni per le visite guidate in esterno essendo noi in TOSCANA, regione catalogata come zona gialla. Vi aspettiamo quindi con molto piacere alle nostre passeggiate in esterni in totale sicurezza. Sarete tutti microfonati e posti a distanze regolamentari. Necessario l’utilizzo della mascherina.

Tra intagliatori, pittori, orafi e tanti altri artisti, vi porteremo in un mondo fantastico tutto da scoprire per un pomeriggio tra arte, storia e lavoro.

Ritrovo ore 15,50 in piazza Santa Maria Novella

Partenza ore 16,00

MASSIMO SEI PERSONE

Con questa iniziativa vogliamo contribuire alla conoscenza di un’ affascinante realtà: una presenza culturale e produttiva che riteniamo patrimonio di tutti.

Contributo per il percorso € 10,00 compresi ricevitori e auricolari per migliore ascolto.

GRADITI amici a 4 zampe

Durata  2 ore ca

Percorso facile pianeggiante

OBBLIGATORIO:

UTILIZZO DELLA MASCHERINA E DISTANZIAMENTO SOCIALE, UTILIZZO GEL DISINFETTANTE PRIMA DI ENTRARE NEI LOCALI , TUTTI I PARTECIPANTI SARANNO MICROFONATI PER MANTENIMENTO DELLE DISTANZE.

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE via mail o per whatsapp

visiteguidate@associazionemarginalia.org

3664475991

Care amiche ed amici, ormai è ufficiale, la Toscana, è arancione.

Tuttavia In base all’interpretazione dell’ultimo Decreto e quanto riferitoci dalle autorità competenti regionali, ma anche leggendo le FAQ sul sito del Governo, pare che NON CI SIANO DIVIETI per quanto riguarda lo svolgimento di attività motorie e/o sportive, almeno nel proprio comune e anche noi con le nostre passeggiate ci rientriamo.

Abbiamo pertanto deciso di sospendere le nostre visite fuori zona, ma continuare a proporre uscite Su Firenze e su Prato AI RISPETTIVI RESIDENTI dei due comuni nel massimo rispetto delle regole per piccoli gruppi.

Siamo certi, in questo modo, di non infrangere la legge, ma di consentire attività che sono benefiche, un’ora di passeggiata abbinata ad un racconto, rinforzano, come ribadito dagli esperti, le difese immunitarie.

Rigoroso utilizzo della mascherina, tutti sarete microfonati per migliore ascolto e distanziamento sociale che preghiamo di mantenere.

Servizio fotografico EDIZIONI 2019: Silvano Cinelli Pubbliphoto

Alcuni cenni storici

Continua la lettura

Passeggiata fiorentina, dal Palagio di Parte Guelfa a Orsamichele

Cari Soci e amici di Marginalia, il nuovo DPCM del 03-11-20 non ha posto nuove limitazioni per le visite guidate in esterno essendo noi in TOSCANA, regione catalogata come zona gialla. Vi aspettiamo quindi con molto piacere alle nostre passeggiate in esterni in totale sicurezza. Sarete tutti microfonati e posti a distanze regolamentari. Necessario l’utilizzo della mascherina.

DOMENICA 8 NOVEMBRE Ore 16,00

Ritrovo ORE 16,00 in piazza della Loggia del Mercato nuovo ( Loggia del Porcellino davanti alla fontana)

Proponiamo una passeggiata d’arte in uno dei rioni più vivi e pieni di storia della città. Parleremo del Palagio di parte Guelfa, il palazzo della seta, La loggia del Mercato nuovo e quindi Orsanmichele per chidere con le varie corporazioni delle arti che qui avevano i loro tabernacoli con i santi protettori. Parleremo di uomini, donne, artisti scrittori.

Contributo per il percorso € 11,00 compresi ricevitori e auricolari per migliore ascolto.

GRADITI amici a 4 zampe

Durata un’ora e venti ca

Percorso facile pianeggiante

OBBLIGATORIO:

UTILIZZO DELLA MASCHERINA E DISTANZIAMENTO SOCIALE E UTILIZZO GEL DISINFETTANTE

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE per whatsapp o per mail

visiteguidate@associazionemarginalia.org

3664475991

Le Terrazze della Cattedrale, visita guidata esclusiva

LA VISITA E’ SOSPESA PER RESTRIZIONI ANTI COVID LA NUOVA DATA SARA’ RESA NOTA PROSSIMAMENTE

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE

INVIANDO UN WHATSAPP AL 3664475991 SCRIVENDO IN QUANTI SARETE E IL VOSTRO NOME E COGNOME

OPPURE INVIANDO UNA MAIL A : visiteguidate@associazionemarginalia.org

SCRIVENDO IN QUANTI SARETE E IL VOSTRO NOME E COGNOME

NECESSARIO:

Utilizzo delle mascherine

Distanziamento per regole anti covid

tutti i partecipanti saranno microfonati per migliore ascolto

Visita non adatta a chi soffrire di vertigini o claustrofobia

Non si accettano minori se non sono accompagnati

scalini da fare 150

Sarà eseguita la misurazione della temperatura

si salirà singolarmente con distanziamento secondo le regole anti covid

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 35,00 A PERSONA

la quota di partecipazione non è rimborsabile ma cedibile ad altri nel caso non possiate partecipare all’ultimo minuto.

Le terrazze della Cattedrale si trovano a 32 metri di altezza e si raggiungono passando attraverso un passaggio segreto dietro la Porta della Mandorla, ed essersi arrampicati per circa 150 scalini.

Da questi balconi affacciati sul centro della città si gode una splendida vista dei tetti di Firenze e gli altri monumenti della città; ma è sopratutto la vista della Cupola a togliere il fiato: da le terrazze del Duomo se ne ammira tutta la sua grandezza e magnificenza, e sembra proprio di poterla toccare!

La visita alle terrazze permette anche di scoprire alcuni segreti e curiosità sulla Cattedrale di Firenze, come la grande testa di bue che si vede dalla terrazza che affaccia sul lato di Via dei Servi.  Sicuramente è un omaggio agli animali che hanno aiutato la costruzione del Duomo, ma per molti è anche il simbolo di una storia di amore e tradimento, consumatasi durante la costruzione.

Dai 32 metri d’altezza delle terrazze del Duomo è possibile ammirare i preziosi dettagli marmorei del grande rosone della facciata: da vicino sembrano quasi ricami di marmo policromo, un vero spettacolo. Così come è spettacolare vedere per la prima volta l’imbuto di marmo sul pavimento della cattedrale!

Vi aspettiamo

Alcune vedute dalle terrazze del Duomo di Firenze

LA VISITA PREVISTA PER SABATO 31 OTTOBRE ORE 16,00

E’ RIMANDATA A NUOVA DATA DA STABILIRE

Raffaello il divin pittore, le opere dell’artista alla Galleria Palatina

Visita guidata alla Galleria Palatina
per parlare di Raffaello il divin pittore.

Nell’anno che celebra i 500 anni dalla sua prematura morte, noi di Marginalia vogliamo proporvi un viaggio tra le opere dell’artista, oltre dici opere bellissime per parlare della sua arte e della sua vita.
Visiteremo anche altre sale della galleria dedicate a grandi artisti.

Vi aspettiamo massimo 9 persone



RITROVO: alla biglietteria di Palazzo Pitti ore 16,00
INGRESSO PREVISTO: ore 16,10

Fine visita 17,40

percorso facile adatto a tutti



BIGLIETTO INGRESSO € 16,00

RIDOTTI E GRATUITI cliccando sul link Palazzo Pitti le categorie che ne hanno diritto

SERVIZIO PER LA VISITA GUIDATA più radio con auricolari € 11,00

TOTALE € 28 a persona comprensivo del biglietto ingresso

noleggio radio e servizio guida


PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE:
scrivendo a: visiteguidate@associazionemarginalia.org
oppure chiamando o inviando un whatsapp al 36644759
91

Necessario Utilizzo della mascherina e distanziamento sociale


Luci di Ognissanti, la festa del primo novembre.

Sandro Botticelli, Simonetta Vespucci, Wolfgang Mozart e lo splendido crocifisso di Giotto.

DOMENICA 1 NOVEMBRE ORE 16,00

visita guidata

Con l’associazione Culturale Marginalia vi proponiamo un affascinante percorso all’interno di una chiesa piena di storia con opere di artisti, quali Giotto, Botticelli, Domenico Ghirlandaio e tanti altri. Ma anche la sepoltura della bella Simonetta Vespucci, ritratta da Botticelli nella sua primavera, opera iconica del nostro rinascimento e tante altre curiosità.

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE

potrete inviarci una mail a: visiteguidate@associazionemarginalia.org

oppure inviarci un whatsapp 3664475991

NECESSARIO per la visita:

utilizzo della mascherina

distanziamento sociale

tutti i partecipanti saranno muniti di radio riceventi con auricolari per distanziamento e miglior ascolto.

La visita durerà un’ora e venti minuti

Quota di partecipazione € 10,00 per la visita Luci di Ognissanti

la quota prevede il servizio guida, il noleggio radio con auricolari

CENNI STORICI:

La chiesa di San Salvatore in Ognissanti viene fondata alla metà del secolo XIII dai frati Umiliati, un ordine religioso dedito alla lavorazione e al commercio delle stoffe. L’insediamento del convento sulle rive dell’Arno si motiva con l’esigenza di sfruttare l’energia idraulica per azionare le macchine necessarie alla lavorazione dei panni di lana. La posizione è strategica: in quel punto del fiume erano già state realizzate, all’inizio del Duecento, delle pescaie. Inoltre non distante sorge il ponte alla Carraia, costruito nel 1218 per alleggerire dal traffico l’unico ponte fino allora esistente, da quel momento chiamato Ponte Vecchio. L’insediamento degli Umiliati determina lo sviluppo del borgo e della piazza e la costruzione di nuovi mulini e di gualchiere sulla riva del fiume.

La chiesa e la piazza hanno perso l’aspetto medievale. Nel Cinquecento Cosimo I de’ Medici assegna il complesso religioso prima agli Scopetini, poi ai Frati Minori Osservanti e prendono avvio importanti lavori di ristrutturazione della chiesa. L’interno, pur conservando l’impianto architettonico gotico a una sola navata e con transetto rialzato, presenta una decorazione sobriamente barocca, così come barocca è la facciata, realizzata nel 1637 su progetto dell’architetto Matteo Nigetti.

Sulle Orme di San Jacopo, città di Pistoia

Cari soci ed amici,

stiamo organizzando una bella giornata nella città di Pistoia. Una città che merita di essere conosciuta ed apprezzata. Noi di Marginalia vi proponiamo insieme all’amico Claudio Gori un percorso dal titolo:

Sulle Orme di San Jacopo

DOMENICA 29 Novembre con partenza la mattina dalle ore 12,00

Proponiamo di partire con un pranzo tutti insieme nella tipica Piazza della Sala una delle più suggestive della città. Qui presso il ristorante Bono di Nulla asseggiaremo le specialità proposte, il tutto accompagnato dalla schiacciata Jacopina a forma di conchiglia realizzata dai fornai cittadini per le celebrazioni dell’anno di San Jacopo del 2021.

Schiacciata Jacopina

Subito dopo il pranzo ed alcuni cenni storici sulla Piazza della Sala, faremo insieme al nostro socio e collega Claudio esperto del Territorio pistoiese il percorso sulle Orme di San Jacopo.

L’itinerario proposto è specificamente dedicato alle numerose rappresentazioni di San Jacopo (patrono di Pistoia) presenti nella città (statue, lavori in terracotta, affreschi) ma anche alle tradizioni e leggende a lui dedicate e ai simboli che lo evocano, come le numerose conchiglie simbolo del pellegrinaggio a Santiago di Compostela.

Ricordiamo che proprio con Santiago di Compostela è in corso il gemellaggio con Pistoia che si dovrebbe concludere nel corso del 2021, Anno Santo Jacobeo, quando la Porta Santa della cattedrale di Pistoia riceverà, come quella della cattedrale di Compostela, i pellegrini  che godranno i medesimi benefici spirituali che deriverebbero dal pellegrinaggio in Galizia. 

Visiteremo anche la cattedrale e dopo avere ricostruito le vicende che portarono prima alla costruzione, poi alla distruzione della cappella di San Jacopo, visiteremo l’Altare Argenteo e il Reliquiario del Ghiberti nel quale si conserva la reliquia del santo.

Durata: Durata dell’itinerario due ore ca.

Prezzo € … a persona compreso il pranzo, percorso guidato, noleggio radio con auricolari

In caso di pioggia faremo ugualmente la visita con un piano B solo in interni.

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE

inviando un whatsapp o chiamando il 3664475991

oppure scrivere a: visiteguidate@associazionemarginalia.org

Per partecipare è necessaria la mascherina, il distanziamento sociale, igenizzare delle mani ogni volta che entreremo in un luogo.

Statua di San Jacopo sulla cattedrale di Pistoia nel giorno della vestizione.
foto di: Claudio Gori
Pala d’altare del 1490 in terracotta invetriata di Benedetto Buglioni,  proveniente dall’antica cappella di S. Jacopo in Cattedrale
La conchiglia in ferro battuto sulla facciata Liberty del cinema Eden inaugurato nel dicembre 1912
Architrave di San Bartolomeo in Pantano ( 1167) con Giacomo il maggiore ( per i toscani San Jacopo) e Giacomo il minore
La Madonna della Pergola di Bernardino Detti (1522)
Particolare dell’Altare argenteo del Duomo di Pistoia (XIV- XV sec.) a destra la statua di San Jacopo
che visiteremo durante il nostro percorso
Foto di Niccolò Begliomini
Ristorante Bono di Nulla di Pistoia, in P.za della Sala

La CHIESA DI SANTA FELICITA visita guidata con breve percorso finale di 15 minuti fino al fiume se il tempo è bello.

SABATO 24 ORE 16,10

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE

Prenotazioni obbligatorie
scrivendo o chiamando o inviando un whatsapp 3664475991 – visiteguidate@associazionemarginalia.org
Ritrovo: in Piazza Santa felicita davanti alla Chiesa

Necessario: uso della mascherina
distanziamento fra le persone

Quota di partecipazione € 10,00 a persona compreso noleggio radio con auricolari
ragazzi sotto i tredici anni gratuito
DURATA DEL PERCORSO UN’ORA E 15 MINUTI ca

Tutti i partecipanti saranno microfonati per migliore ascolto per DISTANZIAMENTO SOCIALE

Visiteremo una delle chiese più antiche della città, la bella deposizione del Pontormo e la sagrestia aperta il sabato pomeriggio. Se il tempo ce lo consente gli ultimi venti minuti saranno dedicati ad un brevissima passeggiata fino al fiume per raccontarvi una bella storia antica.

Un po’ di storia

La chiesa di Santa Felicita è testimone di diciassette secoli di storia, religiosità ed arte. Dal 972 fu dichiarata PARROCCHIA e dal 1550 PARROCCHIA  GRANDUCALE. Ora mantiene la sua funzione di PARROCCHIA facente parte dell’Arcidiocesi di Firenze, per cui si trovano le iniziali OPA che indicano la sua diretta dipendenza dalla Curia fiorentina.  Già monastero di suore benedettine di rito vallombrosano, la struttura mostra i tratti caratteristici che ne rivelano la funzione e la gestione: infatti sopra gli altari laterali vediamo occhieggiare i matronei, testimoni di una presenza nascosta ma viva ed animata dalla preghiera continua delle monache. Tuttavia la costruzione attuale non riprende le due precedenti se non per qualche resto di mura, l’allargamento della navata centrale, con riduzione del chiostro laterale, e parti di edificio sopravvissute per volere dei committenti. La facciata viene arricchita di un porticato: elemento abbastanza frequente in Toscana nel ‘500- vedi per esempio la chiesa dell’Impruneta o quella di San Donnino. E’ bello notare che nonostante tale modifica sia stata un’aggiunta relativamente tarda, si rifà all’antichissima usanza del “nartece” struttura che permetteva ai fedeli di proteggersi dalle intemperie e di trovare rifugio, elemento questo che sottolinea il compito specifico della chiesa come luogo di accoglienza.