8 MARZO (martedi) Vi aspettiamo DALLE ORE 19:30 in poi per un percorso a tre voci a Firenze al Palazzo che fu di Sforza Almeni, consigliere di Cosimo I de Medici a Firenze, oggi Museo dei Medici in via de Servi:

SARA’ CON NOI IL PROFESSOR DAVIDE CASAROSA.

PRENOTAZIONI Per l’8 Marzo OBBLIGATORIE

Whatsapp di Marginalia 3664475991

Oppure visiteguidate@associazionemarginalia.org

https://www.associazionemarginalia.org/

Dopo il percorso sarà organizzato per tutti all’interno del Museo un Ottimo apericena: con sedute per tutti:

La serata inizierà con la visita al museo ed alla mostra sulla moda medicea.

Al termine si serviranno le seguenti portate:

Menù MEDICEO

– Crocchette di sedano Ippolito de’Medici 

– Biscotti al formaggio Lucrezia Tornabuoni

-Fagottini di pollo con spezie e zenzero Lucrezia Donati 

– Crostini di barbugliata di uova e noce moscata Marguerite d Orleans

-Pan Pepato dell’Elettrice Palatina: il dolce preferito da questa donna eccellente, a base di miele e spezie pregiat

-Finocchiona e Prosciutto fiorentini

-Schiacciata all’olio e pane

Il tutto accompagnato dai quattro vini dell’ Editto di Cosimo III del 1716

Chianti Classico 

Rufina  Chianti

Val d’Arno Superiore Chianti 

Carmignano DOC 

Al termine della serata sarà donato un ricordo alle signore. 

Il prezzo a persona tutto compreso è di 42,00 €.

DA NON PERDERE

Un percorso sulla moda di Casa Medici. Un affascinante percorso che ci farà ammirare abiti molto pregiati. Ricostruiti appositamente per l’occasione della Fondazione dell’arte della Seta Lisio di Firenze.

L’intento di preservare la produzione del tessuto artistico di seta e impedirne l’estinzione mantiene costante il carattere distintivo della storica manifattura. Una selezione di tessuti storici realizzati su modelli ricavati da reperti originali e tratti dall’archivio storico Lisio illustrano insieme agli abiti l’evoluzione della moda fiorentina tra Rinascimento e Barocco. Un dialogo che converge e si concretizza in una creazione confezionata appositamente per l’esibizione. 

Ad arricchire le creazioni di Fabio Lo Piparo,

inoltre contribuisce la Tharros Bijoux che da ormai venti anni realizza gioielli, ed oggetti artistici per produzioni e allestimenti teatrali. Cinema, sfilate di moda e servizi fotografici internazionali. La Tharros è stata infatti scelta per la fornitura di tutti i gioielli degli attori della seconda stagione della serie tv “I Medici”.

Oltre a questo inconfondibile stile e la straordinaria capacità di riprodurre fedelmente meravigliosi gioielli rappresentati nelle opere di celebri artisti hanno reso possibile importanti collaborazioni.

Infatti dopo gli anni passati nei mercati e nelle fiere in tutta Italia, in Europa e in Oriente, alla ricerca di nuovi stimoli, nuovi profumi e tendenze, tanta la curiosità e il lavoro da artigiano, hanno portato Carlo Amato nella culla del Rinascimento. Firenze, la “città delle arti e dei mestieri”. Per non parlare delle tante persone che hanno collaborato all’arricchimento di questo splendido progetto, tante le mani che hanno preso in mano le pinze, ma solamente quelle di Carlo Amato sono rimaste con la stessa passione a lavorare il metallo e a curare ogni minimo dettaglio della produzione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *