Viaggio in Terra di Tuscia per la Festa della Lavanda e le bellezze di Tuscania Per tutti i SOCI DI MARGINALIA

SABATO 3 e Domenica 4 Luglio 2021

La terra di Tuscia è un luogo di infinite sorprese, con Marginalia le vorremo scoprire insieme a tutti voi!

SABATO 3 LUGLIO

Viaggio in Pullman A/R

Partenze da Prato ore 8 ( stazione di servizio Q8 davanti al Mac Donald viale Leonardo da Vinci)

Partenze da Firene ore 8,10 (da Via Giovanni Louder pensilina del Pullman di Linea dell’ aeroporto dove c’è il semaforo che immette sull’autostrada)

Arrivo a Tuscania ORE 11,00 ca

Visita Guidata all’Abazia di San Giusto

PRANZO LIBERO ( per chi vuole si potrà prenotare pranzo veloce ad € 13,00 a persona)

ore 14:00 Sistemazione in Hotel Check in

Dopo il Ceck in

Dopo il pranzo appuntamento in un punto caratteristico della città

A Parco di Torre di Lavello con splendida veduta panoramica per visita alla città comprese le due basiliche principali San Pietro e Santa Maria Maggiore

Ore 18,00 ca rientro in Hotel per ristoro

Per le ore 20 cena in ristorante tipico nel centro città

SCARICA IL MENU cliccando sul file in pdf

PERNOTTAMENTO

GIORNO N 2 DOMENICA

Colazione in Hotel

ORE 9,00 postamento in pullman a Pianzano presso l’azienda ‘La Piantata’ per visita guidata ai campi di lavanda con piccola degustazione di prodotti a base di lavanda

rientro a Tuscania e pranzo libero

ore 15,00 circa visita al museo etrusco o altro sito che decideremo a breve

ore 17,00 partenza per il rientro

La quota è di € 176,00 ta persona in sistemazione doppia

Per sistemazione singola supplemento di € 31,50

La quota comprende viaggio in pullman A/R

Pernottamento cena e prima colazione

servizio guida in loco

noleggio radio con auricolari per migliore ascolto

ingressi nei vari musei proposti e alla visita nei filari di lavanda con assaggi

servizio accompagnatore disbrigo pratiche

PER POTER MANTENERE IL PREZZO A NOI RISERVATO E PRENOTARE NELL’ALBERGO CHE AL MOMENTO HA ANCORA DISPONIBILITA’, SARA’ NECESSARIO RICEVERE RISPOSTA DI ADESIONE ENTRO E NON OLTRE IL 12 GIUGNO 2021

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE

scrivendo a : visiteguidate@associazionemarginalia.org  o inviando un whatsapp al 366 4475991 solo per informazioni veloci, per tutti i dettagli rimandiamo alla mail.

Nel periodo della festa i posti negli alberghi più caratteristici si esauriscono in fretta chi fosse disponibile, dovremo almeno prenotare l’albergo inviando un acconto.

La gita sarà eseguita al raggiungimento di almeno 18 persone

Ad ovest di Viterbo sorge una splendida cittadina: TUSCANIA, ovvero l’antica TOSCANELLA.

La sua posizione geografica le ha garantito uno sviluppo socio economico fin dal passato, strettamente legato all’antica civiltà degli Etruschi.

Tuscania nei secoli ha saputo mantenere una fisionomia urbanistica arrivata a noi quasi intatta nonostante il terremoto del febbraio 1971.

Tra le sue principali attrazioni troviamo due poli: COLLE SAN PIETRO e SANTA MARIA MAGGIORE, due chiese in stile romanico uniche nel loro genere.

TUSCANIA si fa amare sin dal primo istante per il paesaggio, per le sue opere artistiche e per un museo etrusco degno di rispetto  (dove sono custodite opere provenienti dai dintorni), che ne sottolineano l’importanza.
La bellezza di Tuscania è scandita anche delle tante fontane che si possono incontrare lungo il percorso cittadino.

Inoltre Tuscania da qualche anno a questa parte, durante il mese di giungo/luglio, si trasforma in una piccola Provenza grazie a tutte quelle iniziative legate alla coltivazione della lavanda.

L’abbazia di San Giusto merita un discorso a parte in quanto realtà unica nel suo genere.  

Si tratta infatti di una vera e propria abbazia cistercense che sorge nei pressi della valle del fiume Marta a 6 km da Tuscania, passando per il complesso archeologico della ‘Tomba della Regina’.

Dopo un lungo periodo di abbandono, circa 20 anni fa, un ingegnere di Bologna ha avuto la brillante idea di prenderne in mano le sorti recuperando l’intero complesso abbaziale trasformando gli annessi in uno splendido B&B e ricostruendo l’intera abbazia, naturalmente coltivando il loco la lavanda.

Entrambe queste due realtà coltivano lavanda e producono e commercializzano prodotti a base di questa essenza preziosa.

Seguici anche su

https://www.associazionemarginalia.org/

Facebook:https://www.facebook.com/associazioneculturalemarginalia/

Instagram: https://www.instagram.com/marginalia_ass.culturale/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *