Modigliani SABATO 8 FEBBRAIO 2020

L’Associazione Culturale Marginalia, propone ai soci ed amici una visita guidata con una nostra guida, alla mostra di MODIGLIANI a Livorno per sabato 8 febbraio.

Il viaggio lo faremo in pullman con partenza da Firenze e da Prato

Partenza da Prato ORE 14,10

dalla Stazione di servizio Q8 su V.le Leonardo da Vinci ( possibilità di parcheggio gratuito nel parcheggio del Mac Donald’s)

Partenza da Firenze ore 14,20

(zona aeroporto alla fermata del pullman davanti all’aeroporto prima dell’imbocco autostradale di Peretola.

VIAGGIO A/R con ns pullman a noi riservato

Ingresso previsto alla mostra ore 16,15

durata del percorso: un’ora e trenta minuti

La mostra chiuderà il 16 febbraio e questa potrebbe essere una bella occasione di visitare insieme la mostra e la bella Livorno.

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE e ulteriori informazioni scrivendo o chiamando i nostri contatti:

visiteguidate@associazionemarginalia.org

3664475991

L’esposizione Modigliani e l’avventura di Montparnasse. Capolavori dalle collezioni Netter e Alexandre (Museo della Città di Livorno dal 7 novembre 2019 al 16 febbraio 2020), è organizzata dal Comune di Livorno insieme all’Istituto Restellini di Parigi con la partecipazione della Fondazione Livorno, è curata da Marc Restellini con il coordinamento di Sergio Risaliti ed offre al pubblico l’occasione di ammirare ben 26 opere di Modigliani tra dipinti e disegni.
Per celebrare il centenario della morte del pittore, saranno eccezionalmente riuniti nelle sale del Museo della Città, i dipinti e disegni appartenuti ai due collezionisti più importanti che lo hanno accompagnato e sostenuto nella sua vita. Paul Alexandre, primo fra tutti, che era al centro di un legame tra Livorno e Parigi, che lo ha sostenuto al suo arrivo a Parigi e che lo ha aiutato nel progetto scultoreo delle Cariatidi oltre che durante i suoi ritorni a Livorno nel 1909 e 1913. Ma anche e soprattutto Jonas Netter che ha riunito, come un esperto e geniale collezionista, i più bei capolavori del giovane livornese. Tra le opere in mostra sarà visibile il ritratto Fillette en Bleu del 1918, opera di grandi dimensioni che raffigura una bambina di circa 8-10 anni il cui vestitino e il muro retrostante sono dipinti di un delicato colore azzurro, in un ambiente ricolmo di dolcezza e innocenza; il ritratto di Chaïm Soutine del 1916, suo caro amico durante gli anni parigini più difficili, seduto con le mani appoggiate sulle ginocchia, dove si percepisce la grande sintonia tra i due e la stima che Soutine provava per  Modigliani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *