Sabato 6 Ottobre alle ore 21,10

Visita guidata alla chiesa di San Ignazio a Pistoia e gli strumenti musicali

con performance di musica su strumenti antichi

Organizzata dell’Associazione culturale Marginalia. Serata di musica antica con apertura straordinaria della chiesa di San Ignazio a Pistoia, in Piazza dello Spirito Santo.

 

Ritrovo davanti all’ingresso della chiesa di San Ignazio a Pistoia alle ore 21,00

La serata si svolgerà con una presentazione del complesso museale della chiesa, la piazza recentemente restaurata.

Faremo un percorso nei locali attigui alla chiesa per ammirare gli strumenti musicali antichi ed ascoltare la loro storia.

Alcuni brani saranno eseguiti per il nostro pubblico da don Umberto Pineschi, all’ organo Hermans del 1664.

Don Umberto Pineschi è organista della cattedrale di Pistoia, presidente onorario dell’Associazione Italiana organisti di chiesa, fondatore e presidente dell’Associazione Accademia d’organo Giuseppe Gherardeschi di Pistoia.

 

 

Quota di partecipazione € 10,00 a persona

Percorso adatto a tutti, nessuna difficoltà

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE- ULTERIORI INFORMZIONI

366 4475991 – 329 3075760

visiteguidate@associazionemarginalia.org 

iniziative@associazionemarginalia.org – 

   

  

 

DESCRIZIONE EVENTO

La chiesa di S.Ignazio a Pistoia è stata costruita nel centro di Pistoia alla metà del ‘600. Questo grazie al mecenatismo della importante famiglia Rospigliosi.

Il palazzo Rospigliosi si presenta con una veste barocca elegante e misurata. E’ stato fatto molto uso della pietra serena alternata a campiture chiare. Alcune opere d’arte importanti ne caratterizzano l’interno. Tra di esse il grandioso altare maggiore disegnato da Gian Lorenzo Bernini. Quindi la tela con “L’apparizione di Cristo a S. Ignazio lungo la via per Roma”. Di Pietro da Cortona.

Grazie all’ attivismo del parroco Monsignor Umberto Pineschi.

Oggi la chiesa è al centro della attività di due importanti istituzioni a carattere musicale:. L’ Accademia Internazionale d’Organo “Giuseppe Gherardeschi ” e l’Istituto di Musica Sacra “Lodovico Giustini”.

La visita che Marginalia terrà il prossimo sabato 6 ottobre. Nella chiesa di S. Ignazio e negli annessi locali dell’antico Collegio dei Gesuiti. Avrà un carattere essenzialmente musicale: saranno eseguiti brani di musica barocca italiana. I brani saranno eseguiti all’ organo Hermans del 1664. uno strumento che è vero vanto della chiesa. Specifico per la musica barocca tedesca. Saranno mostrati anche gli altri due organi disponibili.

Nei locali annessi alla chiesa per i soci di Marginalia saranno suonati gli strumenti antichi

(o loro moderne copie fedeli) presenti: clavicembali, virginali, fortepiani, spinette. Gli strumenti attirano tutti gli anni una decina di conservatori musicali italiani che tengono qui i loro corsi.

Importante è la collaborazione col Giappone. In questo paese l’Accademia “Gherardeschi” svolge tutti gli anni propri corsi. Cosicché numerosi musicisti nipponici vengono a Pistoia a tenervi i propri concerti. In una collaborazione che è anche confronto di culture, attitudini e mentalità.

Collabora con Monsignor Umberto Pineschi il maestro Ottaviano Tenerani. Direttore, clavicembalista e pianista. Il maestro  ha allʼattivo centinaia di concerti e oltre trenta tra incisioni e registrazioni. molte delle quali alla guida de Il Rossignolo – complesso con strumenti dʼepoca internazionalmente acclamato come uno dei più raffinati gruppi italiani di musica antica – per etichette discografiche (tra cui Sony, Deutsche Harmonia Mundi, Brilliant, CPO, Tactus, Dynamic) ed emittenti radiofoniche e televisive italiane e straniere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *