ORIENTARSI CON LE STELLE E I PIANETI

Marginalia presenta una serata d’ascolto sulla nostra piattaforma zoom per MERCOLEDI 2 DICEMBRE alle Ore 21

con l’Astrologa MARINA CASTELLO e la Storica dell’Arte ELENA DIACCIATI

Parleremo di un interessante strumento astrologico L’ASTROLABIO introdotto da Elena Diacciati, mentre con l’Astrologa Marina Castello parleremo della storia dell’astrologia, seguirà una lettura dei dodici segni zodiacali e una previsione del 2021.

Ovviamente il tutto dovrà avere il sapore del gioco ai fini di una serata distensiva e divertente per tutti per orientarsi nell’affascinante mondo dell’astrologia.

ISCRIZIONI TRAMITE LE NOSTRE MAIL: visiteguidate@associazionemarginalia.org – info@associazionemarginalia.org – oppure inviando un whatsapp al 3664475991

La serata ha un costo di € 5,00 a persona , il pagamento può essere eseguito con bonifico bancario sul nostro C/C bancario

COD. IBAN   IT41J0306921531100000002976

intestato ad Associazione Culturale Marginalia

Vi aspettiamo!

L’ASTROLABIO

è uno degli strumenti astronomici più ingegnosi, interessanti ed affascinanti del passato. Il suo aspetto apparentemente misterioso, una sorta di orologio a cipolla con indici e dischi ruotanti costellati di cerchi e cuspidi a forma di fiammella, contribuisce sicuramente ad accrescerne il fascino e, agli occhi dei profani, a trasformarlo in un oggetto quasi esoterico. Esso è niente altro che una rappresentazione del cielo visibile da una data latitudine. Su di esso sono riportate le posizioni delle principali stelle, mediamente una ventina, ma i modelli più sofisticati e di maggiori dimensioni erano in grado di contenerne anche una cinquantina; farle stare tutte nel limitato spazio dello strumento era un capolavoro di artigianato che rendeva l‘astrolabio, oltre che bello, anche prezioso

Lo strumento ha avuto una lunga vita, quasi mille anni (gli ultimi esemplari arrivano al XVIII secolo), e salvo qualche modesta variante è rimasto sostanzialmente immutato per tutto questo arco di tempo, a testimonianza della sua efficienza e della sua validità.

Esemplari di grande pregio artistico e decorati con metalli e pietre preziose venivano fabbricati da esperti artigiani ed orafi ed andavano ad arricchire le collezioni di regnanti, principi e nobili che magari si vantavano di possederli ma forse non sapevano neanche come utilizzarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *