Ogni Mercoledi e giovedi, con l’Associazione culturale Marginalia

visiteremo un Museo. Proponiamo l’Opera del Duomo, I Nuovi Uffizi, Santa Croce e tanti altri.

MERCOLEDI 11 MAGGIO ORE 16,30VISITEREMO IL MUSEO DELL’OPERA DEL DUOMO FIRENZE

AVREMO LA POSSIBILITA’ DI VEDERE ANCHE LE TRE PIETA’ DI MICHELANGELO A CONFRONTO

GIOVEDI 12 MAGGIO ORE 16,00IN PROGRAMMA VISITE AI I NUOVI UFFIZI

MERCOLEDI 18 MAGGIO ORE 16,30 – IN PROGRAMMA VISITE ALLA CHIESA DI SANTA CROCE E UFFIZI

GIOVEDI 19 MAGGIO ORE 16,30 – IN PROGRAMMA VISITE AI NUOVI UFFIZI E ALLE CAPPELLE MEDICEE

PER PREZZI, SINGOLI E GRUPPI SCRIVERE O CHIAMARE AI NOSTRI CONTATTI:

CELL- WHATSAPP – 366 4475991

MAIL: visiteguidate@associazionemarginalia.org 

Ogni Mercoledi e giovedi, con l’Associazione culturale Marginalia visitiamo i Musei per tutti grandi e piccoli

voi scegliete il giorno e il museo al resto pensiamo noi.

I musei hanno una responsabilità sociale nei confronti della comunità e possono svolgere un ruolo sociale importante. Per esempio proponendosi come terreno di sperimentazione per nuove forme di cittadinanza culturale, sostenendo coesione sociale e appartenenze territoriali.

Tutto questo ci dà lo spunto per riflettere su come le istituzioni museali non siano più soltanto dei luoghi di collezione ed esposizione delle opere, bensì organizzazioni culturali complesse che svolgono molteplici attività.

Il museo diventa luogo di incontro per varie tipologie di visitatori.

Esso diviene, quindi, centro culturale e, in quanto tale, deve offrire un servizio pubblico, ossia, assolvere a una sorta di missione culturale durante la quale deve occuparsi della divulgazione, della sensibilizzazione e dell’educazione del pubblico dei cittadini sulle tematiche dell’arte.

Il noto filosofo italiano Ugo Spirito sosteneva che l’educazione all’arte avesse tre finalità:

educare per l’arte, creare artisti dando loro i mezzi necessari per poter esprimere il loro sentire;
comprendere l’arte attraverso una cultura dell’arte;
attraverso l’arte, educare attraverso il pensiero critico, ossia attraverso l’unione tra sentimento e
ragione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *