Domenica 17 settembre

Via dell’Erta Canina, sull’antica rotta dei viandanti

Via dell’Erta Canina, percorso completamente guidato a doppia voce, con letture tratte da alcuni romanzi di Vasco Pratolini a cura degli attori di Ermes Teatro.

I partecipanti al percorso in Via dell’Erta Canina, saranno muniti di auricolari per migliore ascolto.

Ritrovo ore 16,30 sul viale dei Colli all’ingresso della salita della chiesa di San Miniato dove sarà possibile anche parcheggiare la macchina, per poi attraversare la strada tutti insieme e dirigersi in Via dell’Erta Canina che percorreremo in discesa.

Quota di partecipazione € 13,00 a persona

Il percorso potrà essere eseguito anche in inglese e spagnolo su richiesta. ( preventivo al momento della richiesta)

 

Per ulteriori informazioni e prenotazioni

366 4475991 – 329 3075760
visiteguidate@associazionemarginalia.org 

iniziative@associazionemarginalia.org – 

 

 

 

 

 

 

 

Via dell’Erta Canina a Firenze: l’antica rotta dei viandanti è uno degli angoli più pittoreschi di Firenze. Il nome non è casuale, in quanto si tratta di una strada piuttosto ripida. Conduce dalla porta San Miniato, quasi in riva d’Arno, sino al viale Galileo, quasi di fronte alla Basilica di San Miniato in Monte.
Questo sentiero offre un panorama incantevole sulla campagna Toscana. Bordata da mura, questa è una strada molto antica e fino all’Ottocento rappresentava uno dei percorsi utilizzati per giungere in città.

Stretta fra case e campi, il suo tratto superiore è oggi lastricato e carrabile mentre, dopo il Colle Ginevra, diventa solo pedonale. Questa parte inferiore della strada è coperta di erba esattamente come una volta ed è quella che offre la visuale più spettacolare sulle colline fiorentine e sul capoluogo toscano. Le ville che sono state costruite in questa zona appartengono a vari secoli, ma tutte costituiscono degli edifici maestosi con ampi giardini a circondarle.

La Via dell’Erta Canina è una delle mete predilette da chi vuole concedersi lunghe passeggiate all’aria aperta. L’atmosfera che si respira è quella dei tempi passati e lo scenario è assolutamente incantevole. Non sorprende che questa strada sia inoltre una delle più ricercate come luogo di villeggiatura per chi cerca relax e aria salubre lontano dal caos cittadino.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>